E' disponibile il bando di concorso per le sezioni del Genova Film Festival

E’ DISPONIBILE IL BANDO DI CONCORSO PER LE SEZIONI COMPETITIVE DELL’UNDICESIMO GENOVA FILM FESTIVAL. DEADLINE 15 APRILE 2008
 
 
E’ disponibile il bando di concorso per le sezioni competitive dell’undicesima edizione del Genova Film Festival (30 Giugno/6 Luglio 2008) con scadenza 15 aprile 2008.

La sezione competitiva, ogni anno sempre più ricca di partecipanti e di proposte, è formata dal Concorso Nazionale per Cortometraggi e Documentari, aperto a filmaker di tutta Italia – oltre 570 i film iscritti lo scorso anno dall'Alto Adige alla Sicilia – e da Obiettivo Liguria, riservato ai filmakers locali.
Alla selezione possono partecipare opere di fiction (comprese le animazioni) e di documentario della durata massima rispettivamente di 45’ e 60’.
La partecipazione al concorso è gratuita.
Al Concorso Nazionale per Cortometraggi e Documentari dell’undicesimo GENOVA FILM FESTIVAL collaborano Kodak, Augustuscolor, Casa della Musica (Genova) e Documentary in Europe.
 Sul sito www.genovafilmfestival.it è possibile scaricare il regolamento e l’entry form. 
 
 
GENOVA FILM FESTIVAL: QUALCHE ANTICIPAZIONE SULL’EDIZIONE 2008
 
Dopo dieci anni di crescenti successi il Genova Film Festival organizzato dall'Associazione Culturale Cinematografica Daunbailò e diretto da Cristiano Palozzi e Antonella Sica si sta preparando ad una grande undicesima edizione.
 
Di seguito qualche anticipazione su alcuni degli eventi in programma. 
 
Oltre il Confine, sezione dedicata al cinema internazionale, quest’anno raddoppia.
Due le finestre aperte sul cinema fuori circuito: una rassegna dedicata al Cinema Albanese contemporaneo, che restituirà un ritratto inedito e sorprendente di un Paese tanto vicino quanto ancora poco conosciuto, e un viaggio attraverso il Cinema di Animazione Spagnolo selezionato da uno dei più importanti festival iberici dedicati: Animadrid.
Percorsi di stile, retrospettiva dedicata ad esordienti di talento, avrà come protagonista Alessandro Angelini, scoperto dal grande pubblico graziea L’aria salata, film rivelazione della prima edizione della Festa del Cinema di Roma.
Non mancheranno inoltre i consueti omaggi dedicati a Vittorio Gassman e al Cinema Italiano proposti da Claudio G. Fava e da Oreste De Fornari.