Il nuovo, misterioso, progetto di David Lynch

Il regista ha pubblicato su X un brevissimo video in cui ha annunciato, con fare enigmatico, che il 5 giugno uscirà un lavoro inedito “da sentire e vedere”. Forse una nuova stagione di Twin Peaks?

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

Di David Lynch si conoscono ormai due volti. Quello rigoroso proprio della regia e quello estremamente ironico e sopra le righe del quale l’autore di Velluto Blu e Cuore Selvaggio non ha mai smesso di servirsi nel rivolgersi, tramite i suoi social – Instagram e X su tutti – ai suoi fan, così come ai suoi detrattori. D’altronde lo stesso umorismo caustico è riscontrabile in moltissimi titoli della sua carriera, seppur abilmente nascosto nelle pieghe oniriche e oscure che hanno da sempre contraddistinto il cinema lynchiano, cominciando da I segreti di Twin Peaks.

--------------------------------------------------------------
CORSO ESTIVO DOCUMENTARIO DAL 24 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

Nella giornata di ieri, l’autore di Strade Perdute è tornato sui social indossando i suoi ormai noti occhiali da sole, per una clip di soli 20 secondi, in cui il regista annuncia per il prossimo 5 giugno il release di un inedito, misterioso, progetto. A suo dire, dovrebbe trattarsi di qualcosa che “potremo sentire e vedere”. In poche ore, la breve clip è rimbalzata un po’ ovunque, alimentando i rumors rispetto ad una nuova potenziale stagione di I segreti di Twin Peaks (la terza risale al 2017), annunciata tempo fa dallo stesso Lynch, e in seguito svanita nel nulla.

Le probabilità che si tratti proprio di Twin Peaks sono scarse, eppure con Lynch non si può mai sapere con certezza. L’autore, infatti, non è nuovo a iniziative inaspettate e distribuzioni improvvise di lavori tenuti segreti fino all’ultimo. Non è da dimenticare il caso What Did Jack Do?, cortometraggio presentato a Parigi nel 2017 alla Fondation Cartier pour l’art contemporain, in occasione del lancio di un libro fotografico di nudi di Lynch, poi svanito nel nulla per due lunghi anni e improvvisamente comparso su Netflix nel 2020, in occasione del 74º compleanno di David Lynch.

Lontano dalla scena cinematografica da ormai diciotto anni – Inland Empire – L’impero della mente è il suo ultimo lavoro – molto è stato annunciato, tanto dallo stesso Lynch, quanto dai suoi interpreti più affezionati, a partire da Snootworld, un film d’animazione scritto con Caroline Thompson (The Nightmare Before Christmas), poi abbandonato. Medesimo destino per Unrecorded Night, misterioso progetto seriale immaginato, discusso e accantonato da Lynch nel corso della pandemia. Non resta che attendere il 5 giugno.

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative


    Scrivi un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *