La guida allo streaming di Luglio 2022 di Sentieri Selvaggi

Una guida allo streaming con tutti i titoli più interessanti in uscita a Luglio 2022. Netflix, Prime, RaiPlay, Mubi, Disney+, Apple TV, Sky, Tim Vision, Infinity, Chili

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

Torna l’appuntamento mensile che sonda le profondità digitali delle piattaforme streaming alla ricerca dei titoli più interessanti da vedere ogni mese tra film, serie tv e documentari, nel tentativo di offrire uno spazio sicuro e accogliente complementare all’offerta cinematografica in sala. Questo mese, nella nostra selezione, il nuovo film dei Fratelli Russo su Netflix, la nuova serie action curata da Antoine Fuqua su Prime Video, il ritorno di David Simon su Sky e la nuova serie con Andrew Garfield su Disney+

----------------------------
15 BORSE DI STUDIO DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

,

Netflix

 

The Gray Man

Dopo l’affascinante divagazione di Cherry, per Appletv, i Russo Brothers tornano all’action massimalista con quest’adattamento dell’omonimo spy thriller di Mark Greaney. The Gray Man è il primo blockbuster diretto dai Russo dopo Avengers: Endgame, eppure, sintatticamente, siamo ancora in quegli spazi, tra il ritmo forsennato ed il gioco a due dello straordinario dittico Winter Soldier/Civil War. Perché The Gray Man è la storia di un’altra caccia all’uomo, che stavolta ha al centro il contractor Court Gentry. L’uomo scopre infatti per caso un’operazione segreta della CIA e, per questo, finirà sulla lista nera dell’agenzia. A dargli la caccia sarà il killer più abile di Langley, Lloyd Hansen. Con Ryan Gosling, Chris Evans, Ana de Armas, Regè-Jean Page, Jessica Henwick e Wagner Moura. Dal 13 Luglio in sala, in distribuzione limitata e poi dal 22 luglio in piattaforma.

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

Il Mostro Dei Mari

Film d’animazione Netflix dall’appassionante impianto avventuroso diretto da Chris Williams, regista, tra gli altri, di Big Hero 6. In un passato mitico in cui la terra e i mari sono abitati da pericolosi mostri che rischiano di mettere in pericolo la vita umana, squadre di cacciatori solcano l’oceano al comando di speciali navi da combattimento e ricerca per dare la caccia a questi esseri prima che sia troppo tardi. Jacob Holland è un cacciatore giovane ma già amatissimo dal popolo che un giorno, poco prima di partire per l’ennesima caccia, incrocia la sua strada con quella di Maisie, una ragazzina desiderosa d’avventura che è riuscita a infiltrarsi sulla nave dell’eroe per poter osservare l’uomo in azione. I due formeranno un insolito legame che permetterà al valoroso Holland di scoprire un nuovo lato della caccia. Dall’ 8 luglio.

 

Resident Evil  – Stagione 1

Altra incursione, tra cinema e televisione, della saga videoludica a tema zombie di Capcom. Stavolta, però, si tratta di un nuovo reset che è anche re-telling, ambientato in un nuovo universo della mitologia del videogame. Il punto di vista, ora, è su Jade e Billie Wesker, figlie di quell’Albert Wesker che di Resident Evil è la carismatica nemesi con cui si scontrerà il protagonista. Le due ragazzine arrivano a 14 anni nell’insediamento di New Raccoon City, subito dopo che il loro padre è stato insignito di un ruolo di responsabilità nell’azienda. Mentre Albert Wesker sarà al comando di una task force incaricata di contrastare l’improvvisa fuoriuscita del virus T, le sue figlie scopriranno un inquietante segreto su di lui. Ma la storia si svolgerà su due piani temporali connessi. Al racconto delle giovanissime gemelle Wesker si affiancherà infatti un’altra storyline, quattordici anni nel futuro, che coinvolgerà la sola Jade, impegnata a guidare la resistenza degli umani contro la minaccia degli zombies. Dal 14 luglio.

 

Persuasione

Terzo adattamento dell’omonimo classico di Jane Austen, Persuasione ha per protagonista la giovane Anne, costretta, otto anni fa, a rompere il fidanzamento con l’amato Frederick perché la famiglia non lo considerava un buon partito. Ora, otto anni dopo, Anne e Frederick si reincontrano e l’evento darà il via ad una serie di inattese conseguenze. Con Dakota Johnson. Dal 15 luglio.

 

 

Prime Video

 

Paper Girls

Prime Video si getta sulla scia della nostalgia, nel solco di Stranger Things, con quest’atteso adattamento della graphic novel di Brian K Vaughnan.

1988, quattro ragazzine che ogni mattina consegnano i giornali per il vicinato finiscono coinvolte loro malgrado in una guerra tra diverse fazioni di viaggiatori del tempo. Ognuna di loro dovrà compiere missioni tra passato e futuro da cui dipenderà il destino della realtà, fino a decidere se abbracciare totalmente il loro destino. Dal 29 luglio.

The Terminal List

Antoine Fuqua continua il suo ripensamento delle traiettorie dell’action muscolare anni ’80 e ’90, stavolta esponendo scopertamente, più che in altri casi, i suoi debiti. Basato sull’omonimo romanzo di Jake Carr The Terminal List ha infatti al centro James Reece ex Navy Seal che, dopo aver subito un agguato insieme alla sua squadra durante un’operazione, torna a casa e, mentre combatte contro lo stress post traumatico, scopre una cospirazione dei servizi segreti che metterà in pericolo la sua vita e quella della sua famiglia. Con Chris Pratt, Taylor Kitsch e Constance Wu, dal 1 Luglio.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

Chloe

Affascinante serie thriller britannica che incrocia Hitchcock alle contemporanee vertigini da social media. Il racconto segue Becky, ventenne ossessionata dalle apparenze, insicura e dalla bassa autostima. La ragazza vede in Chloe Fairbourne, donna in carriera bella e di successo, un modello da seguire attraverso il suo social feed. Un giorno, però, Chloe muore improvvisamente e Becky scopre che la donna aveva provato a chiamare proprio lei giusto poco prima di morire. La ragazza deciderà dunque di infiltrarsi nella ristretta cerchia di amici di Chloe per risolvere il mistero della sua morte, cercando di non venire assorbita dalla vita che ha sempre sognato di vivere. Già disponibile

 

Don’t Make Me Go

Commedia agrodolce con John Cho, che qui interpreta un padre affetto da una malattia terminale e che decide di compiere un ultimo viaggio insieme alla figlia per poter riempire, nel poco tempo che gli resta, tutti gli anni che la ragazza dovrà vivere senza di lui. Il vero obiettivo del padre, però è la festa dei vent’anni della sua classe di college, in cui spera di reincontrare la madre di sua figlia, che li aveva abbandonati anni prima. Dal 15 luglio.

 

Disney+

 

In Nome Del Cielo

Ispirata al libro di Jon Krackauer, la serie ricostruisce il terribile omicidio, avvenuto nel 1984, di Brenda Wright Lafferty e di sua figlia di 15 mesi, in un sobborgo di Salt Lake City, dal punto di vista del detective Jeb Pyre. L’investigatore, durante le indagini, scoprirà scottanti verità sulla Chiesa Dei Santi Degli Ultimi giorni, di cui sia lui che la vittima sono adepti, verità che arriveranno a fargli dubitare della sua stessa fede.

Con Andrew Garfield e Daisy Edgar Jones. Dal 27 luglio.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

The Princess

Dai produttori di John Wick, The Princess è il primo film a produzione americana di Le Van Kiet, già regista dell’action Furie. Il film è una rilettura attraverso le coordinate dell’action forsennato di una delle più classiche storie fantasy. Una principessa rifiuta di sposare un pretendente arrivista e dispotico e, per questo, viene rinchiusa in un’alta torre. Mentre l’uomo si prepara a prendere comunque possesso del regno, la ragazza, addestrata alle arti del combattimento, dovrà farsi strada a suon di spade, frecce e attacchi corpo a corpo per liberare la sua famiglia e restituire la pace al regno. Dal 1 luglio.

