È morto Richard Rush

La moglie ha annunciato la scomparsa del cineasta al The Hollywood Reporter

Il regista Richard Rush è scomparso per cause naturali nella sua casa di Los Angeles lo scorso giovedì 8 aprile all’età di 91 anni. Il cinema indipendente del regista che si è formato con Roger Corman, ha affondato le radici nel mondo giovanile statunitense a cavallo tra gli anni 60′ e 70′ con titoli come Thunder Alley e Angeli dell’inferno sulle ruote (entrambi 1967) e L’impossibilità di essere normale (1970). Ha poi diretto James Caan e Alan Arkin Una strana coppia di sbirri (1974), Peter O’Toole in Professione pericolo (1980) con cui ha avuto la nomination agli Oscar come miglior regista e Bruce Willis in Il colore della notte (1994).

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

 

 

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8