Addio ad Angela Ricci Lucchi

Ci ha lasciato oggi a 75 anni la regista e pittrice Angela Ricci Lucchi, grande sacerdotessa dello sperimentale italiano che affianco al suo compagno, l’artista di origini armene Yervant Gianikian, ha realizzato alcune delle opere visive d’avanguardia più importanti degli ultimi trent’anni. I lavori di Gianikian e Ricci Lucchi hanno lasciato una traccia essenziale nel cinema del contemporaneo, diventando anche oggetti di retrospettive al MoMA, al Centre Pompidou di Parigi e alla Biennale di Venezia.

Una lunga carriera che ebbe la sua genesi con il cortometraggio Alice profumata di Rosa (1975), con una proiezione accompagnata di essenze aromatiche; tra i film ricordiamo anche Catalogo della scomposizione, Inventario balcanico, Ghiro Ghiro TondoOh, uomo, i Frammenti elettrici e l’ultimo Pays barbare, presentato a Locarno 66.

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
----------------------------------------------------------------

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"