 

Santa Evita

In principio fu, forse, Eva No Duerme, splendido film di Pablo Aguero che raccontava, incrociando generi e linguaggi, tre momenti diversi del rapporto tra il popolo cileno ed il corpo della defunta Evita Peron, nascosto per anni alla vista per volere dello stesso Pinochet, che ne percepiva il fortissimo potere politico. Qui, la storia è pressoché identica, al centro c’è ancora il corpo di Evita Peron e le vicissitudini che lo coinvolgeranno dalla morte della donna alla vera sepoltura, ma il punto di vista cambia, abbracciando una visione corale di tutti i personaggi che, via via, sono entrati in contatto con quest’entità sempre più simbolica, sempre meno fisica. Dal 27 luglio.

 

The Responder

Scritta dall’ex agente di polizia inglese Tony Schumacher, The Responder è un thriller sporco ambientato nel lato sbagliato di Manchester e che vede al centro l’agente Chris Carson (Martin Freeman), a cui, forse, il mestiere sta andando sempre più stretto. Combattuto costantemente tra il desiderio di fare del bene ed un comportamento violento, la vita di Chris cambierà quando finirà coinvolto in una lotta tra due trafficanti di droga.  Dal 6 luglio.

 

 

Appletv

 

Blackbird

Serie thriller squadrata, tratta dal memoir In With The Devil: A Fallen Hero, A Serial Killer, and A Dangerous Bargain for Redemption, di James Keene e sviluppata dallo specialista Dennis Lehane, Blackbird è il racconto teso e sporco di un’ultima possibilità, quella concessa a Jimmy Keene, ex campione di football negli anni di liceo ma anche spacciatore che viene condannato a dieci anni di carcere. L’unico modo per alleggerire la pena è infiltrarsi in una prigione di massima sicurezza, ottenere la fiducia del sospetto serial killer Larry Hall e fargli confessare il luogo di sepoltura delle sue vittime. Con Taron Edgerton e Paul Walter Hauser, ma sopratutto con Ray Liotta, in una delle sue ultime interpretazioni. Dall’8 luglio.

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

Trying

Torna con la terza stagione la comedy che riflette sulle sfumature della genitorialità nel mondo contemporaneo con la consueta cura delle produzioni inglesi.

Nikki e Jason si amano e vorrebbero diventare genitori. Presa coscienza dell’impossibilità di farlo in modo tradizionale scelgono di seguire la strada dell’adozione, affrontando, per questo, una nuova serie di sfide impreviste. Dal 22 luglio.

Surface

Gugu Mbatha-Raw, già vista in Loki, è protagonista di questa serie thriller dall’impostazione minimale, che ricorda le traiettorie del precedente Homecoming di Sam Esmail. Al centro del racconto c’è Sophie, una donna che un giorno si risveglia senza ricordi e costretta ad affrontare una serie di sedute di psicoterapia perché sopravvissuta ad un tentativo di suicidio. Saranno però proprio i colloqui con la psicologa a farle comprendere che più di un dettaglio della sua storia non torna e che, forse, la sua famiglia le sta nascondendo la verità. Dal 29 luglio.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

 

Raiplay

Elle

Paul Verhoeven torna ai suoi racconti al femminile con questo Rape & Revenge avvincente e dal ritmo forsennato fondato sulla performance di una straordinaria Isabelle Huppert. Michèle è il capo di una società di sviluppo di videogiochi francese. È una donna sicura di sé e tutta d’un pezzo ma tutte le sue certezze sembrano cadere quando subisce uno stupro da parte di un uomo entrato in casa sua e con il volto nascosto da un passamontagna. La donna, diffidente dei media e sempre più sfiduciata nei confronti degli uomini sceglie di non sporgere denuncia ma inizia una caccia senza quartiere, da sola, per scoprire il volto del suo stupratore. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Lo Sciacallo – The Nightcrawler

