Fenice Festival 2009

Da Elio alle “Fables in New York”: l’universo fiabesco al centro del Fenice Festival
Torna il festival delle arti che predilige originali combinazioni e riunisce artisti differenti ma affini sotto uno stesso tetto. E quindi cinema, musica, fumetti con Bill Willingham, Freak Antoni e tanti altri. Dal 29 aprile al 3 maggio a Poggibonsi (Siena)
 
 
Dalla 'sfida' fra Elio e Roberto 'Freak' Antoni che si cimentano nella lettura del libro “Fiabe centimetropolitane” dello stesso Elio a “Fables” il pluripremiato fumetto di Bill Willingham, presente in Toscana, passando per un originale  deejay set con, tra gli altri, Max Casacci, chitarrista e fondatore dei Subsonica, e le proiezioni di In compagnia dei Lupi, Alice ma anche “Shrek 2” , “Beket”, “Kinogramma” e tanti altri film.
Torna con un fitto programma di appuntamenti il “Fenice International Nine Arts Festival”,  che si svolgerà dal 29 aprile al 3 maggio a Poggibonsi (Siena).
L'iniziativa, organizzata da Comune di Poggibonsi, Fondazione Monte dei Paschi di Siena e Vernice Progetti Culturali con la direzione artistica di Michele Crocchiola e la collaborazione di Claudio Curcio e Luca Castelli, è dedicata, in questa sua edizione 2009, all’universo fiabesco, dissacrato e riproposto dagli artisti contemporanei che per quattro giorni saranno protagonisti di appuntamenti musicali, cinematografici, letterari e altro, per raccontare l’”Eredità delle fiabe”. Come consuetudine il taglio del nastro, alle 17,30 del 29 aprile, spetterà alle esposizioni con “Fables in New York”, immagini e disegni tratti dal fumetto scritto da Bill Willingham e “Fiabe a Poggibonsi”, dietro le quinte del cortometraggio-sigla, una produzione Fenice Festival con regia e disegni di Diego Lazzerin, colori di Francesca Marzorati, musiche di Postalm@rket.
Alle 20 prenderà il via la sezione cinema con “Barbe Bleue” di Catherine Breillat, in prima italiana, mentre alle 22  si svolgerà “Le città viste dal basso”, spettacolo musical-letterario con musiche di “Perturbazione”: un viaggio in un’inedita sinergia tra le canzoni d'autore che hanno fatto la storia della musica italiana e indimenticabili pagine della letteratura contemporanea.
Sarà proprio la musica l’arte centrale di questa edizione di Fenice Festival; musica presente in molteplici stili, generi e forme (non solo accompagnerà spesso altre arti ma diventerà anche spartito per immagini nell’affascinante “Kinogamma” di Siegfried).  Ed ecco allora che Elio & Roberto “Freak” Antoni, accompagnati al pianoforte da Antonella Mostacci, leggono, discutono e recitano fiabe centimetropolitane mentre, a seguire  si svolgerà il concerto per disegnatori e orchestra – “Concert de dessin” – con fiabe narrate e disegnate dal vivo, da Paolo Bacilieri, Clément Oubrerie, Davide Toffolo, Bastien Vives, Bill Willingham.
 
Inoltre la musica si accompagnerà con la danza con Zita Swoon&Rosas in “Dancing with the sound hobbyist” e con la visual art con “Antarctica suite” di Dj Spooky. Il festival si concluderà con una festa finale all'interno degli antichi spazi della fortezza della cittadina toscana con il sistema della “silent disco”, dove la musica viene ascoltata e ballata in cuffia da tutti i presenti. Un originale deejay set Casasonica animato da Max Casacci, Ninja, Postalm@rket vs. Dj Spooky.
 
Vista la centralità della musica gli sarà dedicato anche percorso cinematografico a partire dall’italianissimo “Beket” di Davide Manuli (una rivisitazione di Aspettando Godot in perfetto cinema dell’assurdo con importanti presenze musicali) fino al già citato “Kinogamma”, passando da due documentari programmati in parallelo tra loro, “Control “dedicato ai Joy Division che nonostante i premi e i successi internazionali fa ancora fatica a circolare in Italia e “Bananaz”,in prima italiana, che racconta l’esperienza innovativa dei Gorillaz, prima band virtuale a cimentarsi con il pop ma anche con l’opera contemporanea.
La sezione cinema vede in programma anche “Shrek 2” di Andrew Adamson, Kelly Asbury, Conrad Vernon, “In Compagnia dei Lupi” di Neil Jordan, “Alice” di Jan Svankmajer, “Sita Sings the blues” di Nina Paley.
Completano il programma “Fables in New York” che parte dal fumetto creato da Bill Willingham con riproduzioni e stampe realizzate per l’occasione che saranno esposte in diversi spazi della città, una installazione illuminotecnica nella città con percorso notturno a cura di Mamo Pozzoli, nonché jam session a sorpresa presso il principale negozio di dischi della città.
Dopo il successo dell’anno passato tornano anche quest’anno gli incontri a pranzo con gli artisti. Sarà possibile pranzare con Elio, Freak Antoni, Davide Manuli, Perturbazione, Davide Toffolo (giovedì 30), Paolo Bacilieri, Clément Oubrerie, Bastien Vives, Bill Willingham, Siegfried (venerdì 1 maggio), Dj Spooky, Max Casacci, Ninja, Zita Swoon (sabato 2 maggio).
Momento conclusivo domenica 3 maggio alle 12 è il brunch finale con gli artisti.
 
Fenice Festival
Fenice Festival è un festival delle arti, che predilige originali combinazioni e riunisce artisti differenti ma affini sotto uno stesso tetto, quello del Teatro Politeama di Poggibonsi (Siena). Fenice raduna in un’unica unità di luogo e di tempo esponenti creativi provenienti da esperienze differenti, producendo in proprio alcuni progetti, ospitando spettacoli che coinvolgono talenti differenti, proponendo incontri di approfondimento, momenti conviviali con gli artisti e proiezioni che approfondiscono e documentano alcune delle esperienze più interessanti a livello mondiale.
Fenice è un evento guidato dalla curiosità, aperto al mondo e a tutte le forme di espressione contemporanea delle arti, dal teatro alla visual art, dall’azionismo al cinema, dalle esperienze cross media al fumetto.
 
Ingresso a pagamento. Prevendite: cassa del Teatro Politeama, www.politeama.info, punti vendita del circuito Boxoffice toscano. Infoline:329 4840635 – www.fenicefestival.it
 
Ufficio Stampa
Agenzia Freelance per Vernice Progetti Culturali
Tel. 0577 272123 – Fax 0577 247753
 
 
 
Fenice Festival – “L’eredità delle fiabe”
29 aprile – 3 maggio
Teatro Politeama e Cassero della Fortezza Medicea
Poggibonsi (Siena)
 
Mercoledì 29 aprile
 
Ore 17.30
            Inaugurazione – Apertura delle esposizioni
            “Fables in New York”: immagini e disegni tratti dal fumetto scritto da Bill       Willingham
            “Fiabe a Poggibonsi”: dietro le quinte del cortometraggio-sigla del Festival con     i disegni originali.
Ore 20 – cinema
            “Barbe Bleue” di Catherine Breillat (Fr 2009, 80’ )
Ore 22 – musica e libri
            “Le città viste dal basso”
            spettacolo musical-letterario con musiche di Perturbazione e  altri a partecipare alla voce.
 
Giovedì 30 aprile
 
Ore 13 – incontri
            Pranzo con gli artisti: Elio, Freak Antoni, Davide Manuli, Perturbazione, Davide      Toffolo
Ore 15 – cinema
            “Shrek 2” di Andrew Adamson, Kelly Asbury, Conrad Vernon (Usa 2004, 93’ )
Ore 17.30 – cinema e teatro
            “Beket” di Davide Manuli (It 2008, 78’ )
            alla presenza del regista
Ore 20.30 – musica e libri
            Elio & Roberto “Freak” Antoni, accompagnati al pianoforte da Antonella       Mostacci leggono, discutono e recitano fiabe centimetropolitane.
            A seguire cena a buffet con gli artisti
Ore 22.30 – musica e fumetti
            Concerto per disegnatori e orchestra – Concert de dessin
            Fiabe narrate e disegnate dal vivo da Paolo Bacilieri, Clément Oubrerie, Davide Toffolo, Bastien Vives, Bill Willingham. Con accompagnamento musicale.
 
Venerdì 1 maggio
 
Ore 13 – incontri
            Pranzo con gli artisti: Paolo Bacilieri, Clément Oubrerie, Bastien Vives, Bill Willingham, Siegfried
 
Ore 15 – cinema
            “In Compagnia dei Lupi” di Neil Jordan (Gb 1984, 108’ )
Ore 17 – cinema e musica
            “Kinogamma part 1”: East di Siegfried (Fr 2008, 76’ )
            “Kinogamma part 2”: Far east di Siegfried (Fr 2008, 70’ )
            alla presenza del regista
 
 
 
Ore 20 – cinema
            “Sita Sings the blues” di Nina Paley (Usa 2008, 82’ )
Ore 22 – musica e danza
            Zita Swoon&Rosas – “Dancing with the sound hobbyist”
            spettacolo di danza e musiche
 
Sabato 2 maggio
 
Ore 13 – incontri
            Pranzo con gli artisti: Dj Spooky, Max Casacci, Ninja, Zita Swoon
Ore 15 – cinema
            “Alice” di Jan Svankmajer (Czech/Uk/Ger/Ch 1988, 86’ )
Ore 17 – cinema e musica
            “Control” di Anton Corbijn (Usa/Gb/Aust 2007, 109’ )
Ore 19 – cinema e musica
            “Bananaz” di Ceri Levy (Gb 2008, 92’ )
Ore 22 – musica e visual art
            “Antarctica suite” di Dj Spooky
Ore 24 – musica e visual art
            “Silent Disco” al Cassero: deejay set Casasonica (Max Casacci, Ninja,       Postalm@rket) vs. Dj Spooky + altri
 
Domenica 3 maggio
 
Ore 12 – brunch finale con gli artisti
 
 
Altri eventi/attività
 
Fiabe a Poggibonsi – sigla del Festival
Cortometraggio con regia e disegni di Diego Lazzerin, colori di Francesca Marzorati, musiche di Postalm@rket – produzione Fenice Festival 2009
 
Fables in New York
I personaggi delle fiabe vivono tra noi: dal fumetto creato da Bill Willingham riproduzioni e stampe realizzate per l’occasione in esposizione in spazi della città.
 
Installazione illuminotecnica nella città di Poggibonsi – percorso notturno a cura di Mamo Pozzoli
 
Jam session a sorpresa presso Disco Shop