DVD – "Picnic alla francese", di Jean Renoir

picnic alla francesePicnic alla francese è un inno alla gioia della vita, il coraggio del padre del cinema francese, Jean Renoir, di fronte all’evoluzione, trasformazione definitiva della specie umana: la tecnologia che tenta di superare la Natura. Edita Multimedia SanPaolo

picnic alla franceseTitolo originale: Le déjeuner sur l’herbe
Anno:
1959
Durata:
90'
Distribuzione:
Multimedia San Paolo
Genere:
commedia
Cast:
Paul Meurisse, Catherine Rouvel, Fernand Sardou, Jacqueline Morane, Jean-Pierre Granval, Robert Chandeau
Regia:
Jean Renoir
Formato DVD/video:
1.66:1
Audio:
francese e italiano Dolby Digital Mono
Sottotitoli: italiano
Extra:

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------

 

 
IL FILM

Il padre del cinema francese Jean Renoir in una delle sue ultime opere, si pone di fronte all’evoluzione, trasformazione definitiva della s
pecie: la tecnologia che tenta di superare la Natura; l’intervento dell’uomo che è in grado di stabilire il corredo genetico dei nascituri. Così si apre Picnic alla francese, all’insegna di un proclama di eugenetica, trasmesso per di più attraverso il nuovo mezzo televisivo, che raggiunge tutti. Anche le splendide campagne francesi, dpicnic alla franceseove la vita è ben diversa dal chiacchiericcio televisivo, che (già) obnubila l’opinione, sotto gli alberi e i cespugli per un pisolino, tra le vigne inondate di zolfo con l’auspicio di un buon raccolto. En plein air la vita dell’uomo come nei tableaux vivants impressionistici. Da qui l’omaggio indiretto al padre Auguste, Le déjeuner sur l’herbe, che è anche il titolo originale, ma anche il quadro dell’altro famoso impressionista Manet. Jean Renoir anticipa anche l’anelito della Nouvelle Vague a lasciare lo studio e girare all’aperto, ancorché la messa in scena sia spesso molto teatrale e priva di quei piani sequenza (eccezion fatta per la corsa in lambretta) che verranno da lì a poco, firmati Godard e compagni. Picnic alla francese è un inno alla gioia della vita, alla sottomissione dell’uomo alle leggi della Natura. Per questo appare splendido il risveglio sensuale per Nenette da parte dello scienziato Etienne. Così ingenuo e tenero, e pure in grado di scuotere i soliti idioti della censura (il film fu vietato in Italia). Renoir, come disse François Truffaut: “è la prova che si può fare tutto al cinema a condizione di abbordare le cose con franchezza e semplicità”. Godetevi l’umanità dei personaggi, la coralità dei movimenti che sono esaltati da un montaggio insuperabile per scelta dei tempi. Insomma, un film da rivedere o da vedere con occhi aperti, dimenticando le volgarità di oggi, gli ammiccamenti sterili. Perché il cinema di Renoir è sempre un gesto di vita, di orgoglio del Creato. Così, nonostante il primo piano sia quasi abolito, Renoir non vi rinuncia quando inquadra in primissimo piano un insetto più volte. Quanto sono diversi gli insetti osservati da Renoir e Bunuel!


picnic alla franceseIL DVD
Il dvd curato da Multimedia San Paolo non ci impegna più di tanto dal punto di vista tecnico. Ottima qualità video che non azzera la grana della pellicola, anzi la esalta anche attraverso il registro di colori un po’ “falsi”, ma efficaci per estremizzare la bellezza dei paesaggi. Si direbbe appunto che è cercato quell’effetto impressionistico tipico della pittura. Buona la colonna sonora, laddove è quasi assente la parte musicale. Non ci sono contenuti extra, neanche delle
semplici schede bio-filmografiche. Peccato!

 

 

 

  


Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7


Un commento