Invito al viaggio – Concerto per Franco Battiato, di Pepsy Romanoff

Il concerto dedicato a Battiato arriva al cinema in una versione diversa, ravvicinata, altamente godibile delle performance che si susseguono sul palco. In sala il 20, 21 e 22 giugno

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

È già passato un anno dalla mote di Franco Battiato. Il 21 settembre scorso si è tenuto un concerto celebrativo presso l’arena di Verona. Doveva essere un omaggio in occasione dei quarant’anni de La voce del padrone, album rivelazione dell’artista con brani come Bandiera bianca, Cuccurucucù, Centro di gravità permanente, Summer on a Solitary Beach. E invece è diventato un tributo alla sua memoria. Arriva adesso al cinema: per tre giornate, da oggi al 22 giugno, sarà possibile vivere quel momento o ritornarci per chi era presente fisicamente. La formula live viene qui rielaborata secondo una forma che vuole consegnare allo spettatore attraverso l’immagine cinematografica una versione diversa, ravvicinata, altamente godibile delle performance che si susseguono sul palco.

----------------------------
OPEN DAY SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

La regia di Pepsy Romanoff, che ha traslato altre esperienze musicali per lo schermo, ha la forza della pacatezza, di quella mancata intromissione che dà piena centralità alla musica e ai suoi interpreti. Sono una cinquantina le esibizioni che scorrono come un flusso d’acqua senza praticamente interruzioni, se non qualche grazie o saluto. È sorprendente vedere come siano tutti perfettamente a proprio agio a cantare Battiato perché la sua arte, sofisticata e insieme popolare, è in fondo accessibilissima e partecipata da generazioni anche distanti per cultura ed età. Sonia Bergamasco e Cristina Baggio, Arisa, Morgan e i Bluvertigo, Branduardi, Consoli, Turci, Alice, Colapesce Dimartino, Jovanotti, Morandi, Nannini, Avitabile e Incudine, Baustelle e tanti altri sono accompagnati dalla Filarmonica dell’Opera Italiana Bruno Bartoletti con Carlo Guaitoli alla direzione d’orchestra e pianoforte, Angelo Privitera alle tastiere e programmazione, Osvaldo Di Dio, Antonello D’Urso e Chicco Gussoni alle chitarre, Andrea Torresani al basso, Giordano Colombo alla batteria. Non ci sono arrangiamenti o invenzioni estrose quanto un totale rispetto per l’originale, come se a duettare con loro ci fosse Battiato, presenza materica e immortale.

Regia: Pepsy Romanoff
Interpreti: Alice, Arisa, Baustelle, Sonia Bergamasco, Bluvertigo, Angelo Branduardi, Umberto Broccoli, Vasco Brondi, Brunori Sas, Paolo Buonvino, Juri Camisasca, Giovanni Caccamo, Roberto Cacciapaglia, Colapesce e Dimartino, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Diodato, Emma, Eugenio Finardi, Max Gazzè, Fabrizio Gifuni, Mario Incudine, Luca Madonia, Fiorella Mannoia, Mahmood, Gianni Maroccolo con Andrea Chimenti, Antonio Aiazzi e Beppe Brotto, Morgan, Nabil Bey, Gianna Nannini, Manet Raghunath, Danilo Rossi, Saturnino, Subsonica, Paola Turci
Distribuzione: Adler Entertainment
Durata: 153’
Origine: Italia, 2022

La valutazione del film di Sentieri Selvaggi
3.7
Sending
Il voto dei lettori
5 (1 voto)
--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Rispondi

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"