È stato il figlio

di Daniele Ciprì

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

 È stato il figlio

--------------------------------------------------------------
CORSO ESTIVO DOCUMENTARIO DAL 24 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------
Interpreti: Toni Servillo, Giselda Volodi, Aurora Quattrocchi, Benedetto Ranelli, Alfredo Castro.
Origine: Italia, 2012
Distribuzione: Fandango
Durata: 90’
 
 
 
In un ufficio postale, un giorno come tanti, un signore trasandato di nome Busu (Alfredo Castro – Tony Manero, Post mortem), si rivolge ai presenti – c’è chi lo ascolta, c’è chi a un certo punto si stanca e va via – e racconta la storia dei Ciraulo, una famiglia povera della periferia di Palermo. Nicola (Toni Servillo – Una vita tranquilla, Noi credevamo, Il gioiellino, Gorbaciof, Piazza Garibaldi) è il capofamiglia, Loredana (Giselda Volodi – Sonetàula, I vicerè, Viola di mare, Sotto il vestito niente – L’ultima sfilata) sua moglie, Tancredi (Fabrizio Falco) è il figlio maggiore e Serenella (Alessia Zammitti) la figlia più piccola. Fonzio (Benedetto Ranelli) e Rosa (Aurora Quattrocchi – Nati stanchi, Nuovomondo, La fidanzata di papà, Sanguepazzo, Viola di mare), i genitori di Nicola, vivono insieme a loro. Nonostante le gravi difficoltà economiche (sopravvivono rivendendo il ferro vecchio delle navi in disarmo), le loro vite scorrono in una relativa serenità, fino a quando, al ritorno da una gita al mare, un proiettile vagante, destinato a un regolamento di conti, colpisce a morte la piccola Serenella. Tempo dopo, Nicola decide di chiedere allo Stato il risarcimento che spetta ai parenti delle vittime di mafia, ma il miraggio di ricevere un’ingente somma di denaro spinge la famiglia a spendere i soldi prima di incassarli, contraendo una tale quantità di debiti da spingere Nicola a cadere nelle mani di un usuraio.

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

Il film è tratto dall’omonimo romanzo di Roberto Alajmo, adattato per lo schermo da Daniele Ciprì, Massimo Gaudioso e Miriam Rizzo. Il film, il primo di Ciprì dopo la rottura con Maresco, è in Concorso a Venezia 69 insieme a Bella Addormentata di Marco Bellocchio, di cui Ciprì cura la fotografia, così come pure per il suo film.
 
 
(S.O.)
 
 
 
 

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative