Jeff Nichols e Michael Shannon, terza volta insieme

"Sam Peckinpah che dirige un film da un racconto di Mark Twain". Così il giovane regista americano Jeff Nichols descrive la sua terza collaborazione con l' attore feticcio Michael Shannon, già protagonista dei primi due film: Shotgun Stories (2007) e Take Shelter (2010, vincitore della Settimana della Critica a Cannes 64 – recensione, info, foto e trailer).

Jeff Nichols dirige Michael Shannon sul set di Take ShelterPer vedere Take Shelter dovremo aspettare: esce il 30 settembre in USA e il 25 novembre in UK, mentre non c'è ancora una data italiana. Intanto con Mud, questo il titolo del nuovo progetto, Nichols ritorna nella sua terra d'origine (l'Arkansas) per raccontare la storia di due quattordicenni che si imbattono in un misterioso fuggiasco nascosto su un'isola, nei pressi del fiume Mississippi (Matthew McConaughey, sorprendentemente in parte in Killer Joe).

Incuriositi dall'uomo, che confessa subito di essere un assassino, i ragazzi suggellano un patto per aiutarlo a sfuggire alla cattura e a ricongiungersi con la sua amata Juniper (Reese WitherspoonCome l'acqua per gli elefanti).

Nel cast anche Tye Sheridan (The Tree of Life) Ray McKinnon (già in Take Shelter) Sarah Paulson (Martha Marcy May Marlene) Sam Shepard (Cogan's Trade) il veterano Joe Don Baker e Paul Sparks (Rachel Getting Married, Boardwalk Empire).

Vedremo Michael Shannon (che ha lavorato già per Werner Herzog, Sidney Lumet, William Friedkin, Oliver Stone e Sam Mendes, ma solo di recente comincia ad essere conosciuto dal grande pubblico) anche in Man of Steel di Zack Snyder e in uno dei tanti progetti di James Franco: l'adattamento di Mentre morivo di William Faulkner. (m.p.)