Pamphlet solido e diretto sul degrado morale della società contemporanea e, soprattutto, sulla fascinazione morbosa dell’uomo comune nei confronti del modo con cui i media raccontano il presente e le sue storture a partire dalla storia di Lou, che scopre di poter vivere vendendo filmati degli eventi di cronaca più cruenti seguendo gli spostamenti della polizia. La sua nuova vita da operatore video freelance di cronaca nera, però, lo porterà alla rovina. Con un grande Jake Gyllenhall. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

 

Il Conformista

In occasione della scomparsa di Jean-Louis Trintingnant, un buon modo per ricordarlo è attraverso il capolavoro di Bernardo Bertolucci di cui è stato protagonista nel 1970. Tratto dal romanzo omonimo di Alberto Moravia, Tirtignant è Marcello Clerici, spia fascista dedita al dovere che sfrutta il matrimonio di convenienza con la ricca Giulia per portare a termine un omicidio politico e chiudere i conti con il proprio passato. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

La Isla Minima

Dallo specialista del thriller spagnolo Alberto Rodriguez Ribrero, un giallo assolato e arido che, forse, ha offerto anche l’ispirazione per le atmosfere claustrofobiche e nichiliste del True Detective di Nic Pizzolatto.

Spagna, anni ’80. Nel delicatissimo periodo di transizione tra il  Franchismo e la democrazia, due detective vengono inviati da Madrid in un piccolo villaggio andaluso per indagare sulla misteriosa sparizione di due giovani. I due investigatori hanno metodi d’indagine agli antipodi e opposte visioni della vita, ma saranno costretti a collaborare fino a svelare una rete di criminalità che coinvolge tutto il territorio. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Sky

Westworld – Stagione 4

Torna con la quarta stagione la serie sci-fi curata da Jonathan Nolan e Lisa Joy e tratta dal film del 1976 diretto da Michael Chricton. Contrapponendo narrazioni che si muovono dentro e fuori il parco, il racconto avanza di sette anni rispetto alla fine della terza stagione. Dolores ha distrutto l’intelligenza artificiale Rheoboan e, ora, la pace sembra essersi ristabilita. Tuttavia, gli equilibri impiegano pochissimo a sfuggire di mano e la donna sarà chiamata a portare a termine una vera e propria Odissea per il destino della vita senziente sulla Terra.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Corro Da Te

Remake italiano del francese Tutti In Piedi, il film è un’altra incursione di Riccardo Milani in un cinema che prova a raccontare il contesto socioculturale italiano da una nuova prospettiva, concentrandosi su nuove narrazioni. L’imprenditore Gianni, donnaiolo impenitente, sfrutta un’occasione favorevole e si finge in sedia a rotelle per conquistare una bella infermiera. La ragazza lo inviterà a pranzo e lì l’uomo conoscerà la sorella della donna che avrebbe voluto sedurre, vera paraplegica di cui si innamorerà perdutamente. Una commedia degli equivoci su cui svetta un Favino mai così simile ad un “Mostro” à la Risi. Dal 4 luglio. Qui la nostra recensione.

Ultima Notte a Soho

Il primo horror di Edgar Wright è un vertiginoso carosello che incrocia gli immaginari, i generi e le epoche, tra Roeg, Mario Bava e Dario Argento. Ellie va a Londra per studiare moda ma ogni notte si ritrova vivere la vita di Sandie, una cantante della Swinging London. Ellie si convince che Sandie è stata uccisa da uno dei suoi amanti e decide di scoprire la verità prima che gli spiriti degli uomini che hanno abusato di lei possano prenderla. Dal 7 luglio. Qui la nostra recensione.

 

We Own This City – Potere e Corruzione

Tratta dall’ominimo saggio/inchiesta del giornalista Justin Fenton e sviluppata da David Simon, la serie è una sorta di sequel spirituale di The Wire, che ripercorre, ripensa e analizza, il sostrato socioculturale di Baltimora a vent’anni di distanza dalla fine della serie madre. Al centro del racconto la storia (vera) di un’unità corrotta del dipartimento antidroga della città americana, che, per anni, si arricchì grazie ad arresti mirati, sequestri di partite di droga e spaccio. Con Jon Bernathal. Già disponibile on demand.

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Infinity

Cena Con Delitto – Knives Out

Un Whodunnit post classico con cui Rian Johnson torna al suo vecchio amore per il thriller che segnò il suo esordio, Brink. L’indagine sull’omicidio del ricco Harlan Thrombley riunisce nella stessa magione i variegati membri della sua disfunzionale famiglia, tutti sospettati. L’inchiesta del detective Benoit Blanc sarà la cartina tornasole per riflettere su certe derive e nevrosi dell’America di oggi. Con Toni Colllette, Christopher Plummer, Ana De Armas. Dal 15 Luglio, qui la nostra recensione.

Bastille Day – Il Colpo Del Secolo

Action secco e diretto con Idris Elba, che qui interpreta un detective dell’Interpol costretto ad un’improbabile alleanza con un borseggiatore per poter arrestare una pericolosa banda di rapinatori in azione a Parigi. Un film fisico, muscolare, che ripensa le traiettorie metropolitane di Parigi da una nuova prospettiva e che, tra l’altro, ci mostra in modo indiretto ma tangibile cosa potrebbe succedere se Idris Elba interpretasse l’iconico ruolo di James Bond. Dal 13 Luglio. Qui la nostra recensione.

Non succede, ma se succede…

Deliziosa Rom-Com con Seth Rogen e Charlize Theron che, tra gli exploit più o meno demenziali si diverte a ribaltare la classica struttura di Pretty Woman per discutere del ruolo della donna nella società contemporanea. Charlotte e Fred si conoscono fin da ragazzini, ora lei è Segretaria di Stato mentre lui è un giornalista impegnato ma goffo e poco adatto alla vita mondana. Si ritroveranno e, inaspettatamente, inizieranno una relazione. Dal 16 luglio. Qui la nostra recensione.

 

Cry Macho – Ritorno A Casa

L’ultimo film diretto ed interpretato da Clint Eastwood è un delicato western crepuscolare su un cowboy ormai anziano che deve andare in Messico per recuperare e riportare a casa in America un ragazzino legato ad un cartello della droga. Sarà l’occasione per un viaggio che porterà l’uomo a riflettere sul suo retaggio e, di converso, condurrà Eastwood a rileggere la sua eredità cinematografica. In premere dal 1 al 7 luglio. Qui la nostra recensione.

 

 

TimVision

Station Eleven

Tratta dal romanzo di Emily St. John Mandel, una serie distopica con Mackenzie Davis prodotta da HBO che racconta, incrociando molteplici linee narrative e temporali, la vita quotidianità di una compagnia di giro, costretta a vivere in un mondo post pandemico ed impegnata a riformare la civiltà spostandosi di città in città con i loro spettacoli. Già disponibile.

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

Troppo Cattivi

Vertiginoso film d’animazione ricchissimo di idee visive e di trovate narrative, tra il cell-shading ed un passo da Heist Movie che ricorda quello di un piccolo cult videoludico come Sly Raccoon. Al centro del racconto c’è una banda di rapinatori composta da animali spaventosi. Dopo l’ennesimo colpo, il prossimo obiettivo della squadra è il Delfino D’Oro ma per poter avere la possibilità di potersi avvicinare al bersaglio dovranno vincere il Premio del Buon Samaritano, dimostrandosi, quindi, cittadini modello. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

L’Arma Dell’Inganno – Operazione Mincemeat

Film più recente di John Madden, Operazione Mincemeat è una spy story tesa e quadrata che ricostruisce, con un approccio quasi teatrale e la più classica leggerezza della scrittura inglese l’operazione segreta con cui i servizi segreti alleati fecero credere ai nazisti che non sarebbero mai sbarcati ad Anzio e che, in realtà, gli alleati sarebbero sbarcati da tutt’altra parte. Una sorta di storia archeologica della post-verità. Già disponibile, qui la nostra recensione.

 

Invictus

Clint Eastwood lascia dialogare il suo modo di fare cinema, il suo immaginario, con la Storia, a partire dalla storia di François Pienaar, rugbista capitano della nazionale di Rugby del Sudafrica negli anni post Apartheid che dopo la vittoria elettorale di Mandela prova, insieme a lui, a ridare speranza al paese provando a vincere i mondiali di Rugby. Già disponibile. Qui la recensione.

