#GoldenGlobes2019 – Vincono Netflix e… i Queen

Ecco l’elenco completo dei vincitori della 76esima edizione: riconoscimenti per Green Book e Cuaròn.

I Golden Globe sono una tappa molto importante per la stagione dei premi a Hollywood. Questa notte a Los Angeles i giornalisti della stampa estera, come ogni anno, hanno consegnato i premi ai professionisti del cinema e della televisione. Ma se questi verdetti avevano lo scopo di disorientare opinionisti e addetti ai lavori ci sono riusciti benissimo. Non sono mancate infatti le sorprese, come il premio all’attrice drammatica vinto da Glen Close e non da Lady Gaga. Colpisce soprattutto il trionfo di Bohemian Rhapsody, il biopic sui Queen amatissimo dal pubblico e recepito con perplessità dalla critica. Il film, che annovera tra i produttori anche Brian May e Roger Taylor, si è portato a casa i due Globe più prestigiosi: film drammatico e attore. E Rami Malek, reso celebre dalla serie Tv Mr. Robot, grazie alla sua performance di Freddie Mercury a questo punto potrebbe diventare il principale nome su cui puntare agli Academy Award.

--------------------------------------------------------------------
Il Black Friday prosegue ancora solo per Sentieriselvaggi21st, fino al 4 dicembre!


-----------------------------------------------------

In chiave Oscar importante anche l’affermazione di Green Book con tre riconoscimenti (miglior commedia, sceneggiatura, attore non protagonista). A mani vuote sono praticamente rimasti tutti i film afroamericani, fatta eccezione per un premio vinto da Se la strada potesse parlare di Barry Jenkins. Nessun Golden Globe per Black Panther e BlackKKkansman. Malissimo anche A Star is Born di Bradley Cooper, che si è dovuto accontentare di un piccolo premio alla canzone, che ha il sapore della magra consolazione. Nel campo delle serie Tv domina soprattutto Netflix con i riconoscimenti a The Americans, Bodyguard e a The Kominsky Method (quest’ultimo ha ottenuto anche il riconoscimento per il protagonista Michael Douglas). Come era nelle previsioni Roma (ancora Netflix) è stato giudicato miglior film in lingua straniera e miglior regia, mentre Spider-Man conferma di essere il film d’animazione del momento.

---------------------------------------------------------------------
RIFF AWARDS 2020

---------------------------------------------------------------------

In una serata che ha visto con il premio a L’assassinio di Giani Versace l’ennesima affermazione della scintillante carriera televisiva di Ryan Murphy, c’è stata la standing ovation per il Cecile B. DeMille alla carriera assegnato a Jeff Bridges. Nel suo discorso di ringraziamento l’attore ha ricordato i cineasti più importanti della sua carriera, tra cui Michael Cimino, i fratelli Coen e Peter Bogdanovich.

Ecco l’elenco completo dei premiati alla 76esima edizione dei Golden Globe.

 

Miglior Film drammatico  Bohemian Rhapsody

Miglior Film musical o Commedia  Green Book

Miglior Attrice drammatica  Glenn Close (The Wife)

Miglior Attore drammatico  Rami Malek (Bohemian Rhapsody)

Miglior Regia  Alfonso Cuaròn (Roma)

Miglior Attore commedia o musical  Christian Bale (Vice)

Miglior Attrice commedia o musical Olivia Colman (La favorita)

Miglior Attore non protagonista Mahershala Ali (Green Book)

Miglior Attrice non protagonista  Regina King (Se la strada potesse parlare)

Miglior Film d’Animazione Spider-Man Un nuovo universo

Miglior Film in lingua straniera  Roma di Alfonso Cuaròn

Miglior Sceneggiatura  Nick Vallelonga, Peter Farrelly, Brian Currie (Green Book )

Miglior colonna sonora  Justin Hurwitz (First Man)

Miglior canzone  Shallow (A Star is Born)

Miglior Serie Tv – Dramma  The Americans

Miglior Serie Tv – Musical o Commedia  The Kominsky Method

Miglior serie Tv breve o Film per la Tv L’assassinio di Gianni Versace

Miglior Attore Serie Tv – Musical o Commedia Michael Douglas (The Kominsky Method)

Miglior Attrice Serie Tv – Musical o Commedia  Rachel Brosnahan (The Marvellous Mrs. Maisel)

Miglior Attore Serie Tv – Dramma Richard Madden (Bodyguard)

Miglior Attrice Serie Tv – Dramma  Sandra Ho (Killing Eve)

Miglior Attore in una Serie Tv o in un Film per la Tv  Darren Criss (L’assassinio di Gianni Versace)

Miglior Attrice in una Serie Tv breve o in un Film per la Tv – Patricia Arquette (Escape at Dannemora)

Miglior Attore non protagonista Serie Tv, miniserie o Film per la Tv – Ben Whishaw (A very English Scandal)

Miglior Attrice non protagonista Serie Tv, miniserie o Film per la Tv  – Patricia Clarkson (Sharp Objects)

 

 

 

 

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7