inizioPartita. Cozmo (per dispositivi iOS e Android) – La novità

Anki, azienda leader nella robotica per l’entertainment, vende in pre-ordine al prezzo di 159,99 dollari un simpatico gadget tecnologico denominato Cozmo: un mini-robot interattivo dotato di IA.

-----------------------------------------------------------
NOVITA’ – CORSO ONLINE TEORIA DELLA SCENEGGIATURA


-----------------------------------------------------------

Fedeli ad una delle nostre missioni, cioè quella di proporvi e parlarvi delle ultime novità in fatto di gaming, software e hardware, e di entertainment high-tech, questa settimana vi mostriamo un prodotto interattivo nuovo di zecca che va usato in associazione con i vostri telefonini.

----------------------------
CORSO ESTIVO DI RIPRESA VIDEO

----------------------------

Anki, azienda leader nella robotica per l’entertainment, che nasce nella Silicon Valley statunitense, ha messo da poco in pre-ordine al prezzo di 159,99 (in pratica 160) dollari americani un simpatico gadget tecnologico denominato Cozmo.

Si tratta di un piccolo robot, dalle dimensioni veramente contenute (…sta letteralmente nel palmo di una mano), che, nella forma, ricorda molto una macchina escavatrice, tipo pala meccanica. Su di un piccolo schermo a led, posizionato anteriormente al corpo principale dell’automa, vengono visualizzate le rappresentazioni dei vari stati emotivi che la macchina può riprodurre, attraverso l’esibizione di numerose espressioni oculari in stile cartoon (cui ha contribuito in maniera determinante Carlos Baena, animatore esperto che ha a suo tempo lavorato per Pixar). Perché questo giocattolo high-tech è dotato di una forma sofisticata di intelligenza artificiale ed è effettivamente in grado di simulare emozioni, oltre naturalmente a fare un sacco di altre cose.

Cozmo funziona esclusivamente in associazione con un dispositivo iOS o Android sul quale deve venire installata l’apposita app (la Cozmo App) che ne consente il controllo. Diciamo quindi che, in caso l’utilizzatore sia un bambino, almeno il genitore deve essere in possesso di un telefono mobile di ultima generazione.

Prima di tutto, Cozmo è stato programmato con due obiettivi: interagire ad alto livello con il proprio possessore ed ingenerare divertimento. Allo scopo, vanta le capacità di esplorare, di apprendere, di ideare e/o pianificare sequenze di azioni. È in grado di riconoscere un volto e le sue espressioni facciali, nonché di tentarne la “decodifica”, per riconoscere l’umore del proprio “amico” umano. Si adatta alle sue abitudini personali e gli propone attività di gioco sempre diverse, attraverso l’utilizzo degli accessori denominati Power Cube, degli “scatolotti” anch’essi interattivi che il robot può movimentare attraverso la sua “pala”.

Dotato di una microcamera ad alta definizione e di altri efficaci sensori, il piccolo cingolato “smart” è stato pure fornito di un software definito “emotion engine” capace di simulare categorie emozionali come la calma, la felicità, l’eccitazione, la paura, ecc… che riesce ad introdurre nelle proprie azioni, mimando comportamenti umani. In effetti, i suoi creatori lo definiscono addirittura “almost human”.

Per interagire con la gente e con l’ambiente che gli sta intorno in maniera più intelligente, Cozmo ricrea in memoria una mappa della sua porzione di mondo, contenente tutto quello che di interessante è riuscito ad individuare. Questo include la posizione dei vari Power Cube (per poter tornare nel luogo esatto dove li ha lasciati), della gente, del suo caricatore e di altri “hot-spot”, come, ad esempio, i bordi o gli spigoli di un tavolo.

Una volta attivato e staccatosi dalla base/caricatore può permanere in attività per circa due ore, un’autonomia davvero elevata, che garantisce, soprattutto per i più piccini, sessioni di gioco lunghe ed ininterrotte.

La cosa interessante è che Cozmo ricorda in maniera impressionante proprio il robottino WALL•E dell’omonima pellicola dei Pixar Animation Studios. Pare quindi appositamente pensato per far breccia negli interessi di un target di giovanissimi (bambini tra i 7 ed i 12 anni), non disdegnando adolescenti ed adulti giocherelloni.

L’unico neo risulta forse il prezzo un po’ troppo alto, destinato ad aumentare dopo le prevendite a 180 dollari; l’azienda produttrice sostiene comunque che il piccolo robot li vale tutti, dato che può generare una quantità davvero notevole di divertimento interattivo.

--------------------------------------------------------------
Sentieriselvaggi21st #11: JONAS CARPIGNANO La nuova frontiera del cinema italiano

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Articoli correlati: