LA MEGLIO GIOVENTU'

LA MEGLIO GIOVENTU’
20 esordi italiani del nuovo millennio
 
La meglio gioventu’, un progetto di Filmitalia che si avvale della collaborazione di Fabio Ferzetti, intende proporre al pubblico internazionale una selezione di opere prime di registi italiani, dal 2000 ad oggi, per raccontare il nostro Paese attraverso gli occhi di una generazione.
 
La rassegna sarà composta da 20 esordi di altrettanti artisti che rappresentano il volto giovane e – ad un tempo – d’autore del nostro cinema.
 
‘La meglio gioventu’’ sarà una rassegna itinerante, che sarà presentata nelle più prestigiose sedi internazionali. La prima sede che ospiterà la rassegna sarà Bruxelles, nell’ambito di Europalia, una manifestazione a cura della Comunità Europea. Partner dell’evento, che inizierà il 14 novembre 2007, sono il Ministero degli Esteri, l’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles e Sintesi Europa. Successivamente una selezione de La meglio gioventù sarà presentata a Buenos Aires, nell’ambito della Settimana di Cinema Italiano (20-25 novembre 2007), evento realizzato da Filmitalia per il MiBAC in collaborazione con l’INCAA e il Malba, con Istituto Luce e Cinecittà Holding.
 
La retrospettiva sarà accompagnata da un prestigioso volume bilingue (italiano/inglese), edito in collaborazione con C.P. Company e curato da Fabio Ferzetti, in cui saranno i registi stessi a raccontare come sono arrivati alla loro opera prima trasformando in realtà un sogno coltivato con tenacia.
 
 
LA MEGLIO GIOVENTU’ alla John Cabot University
Una selezione di 7 film
 
Nel frattempo Filmitalia ha previsto un’originale inaugurazione di questo progetto: grazie alla collaborazione della John Cabot University di Roma, l’Università Americana fondata nel 1972 e situata nel cuore di Trastevere, verrà presentata un selezione di 7 film, in versione originale con sottotitoli in inglese.
 
Si comincia lunedì 24 settembre con Lacapagira, film cult del 2000, girato in dialetto barese. Alla proiezione, che avrà luogo alle 19.30 nell’aula magna dell’Università, saranno presenti il regista Alessandro Piva e i due protagonisti Dino Abbrescia e Paolo Sassanelli. Precederà la serata un’introduzione del Presidente della John Cabot Franco Pavoncello e della Presidente di Filmitalia Irene Bignardi.
 
Successivamente, una volta al mese e sempre nell’aula magna della John Cabot University, saranno presentati i film Almost Blue, Giorni, I nostri anni, L’uomo in più, Velocità massima, Private.
 
LACAPAGIRA (2000)
di Alessandro Piva
Con Dino Abbrescia, Mino Barbarese, Mimmo Mancini, Dante Marmone, Paolo Sassanelli
SINOSSI  Bari, gli ultimi brividi di un inverno molto freddo. Una banda della piccola malavita fruga nel giorno e nella notte della periferia, alla ricerca di un prezioso pacchetto spedito dai Balcani e destinato a non giungere mai alla sua ultima meta. Cosa contiene il pacchetto? Un materiale importante per i nostri personaggi; per lo spettatore, un passe-partout che apre le porte di un sottobosco cittadino frastagliato e sorprendente.
                                                                                                                                                                                                                                                               
DICHIARAZIONE DEL REGISTA
Bari è una città di frontiera, crocevia di ogni tipo di traffico. È qui che sono cresciuto ed è qui che si agitano alcuni dei miei turbamenti. Penso soprattutto al borgo antico; nella mia immaginazione è l'oscuro labirinto che può celare qualsiasi cosa, ma è anche il luogo dove la grande città mette a nudo il suo cuore di paese. E poi il dialetto. Le strade di Bari parlano orgogliose ogni giorno una lingua stretta e tagliente che risulta affascinante e poco penetrabile a chi, come me, è nato altrove. Forse per questo ho scelto di metterla al centro del film; per tentare di farla uscire dai vicoli, per sentirla in qualche modo più mia.
alessandro piva
NOTE SUL REGISTA
Nato nel '66 a Salerno ma barese di adozione, si trasferisce a Roma per gli studi cinematrografici e si diploma in montaggio al Centro Sperimentale di Cinematografia. Ha lavorato come montatore per alcuni anni e si è cimentato anche nella scrittura, conseguendo nel ’92 e nel ’93 la menzione speciale al Premio Solinas per sceneggiature. Ha girato diversi reportage e qualche cortometraggio. LaCapaGira è il suo esordio nella regia di lungometraggio. Il film viene presentato al Festival di Berlino nel 2000. La pellicola riceve numerosi riconoscimenti, tra cui David di Donatello, Nastro d’Argento e Ciak d’Oro come miglior regista esordiente. Il film è girato in dialetto barese ed è stato distribuito con sottotitoli in italiano. Il suo secondo film, Mio cognato, con Sergio Rubini e Luigi Lo Cascio, è stato presentato al festival di Locarno nel 2003. 
 
 
LA MEGLIO GIOVENTU’ – i film del progetto
 
2000
  1. Almost blue, Alex Infascelli
  2. La capagira, Alessandro Piva
2001
  1. Tornando a casa, Vincenzo Marra
  2. Giorni, Laura Muscardin
  3. Santa Maradona, Marco Ponti
  4. I nostri anni, Daniele Gaglianone
  5. L’uomo in piú, Paolo Sorrentino
  6. Il sole negli occhi, Andrea Porporati
2002
  1. Pesi leggeri, Enrico Pau
  2. Velocità massima, Daniele Vicari
2003
  1. Ballo a tre passi, Salvatore Mereu
  2. Pater Familias, Francesco Patierno
2004
  1. Il dono, Michelangelo Frammartino
  2. La spettatrice, Paolo Franchi
2005
  1. Saimir, Francesco Munzi
  2. Tartarughe sul dorso, Stefano Pasetto
  3. Private, Saverio Costanzo
2006
  1. Texas, Fausto Paravidino
  2. L’aria salata, Alessandro Angelini
  3. La notte prima degli esami, Fausto Brizzi

La meglio gioventù

Interpreti: Luigi Lo Cascio, Alessio Boni, Sonia Bergamasco, Adriana Asti, Fabrizio Gifuni, Maya Sansa, Jasmine Trinca
Origine: Italia, 2002
Distribuzione: 01 Distribution

Il film di Marco Tullio Giordana, già regista de I cento passi, prende in prestito il titolo da una raccolta di poesie di Pier Paolo Pasolini per raccontare le vicissitudini di una generazione che cerca di lasciare il mondo migliore di come l'ha trovato. Il ruolo del protagonista è di Luigi Lo Cascio, nuova icona del cinema italiano (I cento passi, Il più bel giorno della mia vita, Luce dei miei occhi).

---------------------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA: OFFERTA PER I LAUREATI DAMS e altri per la SPECIALIZZAZIONE

---------------------------------------------------------------------