Efebo d’oro 43 – Il programma

Il premio alla carriera a Costa Gavras, Anima bella di Dario Albertini e i film di Mike Hoolboom e Nicolas Maury. Questo e tanto altro alla 43esima edizione dell’Efebo d’oro. Il programma completo

È il turno dell’Efebo d’oro. Il festival palermitano di cinema e narrativa, dopo l’edizione ospitata completamente dalla piattaforma MYmovies.it, torna in presenza dal 14 al 20 novembre. Le sale del cinema De Seta sono pronte ad ospitare 7 giorni intensi di cinema ed eventi culturali.

---------------------------------------------------------------
BANDO N. 5 POSTI GRATUITI PER CORSO DI CRITICA DIGITALE

---------------------------------------------------------------

Ed è proprio quello del “ritorno” il tema cardine della 43esima edizione del festival, in particolare delle sue due sezioni competitive. 14 film in totale, di cui ben 11 in anteprima nazionale. 7 partecipano all’assegnazione dell’Efebo d’Oro, Premio per il Miglior film tratto da un’opera letteraria e altrettanti 7 al Premio Efebo Prospettive per opere prime o seconde. Per quanto riguarda la prima sezione, film come Green Sea della regista greca Angeliki Antoniou, O ano da morte de Ricardo Reis, My Sunny Maad di Michaela Pavlátová, It Feels So Good del giapponese Haruhiko Arai, declinano il tema del ritorno in forme e contesti differenti. La ricerca delle proprie radici e del proprio passato, lo spaesamento personale e collettivo, l’attesa condivisa di una possibile catastrofe. Queste sono solo alcune delle traduzioni culturali e personali, inserite nel programma del concorso ufficiale e riprese anche nella sezione Efebo Prospettive.

Quest’ultima sezione, infatti, ospiterà, tra le altre la coraggiosa opera prima di Alessandro Grande Regina ma anche Garçon Chiffon del noto attore francese Nicolas Maury. Alle proiezioni in gara si aggiungono anche alcune opere fuori concorso, tra cui il corto Gramsci’s Notebooks, che segna il ritorno a Palermo di Mike Hoolboom e il film di Dario Albertini Anima bella, presentato alla Festa del Cinema di Roma.

Cuore dell’evento, però, saranno le sezioni dedicate ad incontri e premi speciali. Momenti di interazione e scoperta da parte del pubblico nei confronti di grandi registi o artisti in rampa di lancio. Il prestigioso Premio Efebo d’Oro alla carriera – Banca Popolare Sant’Angelo, sarà assegnato quest’anno a Costa Gavras. Al regista greco, naturalizzato francese, saranno dedicate cinque proiezioni della sua ampia produzione (Compartiment tueurs, Z, Clair de femme, Le couperet e Adults in the room). Inoltre, la sera d’apertura del Festival, il 14 novembre si terrà un incontro con il regista. Durante la serata, il pubblico potrà approfondire le tematiche e la poetica di Gavras.

 

Altra possibilità di dialogo per il pubblico sarà l’incontro di venerdì 19 novembre con la vincitrice dell’Efebo d’Oro Nuovi Linguaggi – Città di Palermo. Quest’anno il premio è stato assegnato a Constanze Ruhm, artista austriaca attiva nel mondo del video e delle installazioni. Alla Ruhm sono state dedicate 4 proiezioni nell’arco del festival. Il ricco programma è completato da alcuni importanti riconoscimenti come quello per il Miglior saggio di cinema – Premio Nicolò Lombardo, il Premio Corrado Catania – Mestieri del cinema e il neonato Premio Fondazione Curella, assegnati a scrittori e tecnici del cinema.In questa 43esima edizione, il ritorno in presenza diventa intergenerazionale, anche grazie alla sezione Efebo Kids, dedicata ai più piccoli e in collaborazione con la libreria Dudi.

Appuntamento al cinema De Seta di Palermo il 14 Novembre.

Qui il programma completo dell’evento

---------------------------------------------------------------
Ecco il nuovo Sentieriselvaggi21st #10: CYBERPUNK 2021, il futuro è arrivato

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative