DVD – Un sacco bello, di Carlo Verdone

Anno: 1980

Durata: 99’

Distribuzione: Medusa Home Entertainment

Genere: Commedia

Cast: Carlo Verdone, Veronica Miriel, Mario Brega, Renato Scarpa, Isabella Bernardi

Regia: Carlo Verdone

Formato Dvd/video: 1.77:1 16/9

Audio: Dolby Digital Mono italiano

Sottotitoli: italiano per non udenti

Extra: Trailer, credits, cast artistico, cast tecnico, lunga intervista a Carlo Verdone e ad altri interpreti del film.

 

 

 

IL FILM

Sono ben sei i personaggi in cui si sdoppia Carlo Verdone in Un sacco bello, il film del 1980 con cui l’attore romano esordisce dietro la macchina da presa, con la "supervisione" di Sergio Leone che produce e prodiga consigli. Dopo il grande successo raccolto in tv nella fortunata trasmissione Non stop, Verdone porta sul grande schermo alcuni dei suoi personaggi più celebri: il bullo di periferia in procinto di partire per Cracovia, il ragazzo timido e ingenuo costretto a rimandare la vacanza a Ladispoli a causa di una bella spagnola che porta un po’ di scompiglio nella sua vita superordinata, l’hippy dall’irresistibile linguaggio biascicante, zeppo di cioè, entrato ormai nell’immaginario collettivo. Gli episodi, con i rispettivi protagonisti, procedono paralleli avendo tutti come sfondo una desolata Roma ferragostana. La sceneggiatura è solida, lo stesso Verdone è affiancato dalla coppia Benvenuti e De Bernardi, anche se qui, rispetto al successivo Bianco, rosso e Verdone,  si sente maggiormente la frammentizzazione in singoli sketch, il lavoro di regia è subordinato a quello dell’attore, ma non è un limite.   Infatti è proprio la grandezza del Verdone interprete a imporsi in questo film, e a dimostrarlo basterebbe una sola scena, quella che vede contrapposto l’hippy agli amici e parenti chiamati dal padre (un incontenibile Mario Brega) per cercare di riportare il figliolo sulla retta via. Riuniti nello stesso salotto, accanto al Verdone hippy, si raccolgono il professore, il prete e il petulante cugino Anselmo, tutti personaggi nei cui panni l’attore si cala con eguale bravura, dando libero sfogo alle sue straordinarie capacità mimiche, registrando con impareggiabile sensibilità tic sia fisici sia linguistici. Il divertimento è assicurato, l’affetto con cui vengono raccontati i personaggi è palpabile ed è reso ancora più autentico da alcune sottolineature malinconiche come nel caso in cui il bullo, abbandonato dal compagno di viaggio colpito da un attacco di appendicite, prova a chiamare i pochi numeri che ha in rubrica (quasi completamente vuota), scoprendo,  al di là della sua tracotante sicumera, una devastante solitudine.

 

IL DVD

Di buona qualità, il DVD di Un sacco bello si distingue per un quadro pulito in cui i colori hanno una più che soddisfacente luminosità. L'audio è nitido e sono presenti i sottotitoli per non udenti. Tra i contenuti extra, oltre al trailer, ai credits, al cast artistico e al cast tecnico, spicca il gustosissimo speciale in cui Verdone apre al pubblico le porte della casa paterna, muovendosi nelle stanze che lo hanno visto bambino e poi adolescente per ripercorrere gli inizi della sua carriera, tra ricordi personali e le testimonianze dei genitori che confermano attraverso divertenti aneddoti il precoce talento del figlio nelle imitazioni. Al viaggio privato, si affianca un percorso lungo le vie e le piazze di Roma per ritrovare i luoghi utilizzati come location del film e ricostruire così la genesi della pellicola, le idee da cui sono nati i personaggi e le gag. Molto interessanti anche le interviste all’amico del bullo, Renato Scarpa, la fidanzata dell’hippy, Isabella Bernardi (figlia dello sceneggiatore Piero De Bernardi) e la spagnola Veronica Miriel, la bella Marisol, che ci fanno scoprire come sono diventati, a 27 anni di distanza, i coprotagonisti dei singoli episodi.