Il mercato Internazionale del Film

A Roma dal 13 al 17 novembre

Il mercato internazionale del film di Roma Per la prima volta The Business Street (TBS) e New Cinema Network (NCN) si riuniranno in un'unica location, l’Hotel Bernini Bristol, sede storica dell’industry. Gli scambi tra venditori TBS e compratori avverranno in terrazza, al primo piano gli incontri di co – produzione sui progetti scelti da NCN. Tutto questo e molto altro è il Mercato Internazionale del Film che dal 13 al 17 novembre ritorna a Roma, ospitato nella cornice di Via Veneto. In questo contesto The Business Street (TBS) e New Cinema Network (NCN) si collocano come piattaforme strategiche per il lancio e la ditribuzione di film italiani all'estero.

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

 

Il Mercato ospiterà duecento buyers e settanta world sales provenienti da quarantacinque paesi, cui si aggiungono trentuno altri paesi dai cui provengono i film della Selezione Ufficiale del Festival e ancora 24 progetti selezionati da NCN, un 'China Day' e la novità assoluta: una nuova iniziativa dedicata al mondo dei remake.

 

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------

Il China Day continua l'onda lunga prodotta lo scorso anno dallo "Spotlight China!", iniziativa volta a incoraggiare gli scambi commerciali tra Italia e Cina e a celebrare il cinema asiatico e la sua industria. Il China Day verrà inaugurato il 16 novembre con la proiezione di Young Detective Dee: Rise of the Sea Dragon 3D seguita dall’assegnazione del Maverick Director Award al regista Tsui Hark. Il giorno successivo si passa alla pratica con il confronto tra mercato italiano e cinese nella speranza che l'Estremoi Oriente acquisti prodotti made in Italy e li faccia circolare.

L' iniziativa innovativa é RE-MAKE IT! presenterà ai produttori e compratori storie dal forte appeal in grado di comunicare con il pubblico cinefilo mondiale.

 

La rosa di ventiquattro progetti provenienti da tutto il mondo (NCN), scelti dal comitato di selezione costituito da Marco Müller, Marie-Pierre Duhamel e Sandra Hebron insieme allo staff di New Cinema Network, annovera tra i partecipanti lo spagnolo Lluìs Galter (“The Substance”), che a Venezia 68, nella sezione “Orizzonti”, ha presentato Caracremada, opera apprezzata nel circuito dei festival internazionale e Café Abu Nawas di Samir, regista di origine irakena, esponente di spicco della produzione indipendente elvetica. Dall'Est molti lavori tra i quali Dawn di Laila Pakalnina (Lettonia), la cineasta premiata lo scorso anno nel Concorso CinemaXXI del Festival di Roma (e Presidente della giuria CinemaXXI di quest’anno).

Forte presenza dell'America Latina con l’argentino Leandro Listorti Shadows in the Frame noto a livello internazionale per il documentario The Young Dead, l'opera prima del brasiliano Ricardo Alves Eilon Rabin Doesn’t Believe in Death, il montatore di Avanti Popolo, vincitore lo scorso anno del concorso CinemaXXI e il nuovo progetto di Kamal Swaroop, Omniyam,  regista di culto per tre generazioni di cineasti indiani con Om-Dar-Ba-Dar.

A questi si aggiungono sette progetti italiani. Tra i selezionati: Uomini e cani di Fabrizio Cattani regista e autore, tra gli altri, del film Maternity Blues e Il pendolo di Aureliano Amadei, l’autore di 20 Sigarette con cui ha vinto l'oro di Controcampo Italiano alla Mostra di Venezia 2010 ed è stato candidato come Miglior regista esordiente ai Nastri d’Argento e David di Donatello del 2011. Chiude Il vento e la luce di Marco Dentici, in cui lo scenografo debutta come regista.(m.t.s.)

 

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8