FILM IN TV: "The Mask" di Chuck Russell

Il corpo plastico di Jim Carrey da vita ad un ipercinetico mattatore che rende la sua “maschera” davvero fulminante.
Sabato 5 maggio ItaliaUno ore 20:50

---------------------------------------------------------------
IL NUOVO SENTIERISELVAGGI21ST #9


---------------------------------------------------------------

Esistono personaggi che si portano addosso tutta la vita, anche quando lo stesso attore non sa di portarseli dentro. Ma all'improvviso l'osmosi esplode e se l'attore ne intuisce le possibilità diventa difficile fermarne le diaboliche conseguenze. All'origine di questa pellicola diretta da Chuck Russell (Nightmare 3, L'eliminatore, Il Re Scorpione) c'è un fumettone caustico e originale di John Arcudi e Doug Mahnke. Se lì la materia è quella traboccante e travolgente della matita, qui lo stile si fa ancora più plastico con il corpo di un Jim Carrey proiettato sul grande palcoscenico del mattatore. Il camaleontico attore veste i panni dell'impalpabile impiegato di banca Stanley Ipkiss. L'insignificante quotidianità del tranquillo Stanley viene stravolta dal misterioso potere di una stravagante maschera di legno trovata per caso, che una volta indossata lo trasforma in un cartone animato dal faccione verde, vestito come il duro di altri fumetti, Dick Tracy, devastante con la sua irrefrenabile forza centrifuga con cui sbaragliera' tutti i suoi nemici. Attento a non calpestare i mostri sacri di un genere molte volte portato dalla carta alla pellicola, Russell si mette nelle mani del genio anarchico e posseduto dell'attore, attorno al quale ricostruisce la dimensione surreale e fantastica delle inquadrature fumettistiche. Così il compromesso ottenuto dalle scelte registiche concede lo spazio naturale all'ecclettismo del talentuoso Carrey, quasi indomabile nei numeri musicali, nei sorrisi e nelle smorfie, e trova la chiave del successo di The Mask: una miscela di energia tra gusto retrò per il cartoon e la fotografia del classico noir americano. Ma è l'ipercinetica forza del corpo/materia dell'attore a trascinare il film sui binari del grande successo aprendo la strada per altre interpretazioni da mattatore. Da non dimenticare l'apparizione di una quasi esordiente Cameron Diaz.


Regia: Chuck Russell
Interpreti: Jim Carrey, Cameron Diaz, Peter Riegert, Peter Greene, Amy Yasbeck
Origine:Usa, 1994
Durata: 97'
Sabato 5 maggio ItaliaUno ore 20:50

---------------------------------------------------------------
SCRIVERE PER LA TV: il workshop sulla sceneggiatura per la serialità


---------------------------------------------------------------
---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative