I laboratori di Arezzo Festival

Laboratori di Arezzo Festival, una full immersion per attori, danzatori, cantanti e lettori 
La settima edizione di Arezzo Festival, in programma dal 13 al 18 giugno tra le principali piazze del centro storico di Arezzo e l'Accademia dell'Arte presso villa Godiola in località san Fabiano, organizzata dall'associazione Nausika – Scuola di Narrazioni “Arturo Bandini” in collaborazione con Koinè, Accademia dell'Arte, Consorzio Università Americane, Cineforum 2, Sentieri Selvaggi, Libreria Leggere, Sons of Vesta e il sostegno di Comune e Provincia di Arezzo, azienda agricola Montevertine, Lfi e Unicoop, presenta non soltanto un ricco cartellone di spettacoli teatrali, concerti, reading e incontri con autori, ma anche una serie di laboratori e workshop gratuiti con docenti di calibro internazionale. In programma nei giorni del festival “ritmi e corpo dell’attore” con Daniel Stein, “danza contemporanea” con Scott Putman e “voce per attori” con Paul Keenan. Menter il laboratorio “Mosaico mediterraneo”, condotto da Gianni Bruschi, Francesco Botti, Luca Rossi e Ashai Lombardo confluirà nella rappresentazione dello spettacolo Terìaca. Francesco Botti, Gianni Bruschi e Gianmarco Busetto saranno i docenti del laboratorio di base per “lettori LaAV”, in cui potranno aderire tutti gli interessati all'iniziativa, anche se non hanno preso parte alla giornata inaugurale del 13 giugno. Previsto anche un workshop sul “montaggio digitale”, con solo sei posti disponibili. Infine per tutta la durata di Arezzo Festival è previsto un “laboratorio di animazione per bambini”, ogni giorno dalle 16 alle 18, a cura di Nausika e Koinè. Tutti i laboratori si svolgeranno presso l'Accademia dell'Arte di villa Godiola in località san Fabiano, la partecipazione è gratuita ma necessita di prenotazione.
Per informazioni e contatti 0575 380468 e info@narrazioni.it
 
 
I DOCENTI
Daniel Stein ha studiato al Professional Actors Training Program presso la Carnegie Mellon University, dove ha lavorato con Jewel Walker. Successivamente ha studiato con Etienne Decroux a Parigi, diventando il suo traduttore. I suoi spettacoli sono stati in touneè in più di 30 paesi. Ha anche preso un master presso la Juilliard School of Drama di New York e presso l’Istituto di arte drammatica di Tokyo. Stein ha ricevuto una borsa di studio dalla National Endowment for the Arts, dalla commissione americana e giapponese, dalla Pew Charitable Trust, ed è un membro della associazione John Simon Guggenheim. Ha lavorato per anni come preside di facoltà e per cinque anni come direttore della scuola Dell'Arte International School of Physical Theatre in Blue Lake, California. Dal 2005 insegna presso il Sarah Lawrence College. Successivamente è stato nominato Direttore del corso di movimento e teatro fisico per la Brown University Trinity Repertory Theatre Consortium, occupandosi del master in arti sceniche del corso di recitazione. Stein è attualmente Visiting Guest Artist in Arte Drammatica presso il Centro College di Danville, Kentucky.  
Scott Putman insegna danza e coreografia presso la Virginia Commonwealth University a Richmond in Virgina. È il fondatore e il direttore artistico della compagnia di danza contemporanea Amaranth, inoltre è il creatore del Sistema elementare di allineamento corporeo. Putman è anche coreografo della Pasadena Dance Theatre e continua ad essere un membro della facoltà della Scuola estiva delle arti dello stato della California. I suoi lavori sono stati presentati in festival di danza nazionali e internazionali. Nel 2005 Putman ha vinto il premio National Choreography Plan, conferito dal RADA, Pacifico, per un sua eccezionale coreografia. Ha danzato per Mordine e per la Company Dance Theatre, Dimitrius Klein Dance Company, Minnesota Ballet, Ballet Theatre of Chicago, Donald McKayle, David Alan, Douglas Becker, e Geri Houlihan.
Putnam ha ricevuto il suo B.A. dal Columbia College, di Chicago. Ha preso inoltre un master in arti sceniche presso l’università della California di Irvine. 
Paul Keenan è nato negli Stati Uniti, dove ha frequentato l’Università del Michigan. Ha trascorso la maggior parte della sua carriera a Montreal, Quebec, dove ha insegnato alla National Theatre School of Canada e il Conservatoire d’art dramatique de Montréal. Teatri, dove ha lavorato come regista, compositore, arrangiatore e direttore musicale, includono Les Productions de la lune verte, Centre national des arts du Canada – Robert Lepage’s Compagnie française, Zeitgeist, National Theatre School of Canada, Teatro Peacock, Abbey Theatre. Fino al suo trasferimento in Irlanda ha tenuto molti laboratori di canto e voce per attori e cantanti professionisti e non (Queen’s University Belfast, Abbey Theatre, Dublin Corporation, Drama League of Ireland). Paul Keenan insegna attualmente al Trinity College di Dublino.  
Gianni Bruschi è nato ad Arezzo il 10 agosto 1966. Operatore teatrale, laureato in storia del teatro e dello spettacolo, inizia la sua attività teatrale presso la Scuola del Piccolo Teatro di Arezzo e nel 1983 consegue il diploma in Recitazione ed Animazione Teatrale. Frequenta seminari di formazione con importanti artisti teatrali; inoltre approfondisce lo studio della tecnica vocale e studia canto Spiritual e Gospel. Ha cantato, fra gli altri, con Italo Marconi Big Band, Perugia Big Band, Nehemiah Brown & Gospel Tree. Teatro e canto sono dunque i due percorsi che, senza distanziarsi, caratterizzano la ricerca artistica di Gianni Bruschi. Oltre alle numerose collaborazioni in importanti progetti teatrali, come con il Centro Nazionale Teatrale di Sergio Pisapia Fiore, e all’attività di formatore ed animatore teatrale per alcune scuole e Istituti della Toscana, si segnala l’Associazione da lui fondata nel 2001 assieme ad alcuni collaboratori, Terìaca – Officina Teatro, da cui è nato il progetto Terìaca, volto alla diffusione della cultura Italiana mediterranea, attraverso il linguaggio teatrale, la danza e la musica dal vivo.  
Francesco Botti, attore dal 1990, si è specializzato presso la Scuola D’Arte Drammatica “Paolo Grassi” di Milano studiando con Kuniaki Ida, Giampiero Solari, Elisabeth Boeke, ed Emanuele De Checchi. Nel periodo 1995 – 2001 partecipa a produzioni teatrali presso Teatro Out Off di Milano, CRT salone di Milano, Festival Intercity, Cantiere Internazionale di Montepulciano, Prato Fabbrica Cultura, Il Teatro e il Sacro e altri. Dal 1995 attivo come docente di teatro e in corsi di orientamento informativo e formativo alle professioni dello spettacolo a Bologna, Milano, e nei paesi dell’area mediterranea. Dal 2000 approfondisce l’impegno in ambito didattico-formativo prima come free lance e poi con collaborazioni sistematiche con l’Associazione Nausika-Scuola di Narrazioni Arturo Bandini. Approfondisce la sua formazione partecipando a seminari e corsi con Giorgio Rossi, Marisa Fabbri, Loriano della Rocca (ex Cricot 2 di Tadeusz Kantor), Sergio Pisapia Fiore e Giulia Lazzarini. Con Sergio Pisapia Fiore lavora come attore dal 2000 al 2006 nelle produzioni: “La Commedia degli Equivoci” di W.Shakespeare, “Sogno di una Notte di Mezza Estate” di W. Shakespeare, “L’importanza di chiamarsi Ernesto” di O. Wilde, “Le sorprese del Divorzio” di A. Bisson, “Galileo” di B. Brecht, “L’Albergo del Libero Scambio” di Georges Feydau e il Documentario teatrale dal titolo “Il nascere, l’evolversi e il decadere della gloriosa Commedia dell’Arte” andato in scena a Patrasso (Grecia) Capitale Europea della Cultura 2006. Dal 2002 fonda insieme a Gianni Bruschi l’associazione Terìaca che attraverso l’omonimo progetto sviluppa interventi di cooperazione internazionale sulla cultura popolare attraverso la rivalutazione delle danze popolari dell’Italia e del Bacino Mediterraneo producendo spettacoli ed atelier a Bologna, Lecce, Napoli, Tunisia, Marocco e Francia. Tra gli spettacoli: “Terìaca – Antidotum Tarantae” e “Stirpe”. In ambito televisivo ha lavorato nella fiction “Vivere” e “Italia sul Due”. Autore di testi teatrali e narrativa, attualmente collabora con la Scuola di Narrazioni “Arturo Bandini” di Arezzo come attore nelle produzioni di teatro\letteratura e come docente nei percorsi di lettura e scrittura creativa e di alfabetizzazione e comunicazione, nonché di orientamento attraverso le metodologie narrative. Tra le produzioni realizzate con la Scuola di Narrazioni "Arturo Bandini" di Nausika: Reparto macelleria di Marco Vichi, La piena di Guido Conti e Rock Notes con Drigo dei Negrita. Ha realizzato tre audiolibri prodotti dalla Scuola di Narrazioni “Arturo Bandini”: “IL CANTO DI NATALE” di C. Dickens, “LA VITA DI MARIA” di R.M. Rilke e “LA NOVELLA DEL BUON VECCHIO E DELLA BELLA FANCIULLA” di Italo Svevo.  
