Gucci alla conquista del Metaverso con Superplastic

Il brand di moda ha deciso di entrare prepotentemente nel metaverso attraverso l’inattesa partnership con Superplastic, azienda che ha creato un intero universo di creature antropomorfe in NFT

Il 2021 di Gucci si è chiuso con la firma di una partnership con Superplastic, azienda che sta emergendo prepotentemente nel mercato degli NFT grazie alle sue riproduzioni digitali di celebrità, oggetti da collezione e giocattoli. L’accordo con l’azienda di Paul Budnitz è solo l’ultima delle mosse di Gucci per espandere la propria sfera di influenza attraverso un approccio sempre più liquido e multimediale.

---------------------------------------------------------------
CORSO ONLINE DI CRITICA CINEMATOGRAFICA

---------------------------------------------------------------

Dopo la collaborazione con Microsoft, da cui è nata una serie customizzata di Xbox in edizione limitata e la Love Parade, l’happening a cavallo tra tradizionale sfilata di moda e performing art che Gucci ha tenuto sull’Hollywood Boulevard nel novembre scorso, forse l’evento più emblematico per raccontare la strategia stratificata del brand di moda è l’inattesa collaborazione con il marchio “rivale” Balenciaga, sancito da una collezione non a caso definita Hacking, in cui i tratti del brand italiano infiltrano e riscrivono lo stile di quello francese. Dopo aver messo in crisi il concetto stesso di competizione tra aziende creative, Gucci ha deciso quindi di unirsi alle decine di brand che stanno lentamente prendendo possesso degli spazi del metaverso.

Già nei mesi precedenti l’azienda ha, tuttavia, tastato il terreno di questo spazio digitale, attraverso piccole iniziative e progetti mirati a rafforzare la fidelizzazione di utenti ed appassionati. Dal fashion film Gucci Aria, diretto da Floria Sigismondi, è stato ricavato un NFT che ha trovato successivamente posto nel mercato della crypto-art, mentre gli shop dei videogame Roblox e Tennis Clash si sono popolati di oggetti e skin esclusive pensati dal brand di moda. La collaborazione con Superplastic rimane, tuttavia, la mossa più ambiziosa di Gucci in questo senso. Il brand di Budnitz si articola infatti in un complesso immaginario fatto di creature antropomorfe, a cavallo tra l’estetica di Art Spiegelman e l’aggressività della street art. L’obiettivo di Paul Budnitz è ricreare uno spazio vivo e complesso come quello di Walt Disney, ripensato, però, per dei tempi sempre più digitali ed accelerati. Superplastic ha, al momento, al suo arco due personaggi di successo, Janky e Guggimon, una coppia di amici scansafatiche e anarchici, oltreché svariati camei d’eccezione nel roster (da J Balvin agli eroi di Fortnite), elemento che, forse, ha concorso a garantire al brand una straordinaria popolarità sui social (oltre 8 milioni di follower tra Discord, Instagram e Tik Tok).

Superplastic

Con buona probabilità, la collaborazione con Gucci garantirà all’azienda italiana la forte presenza nel Multiverso a cui punta ma, soprattutto, contribuirà a svecchiare il marchio e a renderlo attraente anche a fasce di pubblico più giovani. Nel mentre, legandosi a Gucci, Superplastic aumenterà il suo prestigio ma, soprattutto, potrà forse contare su spazi di manovra più ampi che gli permetteranno di esplorare spazi inediti nella dimensione multimediale.

Non sarebbe in fondo troppo assurdo immaginare che, di qui a breve, i personaggi fuori dagli schemi di Budnitz si scoprano musicisti e si comportino come emuli dei Gorillaz di Damon Albarn e Jamie Hewlett o diventino i protagonisti di fumetti o piccoli shorts animati distribuiti come NFT dalla sempre più espansa, aggressiva, Gucci.

Al momento, i dettagli dell’accordo rimangono però riservati e l’unico segnale dell’avvenuta partnership è il colorato video condiviso sui social di Superplastic con cui il brand dà il benvenuto all’azienda italiana.

---------------------------------------------------------------
Ecco il nuovo Sentieriselvaggi21st #10: CYBERPUNK 2021, il futuro è arrivato

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Rispondi

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"