La corsa all’Oscar di Vanessa Kirby

Pieces of a Woman ha regalato a Kirby il ruolo della svolta. L’interpretazione della travagliata Martha è esattamente quello che serve per il mondo delle nomination, con il film in arrivo su Netflix

Reduce dal successo all’ultima Mostra del Cinema di Venezia, dove era presente con The World To Come e Pieces of Woman, il quale le ha fatto portare a casa una Coppa Volpi, Vanessa Kirby è sempre più accreditata all’interno della rosa dei nomi in carica per gli Academy Awards di quest’anno, proprio per la sua applaudita interpretazione nel film di Mundruczó. Pieces of a Woman sta infatti per sbarcare su Netflix e nei cinema americani. La data prevista per l’uscita nelle sale statunitensi è il 30 dicembre, mentre sulla piattaforma streaming (anche in Italia) arriverà il 7 gennaio 2021.

--------------------------------------------------------------------
Torna il BLACK FRIDAY di SENTIERI SELVAGGI


-----------------------------------------------------

Ed è stato proprio Netflix a lanciare Kirby facendola arrivare al grande pubblico con la serie The Crown dove l’attrice ha interpretato la Principessa Margaret nelle prime due stagioni, ruolo proseguito da Helena Bonham Carter nelle due successive. Grazie alla notorietà acquisita con la serie, l’attrice ha infatti potuto fare il salto dai ruoli secondari (anche all’interno di grandi produzioni), che hanno contraddistinto i primi anni della sua carriera. Sin dai primi anni del suo debutto infatti si è fatta notare in pellicole come Charlie Countryman deve morire e Questione di Tempomentre proseguendo con gli anni ha partecipato anche a Jupiter – Il destino dell’universo, Genius nei panni di Zelda Fitzgerald passando per Io prima di te e Mission: Impossible – Fallout.

---------------------------------------------------------------------
RIFF AWARDS 2020

---------------------------------------------------------------------

Pieces of a Woman ha regalato a Kirby il ruolo di una vita, quello che dà una svolta all’intera carriera. L’interpretazione della travagliata Martha e dell’odissea che si trova ad attraversare in seguito alla morte di suo figlio durante il parto è esattamente quello che serviva ad un’interprete giovane e talentuosa ma che non aveva ancora trovato il personaggio da “rampa di lancio”.

L’attrice inglese, classe 1988, secondo le previsioni per ottenere la statuetta dovrà vedersela con un’altra grande di Venezia ’77, Frances McDormand con il suo Nomadland. E tra gli altri rumors sui nomi più quotati di questi Oscar 2021, figura anche, tra Amy Adams e Carey Mulligan, la Kate Winslet di Ammonite, presentato alla da poco conclusa Festa del Cinema di Roma. La cerimonia degli Academy è previste quest’anno per domenica 25 aprile, slittata ovviamente rispetto agli standard febbraio/marzo causa Covid. Non si ha ancora una data certa riguardante le nomination, ma si presume precedano di circa un mese la serata di premiazione.

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *