Film della Critica del SNCCI: le ultime segnalazioni

Il Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani – SNCCI continua nella sua opera di segnalazione di titoli in distribuzione in Italia che vengono designati Film della Critica. Ecco gli ultimi film che hanno meritato il titolo. Si tratta di film transitati dalle distribuzioni nazionali, con il film di Sciamma in uscita il prossimo 19 dicembre.

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

----------------------------------------------------------------

Ritratto della giovane in fiamme di Céline Sciamma  

Motivazione:
Esteticamente raffinato e politicamente rivoluzionario, Céline Sciamma firma un indispensabile atto di ridefinizione dell’universo femminile. Mentre si racconta una storia d’amore, di sguardi e di solidarietà, l’esclusione del maschile dallo schermo, relegato fuori campo ma presente nei suoi effetti sul corpo e nelle condizioni di vita delle donne, determina la cifra di un manifesto femminista discreto e potente, elegante e senza tempo.

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------

Storia di un matrimonio di Noah Baumbach
Motivazione:
Il divorzio fra un regista teatrale di New York e un’attrice di Hollywood raccontato da Noah Baumbach come una guerra senza vincitori. Dalla costa orientale a quella occidentale, il dramma familiare segue passo passo la dolorosa fine di un amore e soprattutto il crollo di una finzione che riguarda tanto il lavoro sulla scena quanto le scene della vita privata. Woody Allen resta una modello imprescindibile, ma il regista e sceneggiatore non ha mai scritto dialoghi altrettanto violenti e spietati e Adam Driver e Scarlett Johansson non sono mai stati così bravi.

Il paradiso probabilmente di Elia Suleiman

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------
Motivazione:
Un’opera impregnata di un umorismo irresistibile e attonito in grado di riflettere sulla diaspora palestinese conciliando impegno politico e sorrisi. Il regista – che come al solito è anche il protagonista del film – s’interroga sulla percezione che gli occidentali hanno degli arabi creando una serie di folgoranti cortocircuiti comici, come un Buster Keaton surrealista. La maestria della regia conferma Suleiman come uno dei massimi cineasti del cinema contemporaneo. E uno dei più necessari.

L’ufficiale e la spia di Roman Polanski

Motivazione:

Attraverso la rivisitazione del caso Dreyfus, che sconvolse l’opinione pubblica sul finire dell’Ottocento, Polanski aggiunge un altro tassello al suo meraviglioso cinema solo apparentemente “classico”: la coraggiosa opposizione dell’ufficiale Picquart alle menzogne del Potere diventa l’occasione, filmicamente perfetta, di tramutare gli errori della Storia in un’opportunità morale per la nostra contemporaneità.

Parasite di Bong Joon-ho  

Motivazione:

Mescolando la forza dello storytelling con la riflessione sociologica e una buona dose di sarcasmo, il film, Palma d’oro a Cannes, inizia come una commedia degli equivoci per trasformarsi nella sorprendente metafora di un Paese che nasconde nelle proprie “viscere” quella parte di sé che non vorrebbe vedere. E l’avventura di chi è disposto a tutto pur di trovare un lavoro, si chiude con un’amara (e sanguinosa) riflessione sulle differenze di classe e di cultura nella Corea di oggi.

La Famosa Invasione degli Orsi in Sicilia di Lorenzo Mattotti 

Motivazione:

Per la capacità di Mattotti di ispirarsi al testo di Dino Buzzati, tenendo fede all’approccio materico e alla tensione verso il potere immaginifico dell’illustrazione, che da sempre caratterizzano le sue opere. Attraverso la fiaba di Buzzati, Mattotti riflette sul nostro tempo, realizzando un apologo sull’ambiguità umana che si affida a uno stile fortemente inventivo, in cui le linee e i cromatismi netti accedono con naturalezza al doppio fondo che separa mondo reale e accensioni visionarie.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *