Festival della mente, X edizione

Il Festival della mente, progetto e direzione di Giulia Cogoli, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia e dal Comune di Sarzana, taglia quest'anno il traguardo della decima edizione.

Il festival si propone come punto di incontro tra sapere umanistico e scientifico, attraverso un'ampia riflessione sul tema dei processi creativi: ben 90 tra conferenze, spettacoli e workshop.

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

Ad aprire la manifestazione sarà la lectio magistralis del giurista Giudo Rossi, dal titolo oneroso La responsabilità delle idee nel bene e nel male

Il programma vero e proprio si articola in diversi incontri con scrittori, saggisti ed esperti, ognuno appartenente ad una macroarea (come conoscenza, crescita, futuro o ironia, empatia, paura) distribuiti per tutta la durata del festival.

--------------------------------------------------------------------
I NUOVI CORSI ONLINE LIVE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

 

Venerdì 30 agosto

ore 19.00, Paolo Giordano, Attraversare la linea d'ombra

ore 19.15, Alessandra Lemma, Il corpo come una tela. Raffigurare o sfigurare il corpo

ore 19.30, Piergiorgio Offredi, Cosa cambierà il nostro futuro. L'uomo artificiale

ore 21.30, Sandro Lomardi legge Proust, Dalla parte di Swan

ore 21.30, Ramin Bahrami, Viaggio in Italia. Grand Tour musicale con Bach e Scarlatti

ore 23.15, Alessandro Barbero, Medioevo da non credere. La paura dell'anno Mille

 

Sabato 31 agosto:

ore 10.00, Cristiana Baldacci e Andrea Pinotti, L'archivio nell'arte: un nuovo genere contemporaneo?

ore 10.00, Nicola Gardini, La lacuna

ore 10.30, Jonathan Coe e Massimo Cirri, Sense of humour: uno stile di vita

ore 11.30, Carlo Freccero, La televisione ha ucciso la creatività e la cultura?

ore 12.00, Nicla Vassallo, La donna è un'invenzione

ore 15.00, Massimo Montanari, Parlare di cibo al tempo della crisi

ore 15.00, Chandra Livia Candiani, Apprendisti della luna nella stanza della meditazione

ore 15.30, Emanuele Trevi, Dall'altra parte delle cose il viaggio iniziatico

ore 17.00, Adolfo Ceretti e Massimo Cirri, Nuove paure, vecchie paure

ore 17.00, Bernard-Henry Lévi, Tra arte e filosofia: a proposito delle avventure della verità

ore 18.30, Stefano Bartezzaghi e Massimo Recalcati, Eredi o creativi? L'arte al tempo delle generazioni sperdute

ore 19.00, Gabriella Caramore, La conoscenza imperfetta

ore 19.30, Gianvito Martino, Cosa cambierà il nostro futuro. La difesa del cervello

ore 21.00, Ilvo Diamanti, Il futuro? E' passato

ore 21.30, Peppe e Toni Servillo con i Solis String Quartet, Cantami una poesia

ore 23.15, Alessandro Barbero, Medioevo da non credere. Lo ius primae noctis

 

Domenica 1 settembre:

ore 10.00, Luca Barcellona, Calligrafia: la creatività nella scrittura

ore 10.00, Stefano Cappa e Ferdinando Scianna, Memoria e fotografia

ore 10.30, Silvio Garattino, Invecchiamento cerebrale: un'epidemia del terzo millenio

ore 11.30, Ulrich Beck, Ma perchè l'Europa?

ore 12.00, Lella Costa, Di cosa parliamo quando parliamo di ironia

ore 14.45, Tim Parks, In conversazione con la creatività letteraria

ore 15.00, Giovanni Agosti e Jacopo Stoppa, L'amore dell'arte

ore 15.30, Laura Boella, Empatia e compassione: risorse per un mondo a rischio?

ore 17.00, Antonio Marras e Francesca Alfano Miglietti, Nulla dies sine linea

ore 17.30, Umberto Curi, A proposito della bellezza

ore 19.00, Enzo Bianchi e Massimo Cacciari, La creatività dell'amore

ore 19.30, Edoardo Boncinelli, Cosa cambierà il nostro futuro. Il cervello segreto

ore 21.00, Virgilio Sieni, Di fronte agli occhi degli altri

ore 21.15, Alessandro Bergonzoni, No al genocidio! (Dall'estro al creame)

ore 23.15, Alessandro Barbero, Medioevo da non credere. La terra piatta

 

Un programma a parte sarà dedicato ai bambini e ai ragazzi con laboratori e spettacoli.

Il prezzo dei biglietti rimani invariato: 3,50 euro per gli incontri, 7 euro per gli spettacoli e gli approfonditaMente. Informazioni sulla prevendita biglietti e sulle location del festival su www.festivaldellamente.it/