Ewan McGregor dirige American Pastoral. Incontro con l’attore e Jennifer Connelly

Si è tenuta stamani a Roma la conferenza stampa di American Pastoral, debutto alla regia dell’attore scozzese Ewan McGregor, che ha incontrato i giornalisti insieme all’attrice Jennifer Connelly

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

Ewan McGregor debutta alla regia e lo fa misurandosi con l’adattamento cinematografico di un grande romanzo americano, vincitore del premio Pulitzer nel 1997: American Pastoral di Philip Roth. La storia è quella di un uomo che incarna perfettamente il sogno americano, Seymour Levov detto “lo Svedese”: è bello, ha una carriera avviata nell’industria dei guanti, una bellissima moglie e una figlia molto amata. Ma proprio proprio a causa della figlia il suo mondo va a pezzi: l’adorata Merry decide di compiere un atto terroristico che costerà la vita ad un uomo, in nome dei valori di una nuova generazione che rifiuta la guerra in Vietnam e “porta la guerra in casa”. Roberto Proia, direttore della Eagle Pictures, presente stamane alla conferenza stampa romana, ha spiegato che l’Italia è stato il primo paese ad aver comprato il film, che  verrà proiettato stasera come pre-apertura del festival di Roma al cinema Barberini.  La proiezione ha fatto sold outCiò dimostra quanto il pubblico ami questa storia…” ha concluso Proia.

----------------------------
OPEN DAY SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

Oltre a dirigere il film Ewan McGregor interpreta “lo Svedese” affiancato da Jennifer Connelly nei panni della moglie Dawn Levov e da Dakota Fanning nei panni di Merry Levov. Ho letto l’adattamento cinematografico prima del romanzo” ha raccontato l’attore “e già solo la sceneggiatura mi ha toccato profondamente, mi sono commosso leggendola.  È un grande romanzo, sono stato catturato dallo Svedese e dal rapporto padre-figlia. Sono padre di quattro figlie e la storia di una perdita così estrema mi ha sopraffatto” . Ewan McGregor  per la prima volta dietro la macchina da presa, ha detto di aver sempre desiderato di curare la regia di un film: Volevo farlo da anni. Volevo affrontare il processo creativo, il percorso della sceneggiatura, gli aspetti tecnici della post produzione, il montaggio. È stato molto bello scoprire i retroscena da cui spesso noi attori siamo protetti, ho scoperto che gran parte del lavoro del regista è gestionale. Ho avuto a che fare con figure che già conoscevo ma in modo diverso, da un altro punto di vista.. Devo dire che questa è un’esperienza che mi ha fatto crescere molto.” Ormai sul campo da più di vent’anni, l’attore scozzese ha lavorato con moltissimi registi fra cui Danny Boyle con cui ha iniziato, e da cui l’attore ha raccontato di aver imparato l’importanza di osservare l’attore mentre si è dietro la macchina da presa: “È importante che il regista segua ciò che fai e capisca cosa stai provando in quel momento, la collaborazione, la sintonia e la magia che si crea sono ciò che permette al film di emergere e al cinema di esistere

La prima ad essere scelta per il cast è stata proprio l’attrice Jennifer Connelly. I produttori l’hanno incontrata otto anni prima di cominciare la produzione del film e da allora l’attrice  è rimasta coinvolta per tutto il lungo processo di sviluppo: “Sono un amante del romanzo e questo è un bellissimo adattamento. Il personaggio di Dawn non mi assomiglia né come donna né come madre ma è proprio questo che mi piace del mestiere di attrice: vedere le cose da un altro punto di vista mettendosi in panni diversi dai propri”

american-pastoral-dakota-fanning

Dakota Fanning nel ruolo cruciale di Merry Levov ha accettato subito il ruolo dalle mille sfaccettature, che da figlia affettuosa ed esemplare si trasforma in un’adolescente arrabbiata e animata da un odio radicale per il sistema americano. Prima di arrivare alla Merry sedicenne interpretata dalla Fanning, il personaggio è interpretato da Ocean James che interpreta Merry a 7 anni e da Hannah Gordberg che la interpreta a 13. “Sapevamo già che la Merry adolescente sarebbe stata Dakota” ha spiegato il regista McGregor “quindi dovevamo trovare un’attrice che fosse credibile. Abbiamo ricevuto molti nastri di prova e alla fine ho fatto una lettura con 5-6 bambine. Volevo vedere chi era capace di spostarsi dalle battute e Hannah è stata molto brava in questo”.

Il film, distribuito dalla Eagle Pictures, uscirà nelle sale italiane il 20 ottobre e verrà distribuito in 200 copie.

 

--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative