In prima linea, di Matteo Balsamo e Francesco Del Grosso

Il fronte raccontato da 13 fotoreporter, attraverso testimonianze, confidenze, segreti, aneddoti, attraverso gli scatti con cui hanno svelato la realtà e gli orrori della guerra

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #9


La prima linea raccontata da 13 fotoreporter, attraverso le loro testimonianze, confidenze, i loro segreti, aneddoti, attraverso gli scatti con cui hanno svelato la realtà cruda e violenta della guerra. Orrori, sofferenze e cicatrici indelebili che segnano l’esistenza, anche quando si ritorna a casa, dopo una lunga e sofferta permanenza sul fronte. Le voci, i corpi, le grida di aiuto, non si possono dimenticare ed accantonare, non si possono spegnere semplicemente allontanandosi dall’inferno, il passato e il presente, così come lo spazio e il tempo, si intersecano e si confondono senza soluzione di continuità, perché la prima linea non è soltanto quel luogo in cui si ammazza per niente, deve la pioggia è fatta di proiettili e bombe, ma è ovunque si combatte per la sopravvivenza.
Documentario girato nel rispetto dei canoni stilistici e formali, proponendo una lunga carrellata di interventi, dando la sensazione che un dialogo si instauri tra gli interpreti. Il collante inesauribile è la passione per la fotografia, le immagini, primi linguaggi narrativi. Il filo conduttore è la tragedia dei propri ricordi che trapassa le comode e agiate esistenze, le comode e agiate condizioni da cui sciorinano le storie personali, le ragioni e di questa scelta estrema e allo stesso tempo esaltante.

Gli autori, non si muovono sul sentiero biografico ma sulla coralità degli interpreti per permettere a tutto il materiale raccolto di respirare le emozioni di un mestiere necessario e rischioso, senza mai eccedere in compiacimenti ed enfatizzazioni di sorta.
Premiato all’edizione 2021 di International Filmmaker Festival of New York, la sua forza sta proprio in questa evidente tendenza a volgere lo sguardo verso l’essere umano armato di fotocamera che prova a divincolarsi dallo stereotipo del supereroe o del folle spinto chissà da quale istinto predatorio. Il mosaico che ne scaturisce è quasi paradossale: si racconta la prima linea senza mai raggiungerla davvero, ci si muove nelle confortevoli case/studio dei protagonisti o tra le strade della propria città, la guerra è pressoché assente ed è mediata dalle fotografie scattate. Chi sceglie l’inquadratura stavolta si fa inquadratura e l’obiettivo tende ancora di più all’obiettività.

Regia: Matteo Balsamo, Francesco Del Gross
Interpreti: Isabella Balena, Giorgio Bianchi, Ugo Lucio Borga, Francesco Cito, Pietro Masturzo, Gabriele Micalizzi, Arianna Pagani, Franco Pagetti, Sergio Ramazzotti, Andreja Restek, Massimo Sciacca, Livio Senigalliesi, Francesca Volpi
Distribuzione: Trent Film
Durata: 82’
Origine: Italia, 2020

La valutazione del film di Sentieri Selvaggi
3

Il voto al film è a cura di Simone Emiliani

--------------------------------------------------------------------
#ArenediRoma2021 – Tutte le arene di cinema della capitale


--------------------------------------------------------------------
Sending
Il voto dei lettori
0 (0 voti)
--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------