La Lucina. Il romanzo di Antonio Moresco diventa un film interpretato dallo scrittore

La Basilicata sarà la location de La Lucina, il nuovo ed ambizioso progetto della BaCo Productions. Il grande scrittore mantovano sarà, per l’occasione, attore protagonista

Dopo Jazz Confusion (2006), Mimesi (2007), Storie dell’Occhio (2008), Le Corbusier in Calabria (2009), Beira Mar (2010) e Il Firmamento (2012, sceneggiato con Antonio Moresco), la BaCo Productions – fondata nel 2005 dai registi Fabio Badolato (anche fotografo) e Jonny Costantino (anche scrittore) – è impegnata nelle prime fasi di produzione e realizzazione del nuovo film, La Lucina, ambiziosa trasposizione cinematografica del romanzo omonimo di Antonio Moresco (Mondadori, 2013). Sarà proprio lo scrittore mantovano il protagonista del lungometraggio, calandosi nelle inedite vesti di attore. Dalle note di regia sappiamo che si tratterà di “un film nudo che irradia da un nucleo oscuro. Un film sospeso tra la vita e la morte. Un film sul bambino morto che abita in noi e sulla morte che dobbiamo attraversare per salvare chi amiamo”. “La Lucina è un romanzo splendido dal grande potenziale cinematografico”, spiega ancora Costantino. “Un film sul fatto che, per salvare chi amiamo, può essere necessario attraversare la morte. Nel 2012 da una pièce di Antonio abbiamo tratto Il Firmamento. Questo film breve ci ha fatto venire la voglia di realizzare un lungometraggio e, con La Lucina ancora in bozze, assieme a Moresco abbiamo iniziato a lavorare alla sceneggiatura. Antonio sarà anche il protagonista del film, non avremmo filmato nessun altro in questo ruolo. Sono anni che io e Fabio studiamo fotograficamente il nostro attore, in più – come ha detto il caro amico e grande pittore, Nicola Samorì, anche lui coinvolto nel film – Moresco non sbaglia uno sguardo”.

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------

Le riprese saranno effettuate in Basilicata, principalmente a Sant’Arcangelo e tra varie location come Roccanova, Castronuovo di Sant’Andrea, Aliano, Terranova di Pollino e Senise. Antonio Moresco è riconosciuto a livello internazionale come uno dei maggiori scrittori italiani viventi, al punto che la Sorbonne di Parigi gli ha dedicato i lavori di un convegno di rilievo mondiale (19-20 ottobre 2015). La sua opera ruota attorno alla monumentale trilogia dal titolo L’increato, che comprende Gli esordi (Feltrinelli, 1998; Mondadori, 2011); Canti del caos (Mondadori, 2009) e Gli increati (Mondadori, 2015).


00-2Il film racconta la vita in completa solitudine di un uomo che decide di ritirarsi tra i boschi lontano dalle relazioni sociali e dalla “civiltà”
. Ma un mistero turba il suo isolamento: ogni notte una piccola luce si accende sulla montagna di fronte alla sua casa di pietra, spezzando l’“assolutezza” del buio. Ha così inizio una ricerca che condurrà l’uomo da un bambino. Chi è veramente questo bambino in attesa? E quale rapporto lega e tiene in sospeso, tra la vita e la morte, i due protagonisti? Il cast sarà composto interamente da attori non professionisti. Insieme allo scrittore Antonio Moresco, protagonista sarà un bambino lucano di otto anni, originario di Sant’Arcangelo. Anche i ruoli secondari e le comparse saranno affidate a lucani non professionisti.

I due registi e produttori indipendenti stanno svolgendo gli ultimi sopralluoghi di preparazione alle riprese che cominceranno alla fine del mese di novembre e proseguiranno per tutto dicembre 2016. Il lavoro del duo si muove da sempre entro i confini di un cinema di ricerca, con scelte non di rado estremamente rischiose. “Sono venuto qui per sparire, in questo borgo abbandonato e deserto di cui sono l’unico abitante”, recita l’incipit del romanzo di Moresco. A proposito della genesi de La Lucina, lo scrittore spiega: “C’è bisogno di molto buio per poter vedere la più piccola luce. Perché non bisogna avere paura del buio che c’è anche dentro di noi, ma anzi bisogna accoglierlo e diventare una sola cosa con esso”.

--------------------------------------------------------------------
SCOPRI I NUOVI CORSI ONLINE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI


--------------------------------------------------------------------

 

[vimeo 191237328 w=835 h=480]

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #8