IL SESTERZIO D'ARGENTO – ROMA IL SET NELLA CITTA' A LE JARDIN DU RUSSIE

UNA RASSEGNA DI FILM AMBIENTATI A ROMA FESTEGGIA


LA QUINTA EDIZIONE DEL PREMIO CINEMATOGRAFICO

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

IL SESTERZIO D'ARGENTO – ROMA IL SET NELLA CITTA' A LE JARDIN DU RUSSIE


--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

 

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

Il Premio Cinematografico "Il Sesterzio d'Argento – Roma il Set nella Città a le Jardin du Russie" è lieto di comunicare che la serata di gala per l'assegnazione dei premi 2006 si terrà il 27 giugno 2006 alle ore 20,30 nella suggestiva cornice del giardino segreto dell'Hotel de Russie in via del Babuino 9 a Roma.


 


Il premio, giunto alla sua quinta edizione, si svolge con il sostegno di Comune di Roma, Regione Lazio, APT di Roma, Rocco Forte Hotels, Gruppo Colaneri Automobili e con la collaborazione del CSC – Cineteca Nazionale e gode dell'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, e dei patrocinii di Cinecittà Holding, Centro Sperimentale per la Cinematografia, dell'Anica, della Roma Film Commission.


 


Il premio principale, che viene assegnato ogni anno al miglior film che abbia Roma come set naturale, è attribuito dalla giuria, composta per il 2006 da Silvia D'Amico, Adriano Amidei Migliano, Cristina Comencini, Piero de Bernardi, Alessandra Levantesi, Enrico Vanzina.


Il premio – offerto dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato spa– è una targa in argento realizzata appositamente dagli allievi dell'annessa Scuola dell'Arte della Medaglia,applicando l'antica tradizione della modellazione in bassorilievo e della fusione in terra refrattaria. La targa riproduce un sesterzio del tipo coniato nel 80-81 d.C dall'imperatore Tito con l'immagine del Colosseo. L'immagine della moneta, che a sua volta con il Colosseo è icona inconfutabile di Roma, è inserita in motivi grafico-plastici che progressivamente si trasformano in una pellicola cinematografica.


In attesa di conoscere a quale film sarà assegnato l'ambito Sesterzio, sono stati resi noti dalla giuria i due premi speciali che saranno consegnati il 27 giugno: alla Mediateca della Facoltà di Architettura Valle Giulia di Roma   per l'alto valore del lavoro di produzione, ricerca e catalogazione iconografica di immagini architettoniche della città di Roma, e  a  Franco Interlenghi per l'elevato valore artistico della sua carriera di attore.


 


Per questa edizione 2006 una grande novità, che molto piacerà agli appassionati di cinema: in abbinamento al Premio Cinematografico "Il Sesterzio d'Argento Roma il Set nella Città a Le Jardin du Russie" la Cineteca Nazionale ha organizzato una retrospettiva dedicata alla Roma degli anni Cinquanta, volta a tracciare una toponomastica della memoria per comprendere (magari con un pizzico di nostalgia!) quanto quella strada, quella piazza siano cambiate. A tal proposito si proporranno film di grandi maestri (Germi, Antonioni, Fellini, Risi, Monicelli) e degli attori che meglio hanno caratterizzato un'epoca, uno stile, un modo di vivere la romanità (Aldo Fabrizi, Alberto Sordi, Maurizio Arena, Renato Salvatori, Franco Interlenghi). La rassegna si terrà al Cinema Trevi dal 27 giugno al 2 luglio 2006.


 


PER INFORMAZIONI : Barbara Manto 06/3293785 – 335/6419474


 


 


LA RASSEGNA:


martedì 27


ore 17.00


La città si difende (1950)


regia: Pietro Germi; soggetto: Federico Fellini, Tullio Pinelli, Luigi Comencini; sceneggiatura: F. Fellini, T. Pinelli; interpreti: Gina Lollobrigida, Renato Baldini, Cosetta Greco, Fausto Tozzi; origine: Italia; durata: 84'


ore 19.00


Prima comunione (1950)


Regia: Alessandro Blasetti; soggetto: Cesare Zavattini; sceneggiatura: C. Zavattini, A. Blasetti; interpreti: Aldo Fabrizi, Gaby Morlay, Ludmilla Dudarova, Lucien Baroux; origine: Italia/Francia; durata: 90'


ore 21.00


Mamma mia, che impressione! (1951)


Regia: Roberto Savarese; soggetto: Alberto Sordi; sceneggiatura: Cesare Zavattini, Vittorio De Sica, A. Sordi; interpreti: A. Sordi, Giovanna Pala, Carlo Giustini, Frank Colson, Fausto Guerzoni, Luigi Pavese; origine: Italia; durata: 98'


mercoledì 28


ore 17.00


La famiglia Passaguai fa fortuna (1952)


Regia: Aldo Fabrizi; soggetto: da una commedia di Anton Germano Rossi; sceneggiatura: A. Fabrizi, Ruggero Maccari, Ettore Scola; interpreti: A. Fabrizi, Ave Ninchi, Macario, Giovanna Ralli, Carlo Delle Piane, Luigi Pavese; origine: Italia; durata: 90'


ore 19.00


Le ragazze di Piazza di Spagna (1952)


Regia: Luciano Emmer; soggetto e sceneggiatura: Sergio Amidei; collaborazione alla sceneggiatura: Fausto Tozzi, Karin Valde; interpreti: Lucia Bosè, Cosetta Greco, Marcello Mastroianni, Ave Ninchi, Leda Gloria, Liliana Bonfatti; origine: Italia; durata: 100'


 


ore 21.00


Roma ore 11 (1952)


Regia: Giuseppe De Santis; soggetto e sceneggiatura: Cesare Zavattini, Basilio Franchina, G. De Santis, Rodolfo Sonego, Gianni Puccini; interpreti: Lucia Bosé, Carla Del Poggio, Maria Grazia Francia, Delia Scala, Elena Varzi, Lea Padovani; origine: Italia/Francia; durata: 98'


giovedì 29


ore 17.00


La domenica della buona gente (1953)


Regia: Anton Giulio Majano; soggetto: dal radiodramma omonimo di Vasco Pratolini e Giandomenico Giagni; sceneggiatura: Anton Giulio Majano, V. Pratolini, G. Giagni, Massimo Mida; interpreti: Maria Fiore, Sophia Loren, Renato Salvatori, Vittorio  Sanipoli, Ave Ninchi, Alberto Talegalli; origine: Italia; durata: 95'


ore 19.00


Villa Borghese (1953)


Regia: Gianni Franciolini; soggetto e sceneggiatura: Ennio Flaiano, Giorgio Bassani, Ercole Patti, Sergio Amidei, da un'idea di Sergio Amidei; interpreti: Giulia Rubini, Antonio Cifariello, François Périer, Anna Maria Ferrero, Vittorio De Sica, Giovanna Ralli, Eduardo De Filippo, Franca Valeri; origine: Italia/Francia; durata: 94'


ore 21.00


Amore in città (1953)


Regia: Carlo Lizzani, Michelangelo Antonioni, Dino Risi, Federico Fellini, Francesco Maselli, Alberto Lattuada; soggetto e sceneggiatura: Cesare Zavattini, Aldo Buzzi, Luigi Chiarini, Luigi Malerba, Tullio Pinelli, Vittorio Veltroni, M. Antonioni, Marco Ferreri, F. Fellini; interpreti: Rita Josa, Rosanna Carta, Antonio Cifariello, Livia Venturelli, Mara Berni, Valeria Moriconi; origine: Italia; durata: 104'


venerdì 30


ore 17.00


Peccato che sia una canaglia (1954)


Regia: Alessandro Blasetti; soggetto: da una novella di Alberto Moravia; sceneggiatura: Suso Cecchi D'Amico, Alessandro Continenza, Ennio Flaiano; interpreti: Marcello Mastroianni, Sophia Loren, Vittorio De Sica, Umberto Melnati, Margherita Bagni; origine: Italia; durata: 100'


ore 19.00


Amici per la pelle (1955)


Regia: Franco Rossi; soggetto e sceneggiatura: Ottavio Alessi, Leo Benvenuti, Piero De Bernardi, Ugo Guerra, F. Rossi; interpreti: Andrea Scirè, Geronimo Meynier, Vera Carmi, Luigi Tosi, Carlo Tamberlani, Paolo Ferrara; origine: Italia; durata: 105'


ore 21.00


Il bidone (1955)


Regia: Federico Fellini; soggetto e sceneggiatura: F. Fellini, Tullio Pinelli, Ennio Flaiano; interpreti: Broderick Crawford, Giulietta Masina, Richard Basehart, Franco Fabrizi, Lorella De Luca, Giacomo Gabrielli; origine: Italia; durata: 104'


sabato 1


ore 17.00


Un eroe dei nostri tempi (1955)


Regia: Mario Monicelli; soggetto: Rodolfo Sonego; sceneggiatura: R. Sonego, M. Monicelli; interpreti: Alberto Sordi, Franca Valeri, Giovanna Ralli, Mario Carotenuto, Leopoldo Trieste, Alberto Lattuada; origine: Italia; durata: 100'


ore 19.00


Gli innamorati (1955)


Regia: Mauro Bolognini; soggetto: Pasquale Festa Campanile, Massimo Franciosa, Giuseppe Mangione, M. Bolognini, Giuseppe Berto, Sandro Continenza, Pasquale Puntieri; interpreti: Antonella Lualdi, Franco Interlenghi, Sergio Raimondi, Valeria Moriconi, Nino Manfredi; origine: Italia; durata: 95'


ore 21.00


La bella di Roma (1955)


Regia: Luigi Comencini; soggetto: L. Comencini, Ettore M. Margadonna; sceneggiatura: Edoardo Anton, L. Comencini, E. M. Margadonna, Massimo Patrizi; interpreti: Alberto Sordi, Silvana Pampanini, Paolo Stoppa, Luisella Beghi, Betty Foà, Sergio Tofano; origine: Italia; durata: 98'



domenica 2


ore 17.00


Le signorine dello 04 (1955)


Regia: Gianni Franciolini; soggetto: da un'idea di Sergio Amidei; sceneggiatura: Age e Scarpelli, S. Amidei; interpreti:


Antonella Lualdi, Franca Valeri, Giovanna Ralli, Marisa Merlini, Giulia Rubini, Antonio Cifariello, Roberto Risso; origine: Italia; durata: 90'


Cinque donne. Cinque diversi problemi di cuore. Un unico mestiere infernale. ore 19.00


Poveri ma belli (1956)


Regia: Dino Risi; soggetto: D. Risi; sceneggiatura: D. Risi, Pasquale Festa Campanile, Massimo Franciosa; interpreti: Marisa Allasio, Maurizio Arena, Renato Salvatori, Memmo Carotenuto, Alessandra Panaro; origine: Italia; durata: 102'


ore 21.00


Arrangiatevi! (1959)


Regia: Mauro Bolognini; soggetto: dalla commedia Casa nova… vita nova di Matteo De Majo e Vinicio Gioli; sceneggiatura: Leo Benvenuti, Piero De Bernardi; interpreti: Peppino De Filippo, Totò, Laura Adani, Maria Cristina Gajoni, Cathia Caro, Marcello Paolini; origine: Italia; durata: 105'