I fratelli Coen parlano del nuovo progetto

Il prossimo film di Joel e Ethan Coen avrà a che fare con la musica eseguita dal vivo e potrebbe essere interpretato da attori sconosciuti: lo riporta The Playlist, che ha seguito i fratelli registi, ospiti insieme a Noah Baumbach della serata di inaugurazione dell' Elinor Bunin Munroe Film Center a New York. La nuova struttura del Lincoln Center sta organizzando incontri con altri registi, tra cui Mike Nichols, Jason Reitman e Oliver Stone.


 

I Coen Bros discutono con Noah Baumbach - nuovo film all'orizzonteStimolati dall'osservazione di un fan riguardo all'uso della musica nei loro film, i Coen hanno introdotto il loro nuovo progetto paragonandolo con Margot at the wedding, penultimo film di Baumbach (Greenberg) e esprimendo l'intenzione di realizzare un film che si apre facendo piombare lo spettatore nella storia senza troppi prologhi e premesse. Il film sarebbe basato su uno script originale, come A serious man, e non contemplare ruoli per attori famosi. “Cosa insolita per il nostro modo di lavorare, non stiamo scrivendo appositamente delle parti per nessun attore in particolare” ha affermato Joel.

 

Il misterioso progetto senza nome si aggiunge ad altri già annunciati in questi anni: un adattamento del romanzo Il sindacato dei poliziotti Yiddish di Michael Chabon e Hail Caesar (ne parlavamo qui) terzo episodio di una "idiot trilogy" iniziata con O Brother, Where Art Thou e Intolerable Cruelty, oltre che a un chiacchierato horror con Frances McDormand nei panni del “mostro”. Ai fratelli Coen è stata dedicata di recente una mostra che confronta il loro immaginario cinematografico con quello di Quentin Tarantino. (m.p.)