La battaglia dei tre regni

la battaglia dei tre regniChi bi
 
Interpreti: Tony Leung Chiu-wai, Takeshi Kaneshiro, Zhang Fengyi, Chang Chen, Zhao Wei, Hu Jun, You Yong, Ban Sen Zha Bu, Zhang Jinsheng
Origine: Cina, 2008
Distribuzione: Eagle Pictures
Durata: 148’
 

 

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

 

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

La battaglia dei tre regni racconta uno degli avvenimenti più importanti della storia cinese, entrato a pieno titolo nella leggenda: la battaglia di Chi bi (le scogliere Rosse) del 280 d.C., combattuta dall’impero Han contro i Regni di Wu e Xu. All’origine dello scontro c’è la lucida politica espansionistica del potente primo ministro della dinastia Han, Cao Cao (Zhang Fengyi – Addio mia concubina, L’imperatore e l’assassino), che convince l’imperatore a muovere guerra contro il Regno di Xu, guidato da Liu Bei (You Yong – Breaking News, Election, Election 2, Triangle, Flying Butterfly) e dai suoi fidatissimi generali, Guan Yu (Ba Sen Zha Bu) e Zhang Fei (Zang Jinsheng). In una prima fase, l’esercito degli Han, numericamente superiore, costringe i nemici a una drammatica fuga, durante la quale il valoroso Zhao Yun riesce a mettere da solo in salvo il figlio del re. Nella speranza di stringere un’alleanza con il fiorente Regno di Wu, Liu Bei decide di inviare un rappresentante presso la corte del sovrano Sun Quan (Chang Chen – La tigre e il dragone, Eros, 2046, Soffio, Blood Brothers, Missing). La scelta ricade su un militare di prim’ordine, Zhu-ge Liang (Takeshi Kaneshiro – Executioners, Hong Kong Express, Angeli perduti, Dr. Wai, Returner, La foresta dei pugnali volanti, Perhaps Love), il quale decide di rivolgersi all’influente vicerè di Sun Quan, Zhou Yu (Tony Leung Chiu-wai – Città dolente, Bullet in the Head, Days of Being Wild, Hard Boiled, Ashes of Time, Hong Kong Express, Happy Togheter, Flowers of Shanghai, In the Mood for Love, Hero, Infernal Affairs, Infernal Affairs III, 2046, Lussuria), uno degli strateghi più leggendari della storia cinese. Il Regno di Wu e quello di Xu stringono così un’alleanza contro l’impero Han e si preparano a contrastare il nemico lungo le sponde del fiume Yangtze. Dopo più di quindici anni (senza considerare l’episodio per il film collettivo All the Invisible Children) John Woo (A Better Tomorrow, A Better Tomorrow II, The Killer, Bullet in the Head, Once a Thief, Hard Boiled, Senza tregua, Soluzione estrema, Nome in codice: Broken Arrow, Face/Off, Blackjack, Mission: Impossible 2, Windtalkers, Paycheck)  abbandona gli Stati Uniti per dedicarsi alla regia di questo kolossal storico, il film più costoso della storia del cinema cinese (oltre 80 milioni di dollari). Un progetto in due parti, ciascuna di circa 2 ore mezza, che esce nelle sale italiane in versione ridotta e condensata in un solo film.

(A.S.)
 
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"