Homme au Bain di Christophe Honoré. Il trailer

----------------------------
MASTERCLASS ONLINE DI REGIA CON MIMMO CALOPRESTI

----------------------------
 
Se rimosso, visibile anche sul sito ufficiale
François Sagat in Homme au Bain di  Cristophe HonorèTra i film a Locarno 63, che ha appena consegnato il Pardo d'oro a Winter Vacation di Li Hongqi, è stato presentato in concorso Homme au bain, scritto e diretto dallo scrittore e regista francese Christophe Honoré, con un cameo dello scrittore di culto Dennis Cooper, per la prima volta sul grande schermo.
 
Ambientato tra New York e il sobborgo parigino di Gennevilliers, territorio d'elezione per molti immigrati, interpretato dal pornoattore François Sagat, già in L.A. Zombie di Bruce LaBruce), il film segue la storia di Emmanuel (Sagat) e del regista Omar (Omar Ben Sellem) ex amanti che "non si risparmiano nulla per dimostrarsi a vicenda che non si amano più".
 
 
Fin dal titolo  (l'Homme au Bain è un dipinto dell'impressionista Gustave Caillebotte)  è una celebrazione "pittorica" del corpo maschile – "Il nudo maschile nella pittura, è stata per lo più riservato a eroi o dei. Homme au bain, il dipinto di Gustave Caillebotte che ha ispirato Cristophe HonorèMa un uomo nudo semplicemente, teneramente osservato, un uomo colto nella sua intimità, vulnerabile e toccante, è stato molto tempo un tabù", ricorda
Honoré – e una storia d'amore girata in digitale, con una buona dose di improvvisazione.
 
Nel cast anche Dustin Segura-Suarez, Rabah Zahi, Kate Moran e nei panni di un'attrice, Chiara Mastroianni, già diretta più volte da Honorè, che nella sua carriera ha lavorato con Isabelle Huppert, Léa Seydoux, Ludivine Sagnier e uno dei suoi attori feticcio, Louis Garrel, presente in Ma mère, Dans Paris, Les Chansons d'amour, La belle personne, Non Ma Fille, Tu N'iras pas Danser.
 
Homme au Bain sarà distribuito in Francia da La Pacte a partire dal 22 settembre.
 
Il prossimo film di Cristophe Honoré sarà Les Bien-Aimes, storie d'amore ambientate in diverse epoche e più luoghi, dalla Praga del 1968 alla Londra contemporanea, con Catherine Deneuve, Chiara Mastroianni, Ludivine Sagnier e Louis Garrel, colonna sonora dello storico collaboratore Alex Beaupain.
 
----------------------------
BANDO PER IL CORSO DI CRITICA DIGITALE 2023

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative