Gli Aristogatti

di Wolfgang Reitherman

Gli Aristogatti

---------------------------------------------------------------
Ecco il nuovo Sentieriselvaggi21st #10: CYBERPUNK 2021, il futuro è arrivato

---------------------------------------------------------------

Titolo originale: The Aristocats

-----------------------------------------------------------
DOCUSFERA film, incontri, masterclasss, workshop sul documentario italiano


-----------------------------------------------------------
Interpreti (voci originali): Phil Harris, Eva Gabor, Sterling Holloway, Gary Dubin, Roddy Maude-Roxby, Charles Lane
Origine: USA, 1970
Distribuzione: Walt Disney Pictures

Durata: 78'

Nel cuore di una romantica Parigi sullo sfondo dei ruggenti twenties, la benestante Madame Adelaide (Hermione Baddeley – Mary Poppins, Il più felice dei miliardari) ex cantante lirica, condivide la proprietà con la cucciolata di gatti che da sempre le tiene compagnia: mamma Duchessa (Eva Gabor – Alla larga dal mare, Gigi, Cominciò con un bacio) e i suoi tre cuccioli Bizet (Dean Clark), Matisse (Gary Dubin – Agente 007 – Una cascata di diamanti, Lo squalo 2) e Minou (Liz English), tutti amati come figli. Data l’età avanzata, Madame decide di fare testamento, lasciando i suoi averi agli animali e, in successione, alla morte di questi, al maggiordomo Edgar (Roddy Maude-Roxby – Cacciatore bianco, cuore nero, Viaggio in Inghilterra, Insieme per caso). Una volta convocato l’avvocato e amico George Hautecourt (Charles Lane – L’eterna illusione, Mr. Smith va a Washington, La vita è meravigliosa), la loro conversazione viene casualmente ascoltata da Edgar stesso che, invidioso e deluso, decide di addormentare i gattini e abbandonarli durante la notte. A bordo del suo sidecar, la culla dei gattini viene sbalzata via nell’inseguimento e colluttazione con due cani, Napoleone (Pat Buttram – La notte del delitto, Ritorno al futuro parte III) e Lafayette (George Linsdey – Robin Hood, Le avventure di Bianca e Bernie), specializzati nell’assalire chiunque capiti malauguratamente sulla loro strada. Dopo lo spaventoso temporale della notte, splende un sole quasi magico. Al risveglio, tuttavia, i gatti, improvvisamente scaraventati in una situazione anomala e potenzialmente pericolosa, lontani miglia dalla calorosa dimora di Madame, temono il peggio. Tuttavia, il destino mette sul loro cammino le rosse zampe di Romeo (Phil Harris – Il libro della giungla, Robin Hood), un randagio affascinante che trascinerà la cucciolata in un tripudio di avventure, incontri e fantasticherie. L’evento sarà fatale non solo per un ritorno a casa, quanto mai accidentato e ricco di colpi di scena, ma per l’inizio di un nuovo amore.

 

Dopo lo straordinario successo della scorsa estate, torna l’iniziativa che ha animato gli occhi di grandi e piccini: “Disney Classici al Cinema” riporta sul grande schermo alcune delle opere che hanno segnato la storia dell’animazione. Dal lontano 1970, arrivano in sala solo per l’1 e il 2 giugno Gli Aristogatti di Wolfgang Reitherman (La bella addormentata nel bosco, La carica dei 101, Le avventure di Bianca e Bernie), il primo lungometraggio di animazione ad essere prodotto dalla Walt Disney Productions dopo la morte di Walt Disney. Snobbata al suo tempo dagli Oscar, questa pellicola è ad oggi considerata dal canone ufficiale tra i venti classici e aprirà la rassegna mensile dei capolavori accuratamente selezionati e completamente restaurati in digitale.

 

(M.G.)
 

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative