Filmmaker festival sbarca in streaming su MyMovies

Una vasta selezione di prodotti che spazia dai grandi nomi internazionali alle opere prime di giovani autori italiani. Dal 27 novembre al 6 dicembre l’intero programma disponibile su MyMovies.

FilmMaker, lo storico festival milanese dedicato al documentario e al cinema di ricerca, quest’anno compie 40 anni e, come la maggior parte degli eventi cinematografici di questo fine 2020, avrà luogo interamente online, in streaming sulla piattaforma di MyMovies, dal 27 novembre al 6 dicembre. Le prevendite sono in corso già dal 15 novembre.

--------------------------------------------------------------------
Torna il BLACK FRIDAY di SENTIERI SELVAGGI


-----------------------------------------------------

Sette le sezioni in programma (Concorso Internazionale, Concorso Prospettive, Fuori Concorso, Fuori Formato, Moderns, Teatro sconfinato, Corrispondenze) per un totale di oltre 60 film provenienti da 20 paesi. Tra i fuori concorso due grandi del cinema internazionale, da un lato Frederick Wiseman e dall’altro Jia Zhangke. Il primo con City Hall, 272 minuti di incursione nel municipio democratico di Boston negli anni piena rappresentanza repubblicana di Donald Trump, presentato a Venezia 77, il secondo con Swimming Out Till the Sea Turns Bluediciotto capitoli che intersecano cinema, letteratura e storia della Cina, presentato tra i Berlinale Special di Berlino 2020.

---------------------------------------------------------------------
RIFF AWARDS 2020

---------------------------------------------------------------------

Il film d’apertura è un altro tra i più importanti passaggi della scorsa Venezia, Guerra e pace di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti, riflessione sul cinema dalle origini a oggi, dal muto agli smartphone. Infine non mancano ovviamente opere, anche di giovani autori, dedicate al mondo che usa quotidianamente le parole “Covid”, “pandemia”, “lockdown”. Da Quadri della quarantena di Filippo Romanego dedicato a quattro studenti di cinema sparsi per l’Italia, Restate a casa di Sofia Di Fina che punta la videocamera (anche ironicamente) sulla città di Palermo e Il tempo si distingue fra le tue mani di Astrid Ardenti, una sorta di lettera indirizzata alla nonna novantasettenne dell’autrice nell’attesa di poterla rivedere.

Il programma di questa edizione di FilmMaker e tutte le informazioni sono disponibili sul sito ufficiale.

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *