Il botto di Blockbuster

Il colosso dell'home video dichiara bancarotta

Blockbuster, il gigante del videonoleggio, ha fatto ufficialmente ricorso al Chapter 11, ossia alla procedura per bancarotta protetta. La compagnia ha presentato oggi la documentazione al tribunale fallimentare di New York, dichirando asset per 1,02 miliardi di dollari e un debito di 1,46 miliardi di dollari.
Il piano di ristrutturazione allo studio non prevede la definitiva chiusura di Blockbuster ma una migliore selezione dei punti vendita, che dovranno in ogni caso essere ridotti, e una maggiore concentrazione e attenzione per la distribuzione di film in digitale.
Blockbuster era stato rimosso dalla borsa di New York a luglio dello scorso anno.

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative