Il Pardo al cinema del futuro: così Locarno risponde all’emergenza Covid-19

Annullato per via dell’emergenza sanitaria internazionale, il Locarno Film Festival rilancia con una nuova iniziativa a sostegno del cinema indipendente e degli esercenti. Ecco il cinema del futuro

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #9


Mentre i sogni, le speranze, le ipotesi più o meno fantasiose e i dubbi sulle sorti del cinema continuano a farsi strada, i festival, travolti dall’emergenza coronavirus hanno dovuto trovare il modo di reinventarsi. In molti stanno quotidianamente annunciando un provvisorio trasferimento online, e solo in pochi, tra i grandi, ancora tentano di tenere una posizione ‘tradizionale’. 

Dopo il Festival di Torino, che non senza rammarico ha dichiarato per bocca del suo neo-eletto direttore Stefano Francia Di Celle di dover passare in streaming, è arrivato il turno di Locarno. Constatata l’impossibilità di svolgere quella che sarebbe stata la 73° edizione della storica kermesse nella sua regolare e suggestiva forma fisica, l’idea rilanciata dal Consiglio direttivo e dal Consiglio di amministrazione del Locarno Film Festival, sotto la presidenza di Marco Solari, è stata l’elaborazione una nuova iniziativa, composta di progetti mirati, volta al sostegno del cinema indipendente: Locarno 2020 – For the Future of Films. Futuro del cinema quindi, e insieme Cinema del futuro. Perché se si dovrà rinunciare alle proiezioni nell’affollata e bellissima cornice della Piazza Grande, di certo però non si può far a meno di supportare, in perfetta linea con la mission della manifestazione, il cinema d’autore indipendente e le sale cinematografiche che lo distribuiscono.

Il Presidente del Locarno Film Festival, Marco Solari ha commentato così: «Nella sua ultima seduta il Consiglio di Amministrazione del Festival, tenendo conto dei rischi sanitari anche per incontri tra meno di mille persone e non potendo preservare lo spirito di Locarno con soluzioni a prima vista anche accattivanti, ha deciso all’unanimità di rinunciare di principio alla manifestazione fisica. il Festival vuole confermare la sua presenza al fianco del pubblico e dell’industria cinematografica con un progetto atto a tradurre in una nuova forma, su altri palcoscenici e piattaforme, i valori che hanno caratterizzato la sua decennale storia».

Una risposta, quella di Locarno 2020 pensata per arginare non solo l’emergenza contingente ma anche la crisi che ne deriverà, la lunga durata, andando a intervenire sull’immobilismo forzato dell’industria cinematografica, interagendo con gli autori che hanno dovuto interrompere la lavorazione delle proprie opere, assegnando dei Pardi speciali e altri premi alle produzioni cinematografiche internazionali e svizzere ferme a causa dell’emergenza sanitaria globale. Le parole della Direttrice artistica Lili Hinstin confermano questo spirito resistente che si dimostra allo stesso tempo disponibile ed abile nel guardare al futuro dell’intera filiera: «il Festival deve anzitutto servire i film, e organizzare delle première online nel mese di agosto non ci sembra il modo migliore per farlo. Il nostro ruolo è quello di fare da trait dunion fra i film, lindustria e il pubblico, e abbiamo quindi cercato proposte alternative per svolgere questa nostra missione, verificando dove il nostro intervento potesse rivelarsi più utile in questo momento. Siamo al lavoro per concepire un progetto coerente, in linea con la storia del Festival, all’insegna della solidarietà, e che possa giovare al nostro pubblico e ai registi in difficoltà». Il progetto completo in tutti i suoi dettagli e in tutte le sue sezioni sarà annunciato alla stampa e al pubblico nelle prossime settimane.

--------------------------------------------------------------------
#ArenediRoma2021 – Tutte le arene di cinema della capitale


--------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------