Furious 7 resiste ad Age of Ultron

L’appassionante confronto tra Age of Ultron e Furious 7 non si è consumato soltanto sulla scena americana. I due film hanno battagliato anche sul palcoscenico mondiale e il verdetto complessivo è stato diverso rispetto a quello dell’accesa sfida interna. Il pubblico locale ha permesso al marvel-movie di staccare i rivali di un centinaio di milioni di dollari e la family di Dominic Toretto si era apparentemente consolata con il riconoscimento di una prestazione al di sopra delle prestazioni. Furious 7 si è largamente riscattato sulla piazza internazionale e adesso che la corsa dell’all-star di supereroi ha definitivamente rallentato ha conservato un margine di sicurezza di quasi centocinquanta milioni. Il mercato worldwide ha regalato duecentocinquanta milioni in più al titolo della Universal e la differenza è stata fatta soprattutto dal pubblico cinese e da quello brasiliano. Il bottino orientale di Dominic Toretto è stato superiore di centocinquanta milioni mentre quello sudamericano ha lasciato un solco vicino ai trenta milioni. L’unico paese in cui il verdetto è stato nettamente a favore di Age of Ultron è stata la Corea del Sud e questo dato è l’ultima speranza di rimonta per il blockbuster. Il film deve ancora uscire in Giappone ma è difficile che gli attesi cinquanta milioni dagli spettatori nipponici possano bastare per completare una rincorsa ormai in salita. Il marvel-movie non dovrebbe raggiungere il miliardo e mezzo di dollari di Furious 7 e quindi non dovrebbe nemmeno ripetere il risultato di The Avengers del 2012. E tuttavia la sensazione è che nessuna cifra potrà competere con l’imminente valanga di Jurassic World.