DVD – "Yesterday Once More" di Johnnie To

La seconda uscita della collana che Ripley's Home Video e Far East Film Festival dedicano al miglior cinema orientale è di alta qualità. Dvd impeccabile, ricco di extra, probabilmente superiore al valore del film. Yesterday Once More di Johnnie To è infatti un mélo d'azione grazioso e godibile ma non all'altezza dei precedenti capolavori del regista

---------------------------------------------------------------
IL NUOVO SENTIERISELVAGGI21ST #9


---------------------------------------------------------------

Titolo originale: id.


Anno: 2004


Durata: 90'

---------------------------------------------------------------
BORSE DI STUDIO IN SCENEGGIATURA, CRITICA, FILMMAKING – SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI


---------------------------------------------------------------

Distribuzione: Ripley's Home Video


Genere: Drammatico


Cast: Andy Lau, Sammi Cheng, Carl Ng, Jenny Hu, Hui Siu-hung


Regia: Johnnie To


Formato DVD/video: 2,35:1 (16/9)


Audio: Dolby Digital 5.1 e 2.0 in cantonese


Sottotitoli: italiano


Extra: Trailer originale, Making Of originale, Friuli Once More, intervento di Giorgio Placereani, intervento di Sergio Grmek Germani, foto scattate da Johnnie To sui set friuliani      

IL FILM


Yesterday Once More è un ibrido apologetico del cinema di Johnnie To. Una scusa autoriale in pompa magna, raffinata e amalgamata di spiriti e umori diversissimi. Non è un caso che il film, storia di due ladri-amanti che dispettosamente si rincorrono tra Hong Kong e Udine, non abbia riscosso il consenso di pubblico e critica, che dal regista conoscevano tutt'altri aspetti. La pellicola infatti ondivaga tra commedia sofistifcata, azione, mélo e dramma strappalacrime, senza scegliere un'unica direzione, poco male, ma senza neanche, purtroppo, infondere un'idea convincente alla base. La trama è poco più di uno spunto, per giustificare per l'ennesima volta la compresenza come partner della coppia «ammazza-incassi» formata da Sammi Cheng e Andy Lau; che si tratti di un canovaccio costruito a tavolino è ammissione sincera dello stesso To, intervistato nel dvd. Il gioco delle parti è molto scoperto, consapevole, ma non ugualmente schietto. La «sciarada» pare più un divertissement tra amici, includendo tra i commensali invitati al banchetto i commilitoni del Far East Film Festival di Udine, ospitati a più riprese a lasciare traccia di un'amicizia, questa sì leale e genuina, che va avanti da quasi due lustri. A fronte di intenti di autocelebrazione del proprio genio intellettuale, e della volontà di sbancare al box office, To mette in piedi una facciata di tutto rispetto. La regia è voluttuosa, con gli ampi movimenti dei carrelli che avvolgono e coccolano lo spettatore, garantendogli la certezza di uno spettacolo di primissima visione. Gli split screen, la fotografia, il montaggio e anche la colonna sonora discreta forniscono un impatto tecnico-tattico essenziale per comprendere la «grandeur» e le capacità di un filmaker dal talento potenzialmente illimitato. Peccato che prevalga la retorica degli sguardi, dei sentimenti incollati da una sceneggiatura non sempre padrona delle situazioni, dei colpi di scena refrattari a scoprirsi del tutto. In questo modo il genio dietro a capolavori quali PTU (2003), sempre editato in home video da Ripley's e CEC udinese, o A Hero Never Dies (1998), smarrisce il senso della misura e la sua abituale lucidità. Il ritmo resta elevato e la noia non trapela; ed entrambi i fattori, proprio perché siamo consci del succitato ingegno di Johnnie To, non possono che acuire qualche rimpianto per un Yesterday Once More elegante e gradevole ma ben lontano delle vette stilistiche che avrebbe potuto raggiungere.

IL DVD


Ripley's Home Video, alla seconda collaborazione con il Centro Espressioni Cinematografiche di Udine, conferma la propria volontà di immettere sul mercato, nella collana dedicata al cinema orientale patrocinata dal Far East Film Festival, prodotti di alta qualità, a partire dai bellissimi menu animati che transitano lo spettatore da una schermata all'altra. Il dvd italiano di Yesterday Once More deriva dallo stesso master utilizzato per la versione hongkonghese della Media Asia / Mega Star: limpidezza cristallina, colori brillanti e formato originale rispettato. Quadro pulito, con una leggera tendenza alla sfocatura in un paio di scene, e nessun artefatto presente nella trasposizione garantiscono una visione perfetta, complice il formato anamorfico in 16/9 che esalta la ratio 2.35:1 originale. Anche il comparto audio è di tutta qualità, con due tracce in cinese (cantonese) presentate in Dolby Digital 5.1 e 2.0. La prima selezione è maestosa, spaziosa, in grado di evidenziare bene i bassi e ogni sfumatura di dialoghi, sfondo sonoro e soundtrack; la seconda essenziale ma non povera. Uniche pecche, rispetto all'edizione di Hong Kong, la mancanza della traccia DTS e il fatto che i sottotitoli in italiano, ottimamente tradotti e ben leggibili, siano impressi su pellicola e non rimovibili. Ugualmente soddisfacente la sezione extra, molto ricca. Si parte con il trailer cinematografico, purtroppo in lingua originale privo di sottotitoli, si passa subito ad un making of prodotto dalla Media Asia, in cui alle interviste ad attori e regista si alternano sequenze rubate dietro le quinte durante la lavorazione. Seguono una serie di speciali curati direttamente dal CEC sui set udinesi: «Friuli Once More» ripercorre le location del film comparando girato e fase di realizzazione; allo stesso modo gli interventi di Giorgio Placereani e Sergio Grmek Germani contestualizzano la pellicola e la sua importanza nell'ambito filmografico italiano, per un'esegesi dell'opera non solo come prodotto a sé stante, ma da inserirsi in un ambito (multi-)culturale più sfaccettato. Chiudono il disco i purtroppo pochi ma pur sempre splendidi scatti fatti dallo stesso To sul set friulano, a formare una piccola galleria di immagini molto suggestive.


 


ACQUISTA IL DVD

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative