Il duo Ambra Angiolini e Edoardo Leo in “Ti ricordi di me?”

Tratto dallo spettacolo teatrale scritto da Massimiliano Bruno (Nessuno mi può giudicare, Viva l'Italia), Ti ricordi di me? È la seconda commedia da regista (dopo il film Tutti contro tutti) di Rolando Ravello, in uscita il 3 aprile 2014. Galeotto è il portone di una psicologa (la dottoressa Grimaldi interpretata da Pia Engleberth) davanti al quale si incontrano per la prima volta i due bizzarri protagonisti Roberto (Edoardo Leo), autore scanzonato di sfortunate favole nere e Bea (Ambra Angiolini), un’insegnate delle scuole elementari dall’aria trasognata. Ciò che li unisce è appunto il percorso di terapia intrapreso per curare la cleptomania di Roberto e gli attacchi di narcolessia di cui soffre Bea, spesso vittima di imprevedibili amnesie. Dopo un lungo e travagliato corteggiamento, tra i due nascerà un tenero amore che si rivelerà l’unica medicina in grado di curarli. Nel cast, accanto ai protagonisti anche Paolo Calabresi, Susy Laude, Pia Engleberth e Ennio Fantastichini. «Racconto due personaggi strambi che fanno ridere ma anche commuovono, piccolo compendio di umanità» racconta del film il regista Rolando Ravello, girato quasi interamente a Roma se non per una breve parentesi abruzzese a Tagliacozzo (per rappresentare la Svizzera). Dal successo teatrale dunque questa commedia romantica fatta di fughe, furti, svenimenti e sentimenti borderline arriva al cinema per far sorridere ma anche per far riflettere sulla forza dei sentimenti capaci di sconfiggere grandi e piccole paure. L'happy end appare scontato ma una serie di sfortunati imprevisti minano la stabilità instabile di questo amore: come l'Adam Sendler di 50 volte il primo bacio Roberto/Edoardo Leo a a che fare con i continui vouti di memoria della sua amata Bea. Riusciranno a vivere felici e contenti la loro rocambolesca storia d'amore?

(s.p.)

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------