Ashai Lombardo è danzatrice, laureata al DAMS di Bologna indirizzo teatrale, con una tesi sperimentale in antropologia della danza. La sua ricerca spazia fra le danze più diverse, indagando il legame storico, sociale ed espressivo che le unisce. In ambito coreico intraprende un percorso di studio interdisciplinare, approfondendo con dedizione diversi stili: dalle danze popolari del sud Italia al flamenco, dalla danza africana tradizionale alla danza contemporanea (floor work, release technique). Ha elaborato uno stile personale di danza che unisce la Tammurriata campana con le movenze estatiche delle danze di derivazione africana, che ha chiamato “Tammurriata nera” ed una tecnica di etnocoreutica pratica, che parte dalle danze di derivazione ritual-popolare-tribale, utilizzando il respiro come filo conduttore fra il sacro e il profano, il corpo e l'anima. Ha partecipato come danzatrice solista a diversi eventi, tra i quali: Womajazz Festival (Prato), Sarajevskazima (Sarajevo, Bosnia), Festival del Mediterraneo di Montpellier (Francia), Festival delle Culture (Bologna), 2° Anniversario dell’Archivio Sonoro Canzone Napoletana (Auditorium RAI – Napoli), il programma Geo & Geo, Afroscopia (AMANI for Africa), Leuciana Festival (Caserta). E’ stata vincitrice con il gruppo Cathartica Mediterraneo del Premio Nazionale per la Musica Etnica “Terre in Moto 2006”. Ha danzato per Nuova Compagnia di Canto Popolare, Marcello Colasurdo, Terìaca, Carlo Faiello, Teresa De Sio e Raiz degli Almamegretta. Attualmente collabora con diversi artisti e gruppi, tra i quali Su-She-Duo (Irene Robbins, Keiko McNamara), La banda di piazza Caricamento, Associazione Nausika, Accademia dell'Arte di Arezzo, Associazione Belleville Teatro, continuando a portare avanti progetti personali. E’ presidente dell'Associazione Culturale Danzemeticce, nata per la diffusione della danza come veicolo transculturale. A Bologna insegna danza, scrive per il “Il Tamburo”, giornale nato per l'immigrazione e l'intercultura ad opera dell'associazione Felsimedia, e ha recentemente partecipato, con alcuni ricercatori dell'università di Bologna, ad un libro di prossima pubblicazione, con un intervento sull'uso della danza come veicolo interculturale.  
Luca Rossi studia etnomusicologia presso il Dipartimento di arte musica e spettacolo di Bologna. Apprende le tecniche dei tamburi a cornice e a calice dai maestri Franco Faraldo, Marcello Colasurdo, David Kuckermann, Glen Velez, Fabio Tricomi, Arnaldo Vacca, Andrea Piccioni, Paolo Cimmino, Benham e Reza Samani, Micheal Metzler, Marzouk Mejri. Effettua numerose collaborazioni con esponenti della scena musicale popolare campana, della musica etnica internazionale (Marcello Colasurdo, Benham Samani, Kelvin Sholar) e compagnie di teatro danza (Taranta Power, Centro Nazionale Teatro, Tambours du Mediterrannèe, Terìaca). Con l'Associazione "Danzemeticce" svolge attività di workshop sulla didattica e la ricerca relativa alla danza e ai tamburi a cornice nel contesto interculturale. E' endorser per il marchio Musiqua framedrums. Partecipa a diversi festival nazionali e internazionali: El Jem 2005 (Tunisia), Mosaico Mediterraneo 2005 (Salento), Patras 2006 (Grecia), San Patrick Chorus 2006 (Los Angeles), Concerto del 1 Maggio (Bologna 2006/2008), Notte Bianca di Napoli (2007), Tamburo Mundi 2007 (Freiburg), Cantina Bentivoglio JazzClub Bologna (2007), Leuciana Festival 2007/2008 (Campania), Festival Tarantella Power (Caulonia 2007), Afroscopia 2007 (Bologna), Le Muse del Mediterraneo (Verona 2008), Fimec – Festival Internacional de la Musica Etnica (Andalusia 2008). Collabora con l'Orchestra Popolare Casertana (2008). Cura la direzione artistica di "Curtile 2008", rassegna interamente dedicata alla cultura popolare in Campania. Con il gruppo Cathartica vince la prima edizione del Festival nazionale di musica etnica "Terre in Moto 2006" e incide il disco "Purkiakos".  
Gianmarco Busetto (Venezia, 1975) poeta, regista e attore; è fondatore della compagnia teatrale e performativa Farmacia Zoo:E’ per la quale ha scritto diretto ed interpretato vari spettacoli, tra i quali Pornografie, Oggi è solo salsa piccante e Carne. Insegna teatro e scrittura creativa. Ha pubblicato Metti un giorno una bella signora (Edizioni Pangloss, Cremona). Ha composto il poema in versi per il teatro Je t’aime moi non plus. Sue poesie sono inoltre apparse su diverse riviste, siti e antologie letterarie. E’ attualmente impegnato nella messinscena della sua ultima opera, Preferisco comunque voi ad un carro armato che mi schiaccia la testa. All’emicrania, ai crisantemi e alle macellerie, preferisce la poesia.