"Harry Potter e il calice di fuoco", di Mike Newell

Il quarto capitolo della serie creata dalla scrittrice inglese J.K. Rowling, si presenta come il più lucido della serie, ma anche quello più maledetto, più divertente, più
sensuale, più pauroso, più maturo. In sostanza quello che più si interroga sul rapporto tra reale e fantastico, tra vita e morte, tra amore e amicizia, tra pulsioni e desiderio.

----------------------------
MASTERCLASS ONLINE DI REGIA CON MIMMO CALOPRESTI

----------------------------

Come per tutti gli eroi, arriva un momento nella loro vita che devono trovarsi davanti a scelte difficili. L'eroe, questo eroe in particolare, si differenzia dai comuni mortali da un destino che lo ha segnato (il marchio che Harry porta non gli impedisce di comportarsi in maniera amabilmente goffa), ma anche per lui arriva quell'inevitabile momento in cui si ritrova costretto a fare interrogarsi sulla propria (in)felice esistenza di predestinato. Il quarto capitolo della serie creata dalla fervida immaginazione della scrittrice inglese J.K. Rowling, si presenta come il più lucido della serie, ma anche quello più maledetto, più divertente, più

----------------------------
CORSO ONLINE DI CRITICA CINEMATOGRAFICA CON LA REDAZIONE DI SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

sensuale, più pauroso, più maturo. In sostanza quello che più si interroga sul rapporto tra reale e fantastico, tra vita e morte, tra amore e amicizia, tra pulsioni e desiderio. Harry Potter e il calice di fuoco è allo stesso tempo un'opera ricca, nera e fantastica che rompe rispetto al passato della fortunata serie. Mike Newell, abbandona il terreno tradizionale, e si dirige verso un territorio non esplorato, dove il passaggio verso la pubertà comporta molti sacrifici. Eros e thanatos si fondono e confondono in quest'universo fino ad ora asessuato tra i deliziosi imbarazzi e languide sensazioni del giovane Potter (nei confronti di Cho Chang) e dei suoi compagni, per il gran ballo e inimmaginabili (e improbabili) vecchie passioni riemergono nel corpo insegnante (soprattutto quella tra Madame Maxine interpretata da Frances De La Tour e l'immenso Rubus Hagrid interpretato da Robbie Coltrane). Mentre i turbamenti sentimentali dei giovani maghi si fanno sempre più reali e insistenti, le forze dell'oscurità e del male si fanno sempre più pressanti fino a materializzarsi nel terribile Lord Voldemort, responsabile della morte dei genitori di Harry e interpretato da un irriconoscibile Ralph Fiennes trasformato in un essere mostruoso, una maschera che trasuda orrore, disgusto e disperazione. Alle delicate sensazioni, alla scoperta della sessualità, alle prime indimenticabile delusioni d'amore si contrappone quell'alacre odore di morte, di decomposizione, di putrefazione e di paura. E dove nel luogo più buio dell'anima oggetti innominabili strisciano nell'ombra. In Il calice di fuoco il male e l'horror assumono uno dimensione assoluta, totale. A Hogwart è possibile soffrire, persino morire. L'eroe, non è più quel simpatico ragazzino, stranulato e incredulo, che vive in un mondo disneyano fatto di creature fantastiche, incredibili magie, suggestivi tornei: ha perso quella sua ingenuità, quel suo fare fanciullesco. E' cresciuto. E diventato grande. E con lui i suoi compagni di avventura. E come loro anche noi spettatori testimoni di un mondo, quello della Rowling, complesso, contraddittorio, divertente ma anche spaventosamente crudele.

--------------------------------------------------------------
SENTIERISELVAGGI21ST N.13 – PRENOTA LA COPIA IN OFFERTA SCONTATA ENTRO IL 31 GENNAIO!

--------------------------------------------------------------

Titolo originale: Harry Potter and the Goblit of Fire


Regia: Mike Newell


Interpreti: Daniel Radcliffe, Emma Watson, Rupert Grint, Michael


Gambon, Brendan Gleason, Robbie Coltrane, Ralph Fiennes, Miranda


Richardson


Distribuzione: Warner Bros


Durata: 150'


Origine: USA, 2005

----------------------------
BANDO PER IL CORSO DI CRITICA DIGITALE 2023

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative