I migliori film dedicati al gioco del calcio

Bisogna riconoscere che il calcio, pur essendo uno sport di squadra molto amato e seguitissimo, raramente ha conquistato un posto d’onore sul grande schermo. Spesso sono stati realizzati interessanti docufilm, qualche serie tv di culto, ma per il resto i titoli che si possono considerare davvero memorabili sono poco più di una manciata. Tra questi troviamo fortunatamente titoli di autori che hanno saputo tradurre con successo sullo schermo le emozioni che si vivono fuori e dentro il terreno da gioco. Fanno naturalmente eccezione pellicole dal sapore ormai storico ed epico come Fuga per la vittoria di John Huston, Il presidente del Borgorosso Football Club e Ultimo minuto. Abbiamo realizzato in occasione del prossimo mondiale che si svolgerà in Qatar per la prima volta durante il periodo autunnale questa classifica che contempla le sette pellicole più riuscite e amate da pubblico e critica, dedicate al tema del calcio.

1) Ultimo minuto di Pupi Avati
Scritto dai fratelli Avati in collaborazione con Italo Cucci e Michele Plastino, stimati giornalisti sportivi, questa pellicola del 1987 è considerata dalla critica come uno dei migliori esempi possibili di opere dedicate al tema del calcio. A rendere il film piuttosto credibile e in antitesi con opere leggere come quelle dirette da Sergio Martino o Nando Cicero, c’è un cast guidato da un mattatore come Ugo Tognazzi. Tognazzi nel film interpreta il ruolo di un dirigente sportivo di una squadra di bassa classifica di serie A. L’opera è una amara riflessione su dinamiche sentimentali, a tratti drammatiche sul tema del cambio generazionale e per certi versi ricorda l’impianto narrativo del film di Oliver Stone “Ogni maledetta domenica” dedicato al mondo del football americano e interpretato, tra gli altri da un carismatico Al Pacino. Nel film di Pupi Avati, oltre a Tognazzi, spiccano nel cast Diego Abatantuono, Massimo Bonetti e il compianto Nik Novecento, attore non professionista e volto noto a chi ama il cinema del cineasta bolognese.

----------------------------
SCUOLA DI SCENEGGIATURA: LA SPECIALIZZAZIONE

----------------------------

2) Fuga per la vittoria di John Huston
L’opera diretta da John Huston è considerata a livello praticamente unanime come il miglior film di sempre a tema calcistico, ma anche in generale per quanto riguarda le pellicole dedicate allo sport. In questo caso ci ritroviamo davanti alla storia con la S maiuscola. Il cast è perfetto e l’impianto drammatico della pellicola funziona alla perfezione. La ciliegina sulla torta, anzi sul pallone è affidata alle interpretazioni memorabili degli attori, dove spiccano su tutti Micheal Caine, Sylvester Stallone, Max Von Sydow e la stella del calcio brasiliano e mondiale, Pelé. La storia si basa su un fatto tristemente vero, noto come la “partita della morte” che si tenne nel 1942 tra ufficiali tedeschi e calciatori ucraini. Fuga per la vittoria è giustamente considerato tra i migliori film sportivi di sempre al pari di Momenti di gloria di Hugh Hudson e di Toro scatenato di Martin Scorsese.

3) Febbre a 90 di David Evans
Non poteva mancare da questa breve classifica il film diretto da David Evans, basato sul romanzo di Nick Hornby, Febbre a 90. Opera dedicata più che al contesto del calcio giocato, al tifo inglese, che per una volta è visto con tratti e toni romantici, post-adolescenziali, nel tipico stile tanto caro allo scrittore britannico, noto al grande pubblico per i successi di Alta fedeltà, About a boy e Come diventare buoni, opere che con discreto successo sono diventate spesso film di altrettanto riscontro di critica e commerciale. Quello che rende speciale il film interpretato da Colin Firth è l’atmosfera, la capacità di descrivere la magia, la gioia del tifo, che quando si è giovani arricchisce le nostre vite, cambiandole in maniera definitiva. Il protagonista è un tifoso dell’Arsenal, che intreccia la propria passione per la sua squadra con un rapporto sentimentale con una collega di lavoro (entrambi sono insegnanti della stessa scuola). Pur non essendo un grande successo di pubblico e critica, nel corso del tempo il film ha assunto a tutti gli effetti lo status di cult movie dedicato al mondo del calcio e del tifo inglese.

4) Pelé di Jeff e Michael Zimbalist
Chi è meglio come calciatore, Maradona o Pelé? Questo è un quesito che è passato alla storia e su cui alcuni appassionati si sono sempre interrogati. Tuttavia non deve essere posto in una città come Napoli, né a un cineasta di talento come Paolo Sorrentino, visto la sua mai nascosta passione per la formazione partenopea dove ha militato il calciatore argentino tra la metà degli anni Ottanta e l’inizio dei Novanta. Tuttavia il film dedicato a Edison Arantes do Nascimento (meglio noto come Pelé) nonostante qualche ingenuità e alcune esagerazioni, è da considerarsi come un ottimo esempio di biopic dedicato al mondo del calcio. Pelé è un esempio di campione e di sportivo che non necessita di grandi presentazioni e l’opera si concentra in particolare sul mondiale di calcio che si svolse in Svezia durante l’estate del 1958. Una storia di redenzione e di rivalsa, che pone in modo corretto l’attenzione sull’appartenenza della ginga nello stile di gioco brasiliano, noto anche come Fútbol bailado. Per appassionati di sport e non solo.

Considerazioni finali sui film dedicati al mondo del calcio
Questi film che abbiamo selezionato sono un modo alternativo per prepararsi al meglio ai prossimi mondiali di calcio che si svolgeranno tra novembre e dicembre in Qatar. Sarà un evento mediatico importante e nuovo, da seguire per diversi motivi, non esclusivamente di carattere sportivo. Malgrado l’Italia non parteciperà per la seconda volta di fila alla competizione, ci sarà un numero cospicuo di appassionati che per oltre un mese seguirà questo importante evento. Per la prima volta inoltre i campionati di massima divisione saranno interrotti per un periodo di oltre 50 giorni. Quest’anno la serie A come sappiamo è partita in anticipo durante la prima settimana di agosto e dopo il ritorno in campo di gennaio si protenderà fino al quattro giugno. Sono attualmente disponibili le quote serie a relative per le gare di campionato del girone d’andata che si dovrà fermarsi subito dopo il 15esimo turno in programma tra il 10 e il 12 novembre 2022.

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Rispondi

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"