Chili

The Northman

Ultimo progetto di Robert Eggers, che qui parte da una sorta di Ur Shakespeare (la fonte è la storia norrena che, poi, ispirerà l’Amleto), per firmare un action dal piglio artsy che incrocia tanto le traiettorie della Blockbuster Age quanto quelle di uno spazio sempre più gamificato (a tal punto che il principe Amleth combatte quasi come un personaggio dei videogiochi di From Software). Un principe norreno, da bambino, assiste alla brutale morte di suo padre, ucciso da un capo rivale. Divenuto adulto, una veggente gli ricorda il voto di vendetta che egli sancì sul corpo morente del padre e così il protagonista si mette alla caccia dell’assassino. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Animali Fantastici – I Segreti di Silente

Terzo capitolo del franchise spin off dall’universo letterario di Harry Potter con protagonista il mago zoologo Newt Scamander, che, nella prima metà del ‘900, si confronta con l’ascesa al potere del malvagio mago Grindelwald, che punta a far scoppiare una guerra tra maghi e babbani. Ma l’epilogo dello scontro tra il bene e il male è vicino e Newt è chiamato a far parte di una squadra speciale organizzata da un giovane Albus Silente per inseguire Grindelwald in tutto il mondo e porre fine al suo piano. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Leonora Addio

Primo film di Paolo Taviani dopo la scomparsa del fratello Vittorio, Leonora Addio è un ritorno negli spazi della letteratura Pirandelliana già lambiti dai due registi in Kaos. Qui la biografia e l’immaginario dello scrittore siciliano sono attraversati nel racconto dei tre funerali organizzati per onorare le sue spoglie, dopo la morte, avvenuta nel 1936 ed in una coda breve che mette in scena Il Chiodo, uno degli ultimi racconti scritti da Pirandello. Un film vivacissimo, che non ha paura di confrontarsi con la storia del cinema italiano del ‘900. Già disponibile. Qui la nostra recensione.

Uncharted

L’adattamento del videogioco Naughty Dog è un origin story che racconta la prima caccia del giovane avventuriero Nathan Drake, il suo incontro con il mentore Victor Sullivan e la ricerca del tesoro perduto di Magellano. Un progetto equilibrato, completamente inscritto nel corpo del protagonista Tom Holland e influenzato da un’atmosfera quasi retrò che si rifà alle produzioni action di Jerry Bruckheimer. Qui la nostra recensione. Già disponibile.

 

MUBI

Aloners

Di passaggio all’ultimo Torino Film Festival, Aloners è l’esordio della coreana Hong Sung-eun, un lucido ritratto della solitudine contemporanea a partire dal racconto di Jina, giovanissima impiegata di call center che trova nell’isolamento la sua sicurezza. Dall’11 luglio. Qui la nostra recensione.

 

Quel Giorno Tu Sarai

Dopo Pieces Of A Woman, Kornél Mundruczó firma un affresco famigliare in cui intreccia le storie di tre donne di tre generazioni diverse, dalla Berlino della Seconda Guerra Mondiale al presente, nel tentativo di venire a patti con il trauma della Shoah. Dal 2 luglio. Qui la nostra recensione.

 

Fellinopolis

A partire dal materiale di backstage girati da Ferruccio Castelnuovo dedicati ai film che Fellini girò nell’ultima parte della sua carriera (dal Casanova a Ginger & Fred), un ritratto intimo e scevro di retorica del grande regista riminese, colto tra le nevrosi del set e alcuni exploit di profonda umanità. Dal 17 luglio. Qui la nostra recensione.

 

Speciale Jonas Carpignano

Segnaliamo inoltre un dittico dedicato da MUBI a Jonas Carpignano, prima delle nuove voci del cinema italiano sul cui cinema si concentrerà la piattaforma nei mesi a seguire. Si partirà il 15 luglio con Mediterranea. Poi, ad agosto, sarà il turno di A Ciambra.

--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative