Festival Internazionale Angelo Francesco Lavagnino

Torna dal 2 al 7 giugno 2008  la Sezione Cinema del Festival Internazionale Angelo Francesco Lavagnino di Gavi, nato per ricordare il grande compositore genovese di musica colta e di musica per il cinema

----------------------------
MASTERCLASS ONLINE DI REGIA CON MIMMO CALOPRESTI

----------------------------
Dopo il successo delle scorse edizioni, torna dal 2 al 7 giugno la Sezione Cinema del Festival Internazionale Angelo Francesco Lavagnino di Gavi,nato per ricordare il grande compositore genovese di musica colta e di musica per il cinema che scelse Gavi come sua terra d’ispirazione creativa.
 
La manifestazione si conferma, nella sua originale formula, come l’appuntamento “fuori porta” del Sistema Cinema della Regione Piemonte, un’occasione d’incontro e di scambio tra gli amanti della settima arte e non solo, con un programma che ogni anno si rinnova armonizzando intorno alla passione per il cinema e la musica il piacere della buona cucina, l’entusiasmo per il calcio e la condivisione della fede granata.
 
I partecipanti al festival saranno coinvolti per sei giorni in un susseguirsi di proiezioni, dibattiti, cerimonie di premiazione di popolari personaggi dello spettacolo e altre iniziative che si svolgeranno nella pittoresca cornice di Gavi e della Val di Lemme, terra ricca di storia e di tradizioni enogastronomiche, dove una vivace comunità locale è pronta ad accogliere gli ospiti nel clima di festa e convivialità che ogni anno caratterizza questo speciale appuntamento.
 
Curata dall’Associazione Culturale “La Città del Cinema” di Torino, sotto la direzione artistica di Steve Della Casa, Domenico Gargale e Vittorio Sclaverani, la Sezione Cinema si presenta nella sua VIII edizione come un piacevole connubio di tradizione e novità.
 
Ne sono un esempio i laboratori: quest’anno al consueto appuntamento della Master Class di Cinema si affianca un nuovo Workshop di Cinema e Cucina.
 
  • la Master Class per filmmakers che caratterizza da sempre il festival di Gavi come uno dei “laboratori del nuovo cinema”, sarà orientata quest’anno sull’antica tecnica d’animazione della stop-motion. Il corso, condotto dalla scenografa e location manager Elisabetta Ajani, è organizzato in collaborazione con l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte e si svolgerà dal 4 al 7 giugno.
 
  • il Workshop Cinema e Cucina che il festival propone per il primo anno si presenta come un curioso e originale laboratorio che unisce la passione del cinema a quella della cucina. Il workshop, ideato e diretto dallo chef Anna Rivera dell’agriturismo “Lo casale”, segnalato dalla guida “Osterie d’Italia” di Slow Food, si ispirata al libro di Laura Delli Colli “Il gusto del cinema italiano e internazionale” (Cooper Edizioni). Dal 2 al 4 giugno, i partecipanti apprenderanno i segreti dei piatti di celebri pellicole, riadattati ai rinomati prodotti della Val di Lemme.
 
Al Festival non mancherà l’assegnazione di importanti premi che ogni anno richiamano a Gavi illustri personaggi e in questa VIII edizione saranno così attribuiti:
 
  • Premio Maria Adriana Prolo 2008 alla carriera al regista Marco Bellocchio che in questi giorni sta girando in Piemonte il suo ultimo film “Vincere”. Il premio, a cura dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema in onore della sua fondatrice, è stato assegnato nelle ultime edizioni a Giuliano Montaldo, Ugo Gregoretti, Manuel De Sica, Ottavia Piccolo e Lucia Bosè.
 
  • Premio Nazionale Musica e Cinema A.F. Lavagnino 2008. Il premio, a cura dell’Associazione Culturale “La Città del Cinema”, sostenuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è attribuito ad una personalità che occupa un posto di rilievo nel mondo della musica e del cinema, ed è stato assegnato negli scorsi anni a Mauro Pagani e Max Casacci. A ricevere il premio quest’anno sarà una donna, l’artista, attrice e cantante, Angela Baraldi, protagonista del film di Gabriele Salvatores Quo Vadis Baby? (2005) e dell’omonima miniserie prodotta da Sky e Colorado Film, dove interpreta anche alcune canzoni della colonna sonora.
 
  • Premio Fotogramma Granata dell’anno 2008, assegnato a Bruno Gambarotta, giornalista, scrittore e conduttore televisivo.
 
Per gli amanti di cinema, Gavi offre ogni anno la possibilità di assistere alla proiezione di alcuni dei grandi film della storia del cinema. Il calendario di quest’anno propone:
 
  • HOLLYWOOD PARTY (1968) di Blake Edwards – Mercoledì 4 giugno                                 È uno dei film comici più famosi della storia del cinema. Interpretato da Peter Sellers, il film racconta le tragicomiche vicende di una giovane comparsa indiana, Hrundi V. Bakshi, che rovina prima le riprese di un kolossal in costume e dopo una festa nella villa del produttore del film. Uscito nel 1968, il film è profondamente politico: seppur involontariamente, l’eroe è un rivoluzionario, che distrugge la casa del produttore e tutto ciò che essa rappresenta. In questo Hollywood Party è vicino ad un’opera apparentemente opposta come Zabriskie Point di Antonioni. Comicità e sovvertimento: un capolavoro.
 
·        MONTAGGIO DI GOAL e WESTERN MUTIGiovedì 5 giugno                                            In attesa degli Europei di calcio, il festival dedica la serata di giovedì alla passione per questo sport, senza dimenticare l’amore per il cinema. La serata si svolgerà tra calcio e western con un inedito montaggio di goal musicato dal vivo dal dj Lele Roma, in collaborazione con Hiroshima Mon Amour. I western muti che saranno proiettati rappresentano due pietre miliari nella storia del genere: THE GREAT TRAIN ROBBERY (1903) di Edwin S. Porter, considerato il primo western della storia del cinema, e THE MASSACRE (1914), diretto dal padre del cinema americano, David Wark Griffith.
 
·        IL SEGNO DI VENERE (1955) di Dino Risi – Venerdì 6 giugno
Una tipica produzione Titanus degli anni '50, con grande cast alla «Grand Hotel», com'ebbe a dire lo stesso regista, Dino Risi. I protagonisti del film sono infatti Sophia Loren, Franca Valeri, Vittorio De Sica, Raf Vallone, Alberto Sordi, Peppino De Filippo e Tina Pica, che si muovono in una commedia scatenata e con intelligenti innesti neorealisti, dovuti in gran parte all’ambientazione nel Quartiere Africano di Roma. Scritto da un gruppo di sceneggiatori della commedia nostrana, assolutamente imperdibile.
 
Per le altre iniziative che concorrono a identificare Gavi come un festival da vivere in compagnia ed amicizia, in una rilassante atmosfera in cui si condividono interessi e passioni diversi, si segnalano:
 
  • il Toro Day (da venerdì 6 giugno), organizzato in collaborazione con il Toro Club Vallescrivia, che celebra anche quest’anno la passione per il calcio e la “fede granata” attraverso la proiezione dei più bei goal di Pulici e Graziani, la Marcia dell’orgoglio granata e il Torneo di Calcio (sabato 7 giugno) che vedrà affrontarsi le selezioni “Traffic”, “Voltaggio”, “Cinema Piemonte” e “La Sandro Casazza”.
 
  • la tradizionale raviolata (Venerdì 6 giugno) realizzata a cura della Pro Loco Città di Gavi, per il piacere di assaporare il gusto genuino di un piatto tipico della zona, nel clima di incontro e convivialità che contraddistingue l’intera manifestazione.
 
Saranno presenti al Festival: il regista Marco Bellocchio, il giornalista e scrittore Bruno Gambarotta, Angela Baraldi, Efisio Mulas della trasmissione Hollywood Party di Radio 3 e molti altri ospiti.
 
In contemporanea al programma del Festival, si segnala un importante convegno organizzato da Film Commission Torino Piemonte dal titolo “Piemonte Original SoundTracks” realizzato con il sostegno di Compagnia di San Paolo, in collaborazione con Traffic Torino Free Festival e Piemonte Groove, che si svolgerà a Gavi venerdì 6 giugno. Con questa iniziativa, Film Commission Torino Piemonte intende offrire alle varie componenti dei sistemi cinema e musica piemontesi, così come ai registi cinematografici e ai compositori musicali, un’occasione di incontro nelle splendida cornice del Festival di Gavi. Scopo della giornata sarà quello di facilitare lo scambio delle esperienze dei singoli e delle strutture, per aumentare le occasioni di incontri artistici e professionali, soprattutto nel campo delle colonne sonore per film, documentari e delle produzioni televisive.
Il convegno, introdotto da Steve Della Casa (Presidente di Film Commission Torino Piemonte), prevede interventi di Paolo Manera (FCTP), Alberto Campo (Traffic), Giorgio Valletta (Piemonte Groove), e una serie di incontri, con moderatore Paolo Ferrari, tra i film-makers Salvatore Maira, Stefano Mordini, Luca Pastore, il produttore Maurizio Totti, e i musicisti Fabio Barovero, Ezio Bosso, Nicola Campogrande e Max Casacci.
 
 
Il Festival Internazionale A.F. Lavagnino, organizzato dall’Associazione Culturale La Città del Cinema,è realizzato con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali–Direzione Cinema, Regione Piemonte, Provincia di Alessandria, Comune di Gavi, Film Commission Torino Piemonte, Consorzio Tutela del Gavi, Tenuta San Pietro di Tassarolo, Amnc, Pro Loco Città di Gavi, Associazione Amici del Forte di Gavi, Museo Nazionale del Cinema di Torino – Fondazione Maria Adriana Prolo, Fondazione CRT e Sopraintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici del Piemonte.
 
 
 
 
DIREZIONE ARTISTICA
Steve Della Casa  
Domenico Gargale 
Vittorio Sclaverani
 
SEGRETERIA ORGANIZZATIVA 
Paola Mottura 
Eloise Liguoro
Gizia Picculla 
Roberto Dellacasa
Eraldo Ansaldi
 
MASTER CLASS “STOP-E/MOTION”
Matteo Pollone
 
WORKSHOP “CINEMA E CUCINA”
Anna Maria Rivera
 
UFFICIO STAMPA
Giulia Gaiato 
press@cittadelcinema.it
346 5606493
 
 
 
INFO – La Città del Cinema
Via San Dalmazzo 24 – 10122 Torino
tel./fax: 011 5172820
mobile: 334 2915253, 349 3831592
e-mail: press@cittadelcinema.it, info@cittadelcinema.it
 
 
 
Il Festival Internazionale A.F. Lavagnino proseguirà in autunno con la Sezione Musica diretta da Luciano Girardengo in collaborazione con l’Orchestra Classica di Alessandria.
----------------------------
BANDO PER IL CORSO DI CRITICA DIGITALE 2023

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative