"Il Superpoliziotto del supermercato", di Steve Carr

Il superpoliziotto del supermercato
L'esilarante fisicità di Kevin James non salva una commedia in cui scarseggiano i momenti realmente comici, sostituiti da un umorismo banale e ripetitivo. Record d'incassi in USA (già annunciato il sequel) inaugura il palinsesto estivo delle nostre sale.

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #9


Il superpoliziotto del supermercato  L'estate, quella delle strade deserte e dell'afa che ti si incolla ai vestiti, è arrivata. Il Superpoliziotto del Supermercato (ridicola trasposizione dell'inglese Paul Blart: Mall Cop) ne è la prova: solo uno dei tanti, trascurabili titoli che andranno a riempire la programmazione estiva delle nostre sale. Il ritmo fiacco e la storia, fin troppo scontata, di un protagonista sfigato che conquista il riscatto finale a colpi di gag, rendono un mistero l'incredibile successo ottenuto dal film negli states, complice forse la familiarità del pubblico con Kevin James, brillante comico televisivo approdato al grande schermo con Hitch – lui sì che le capisce le donne. Ma il soffice appeal di James non basta a rendere accattivante un film in cui i momenti realmente comici scarseggiano, sostituiti da un umorismo banale e ripetitivo, ed i cui personaggi di contorno difettano di spessore e caratterizzazione. La storia, firmata dallo stesso James, ruota tutta intorno a Paul Blart, paffuto sorvegliante di un centro commerciale costretto dalla sua goffaggine e da imbarazzanti attacchi glicemici a rinunciare al sogno di entrare in polizia. Padre single, abbandonato dalla moglie immigrata subito dopo aver ottenuto la cittadinanza, si innamora della graziosa venditrice di parrucche del mall, che cerca di conquistare in ogni modo. La sua triste esistenza si trasforma quando un gruppo di malviventi tenta di rubare i codici delle carte di credito del centro commerciale, fornendogli così l'occasione di dimostrare il suo valore. Malgrado alcune mosse azzeccate, come la comica contrapposizione tra la goffa fisicità del protagonista e l'agilità dei malviventi ed una apprezzabile colonna sonora, il film rimane niente più di una commedia “estiva”, adatta soprattutto ai gusti di un pubblico preadolescenziale. 

Titolo originale: Paul Blart: Mall Cop
Regia: Steve Carr
Interpreti: Kevin James, Keir O' Donnel, Jayma Mays, Shirley Knight, Raini Rodriguez
Distribuzione: Sony Pictures releasing Italia
Durata: 87'
Origine: USA, 2009

 

--------------------------------------------------------------------
#ArenediRoma2021 – Tutte le arene di cinema della capitale


--------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------