“Il grande orso”, di Esben Toft Jacobsen

Si chiamano Sophie e Jonathan e sono i due piccoli protagonisti de Il grande orso, la pellicola di animazione danese diretta da Esben Toft Jacobsen. Distribuito dalla Poker Entertainment di Stefano Calvagna, questo cartoon sulla scia di Zanna Bianca coinvolge sicuramente il pubblico di tutte le età riproponendo il classico schema della favola con un finale a lieto fine e una trama semplice e lineare. Gli elementi portanti di questa favola sono il legame tra i due fratelli con tanto di conflitto generazionale, l’amore ed il rispetto per la natura misti ad un po’ di magia. Jonathan ha un 11 anni ed evita il più possibile sua sorella Sophie che ne ha sei, anche quando sarà costretto a portarla con sé in vacanza dal nonno. I due sono però incuriositi dal mistero della grande foresta dalla quale gli adulti gli hanno imposto di stare lontani. L’incontro con un orso millenario ed il loro desiderio di salvarlo dalle grinfie di un rancoroso cacciatore li spingerà ad avventurarsi in un’esperienza che li renderà più maturi e li aiuterà a risolvere le loro incomprensioni.

Resta da chiedersi se il pubblico, abituato agli standard medi dell'animazione attuale, possa veramente rimanere affascinati da un cartone classico come questo. Inoltre, nonostante il merito del regista danese di trattare un tema come l’integrazione del diverso (in questo caso l’orso), la storia ha una semplicità che rasenta l'inconsistenza ed il panorama è così colmo di suggestioni infantili che è molto improbabile che il film possa intrattenere anche un pubblico adulto o perfino adolescente.

 

Titolo originale: Den Bjørn kæmpestore


Regia: Esben Toft Jacobsen

Interpreti (voci originali): Markus Rygaard, Alberte Blichfeldt, Flemming Quist Møller

Origine: Danimarca, 2013

Distribuzione: Poker Entertainment

Durata: 90'