FILM IN TV: "Il vigile" di Luigi Zampa

Ieri come oggi, disoccupazione e bramosa ricerca del mitico "posto fisso". Solo che Otello Coletti, alias Alberto Sordi, di voglia di lavorare ne ha veramente poca e quando si ritrova tra capo e collo l'"eredità paterna" di un posto di lavoro sicuro come vigile urbano non riesce che a combinare guai. Nonostante lo sfoggio della divisa impeccabile e della sua bella motocicletta, nonostante l'impegno a far rispettare le regole della strada alla lettera, nonostante la ferma convinzione ed il voto dell'incorruttibilità, Otello si mette in pasticci impensabili finendo per mettersi contro lo stesso sindaco (un'impareggiabile Vittorio De Sica qui davanti alla mdp). Ligio al dovere fino all'estremo, infatti, il novello vigile motociclista multa per eccesso di velocità anche il primo cittadino e si ritrova per questo nuovamente senza lavoro, salvo capitolare alla fine cedendo al ricatto del potere e della prevaricazione politica. Luigi Zampa ci mostra uno spezzone d'Italia che non è poi tanto lontano dall'attuale nostro Paese: attualità dunque, ieri come oggi, dietro un'apparente commedia satirica. Pellicola che si colloca a metà nella ricca filmografia dell'Albertone nazionale, nonché una delle più ricordate ed omaggiate della sua lunga carriera; opera cinematografica che rientra nei canoni della commedia all'italiana più tipica, quella che riesce a combinare ilarità ed amarezza donando allo spettatore una rappresentazione speculare della società senza mai annoiarlo e, al contrario, facendolo crogiolare nell'identificazione con personaggi popolari e genuini.

IL VIGILE
Regia: Luigi Zampa
Interpreti: Alberto Sordi, Vittorio De Sica, Sylva Koscina, Mara Berni, Marisa Merlini, Nando Bruno

Origine: Italia, 1960
Durata: 100'
Martedì 24 ottobre ore 23:15 Rete 4