La programmazione di Fuori Orario dal 3 al 9 ottobre

Da stanotte a sabato 9, nuovo viaggio attraverso i “Passaggi in Italia” e “30 anni di segnali dal Pianeta Motus”.

Domenica 3 ottobre dalle 2.15 alle 6.00

---------------------------------------------------------------
Torna il BLACK FRIDAY di SENTIERI SELVAGGI!

---------------------------------------------------------------

Fuori Orario cose (mai) viste

di Ghezzi Baglivi Di Pace Esposito Fina Francia Fumarola Luciani

presenta

PASSAGGI IN ITALIA

a cura di Fulvio Baglivi

PERDIZIONI – PAROLE DI BELA TARR

(Italia, 2021, col., dur., 20’ circa)

Nel mese di settembre appena trascorso Bela Tarr, regista ungherese di cui Fuori Orario ha mandato in onda tutte le opere e molte di queste per più volte, è stato in Italia per partecipare a due eventi. Dal 15 al 19 settembre è stato ospite dell’Accademia di Francia a Roma in qualità di presidente di giuria del primo Villa Medici Film Festival, dove è stato protagonista di un incontro insieme a Cristina Piccino de Il manifesto. Pochi giorni Bela Tarr è stato a Sala Consilina per un evento speciale del Toko Film Fest con proiezione di Armonie di Werckmeister e incontro a seguire. Mandiamo in onda due momenti di questi incontri ringraziando Lili Hinstin, tutto il gruppo del Villa Medici Film Festival e il Toko Film Fest per la collaborazione. 

ROSABELLA. LA STORIA ITALIANA DI ORSON WELLES

-----------------------------------------------------------
DOCUSFERA film, incontri, masterclasss, workshop sul documentario italiano


-----------------------------------------------------------

(Italia, 1993, col. e b/n, dur., 59’)

Regia: Gianfranco Giagni, Ciro Giorgini, con Maia Borelli

Sceneggiatura: Ciro Giorgini

Interviste a Mauro Bonani, Suzanne Cloutier, Arnoldo Foà, Gary Graver, Francesco Lavagnino, Maurizio Lucidi, Roberto Perpignani, Alessandro Tasca di Cutò, Giorgio Tonti Rosabella è un viaggio sulle tracce di Welles in Italia, paese in cui il regista visse a lungo e a cui si sentiva molto legato. “La vita di Welles in Italia ha lasciato molti ricordi in coloro che l’hanno conosciuto da vicino. La nostra ricerca di testimonianze dirette si è trasformata in un piacevole viaggio attraverso gli anni da lui trascorsi nella Penisola. Sulle sue tracce, lontano dal folklore della Dolce Vita e dei ristoranti romani, raccontiamo anche La storia di numerosi italiani che spiegano l’importanza che Welles ha avuto per loro e quanto ne sentono la mancanza”. (Ciro Giorgini)

AIMEZ-VOUS L’ITALIE?

(Italia, 1976, col., dur., tot., 129’19’’ circa)

Di: Luciano Emmer

Emmer attraversa la penisola alla ricerca delle particolarità che da sempre ne fanno una meta dei soggiorni di artisti, scrittori, attori e persone note. Dalle numerose interviste emerge un interessante quadro dei visitatori stranieri, mossi principalmente dal desiderio di assorbire la cultura della nostra terra, ma altre volte semplicemente affascinati dallo spirito degli italiani e dal loro calore umano. Città, monumenti e opere d’arte sono osservati con turisti d’eccezione come Dustin Hoffman, Burt Lancaster, Walter Matthau, Michael Caine, Liv Ullman, Anthony Queen, Barbara Dane, Cassius Clay, Federico Fellini, William Wyler e altri. In questa notte le prime tre puntate, Roma, L’invasione solitaria, Musica in piazza, Casa dolce casa, Venezia, Michelangelo e dintorni.

Venerdì 8 ottobre dalle 1.10 alle 6.00

BRUCIA DI VITA

30 ANNI DI SEGNALI DAL PIANETA MOTUS (1)

a cura di Fulvio Baglivi

YOUR WHOLE LIFE IS A REHEARSAL

(Tr. Lett. Tutta la tua vita è una prova, 2016, col., dur., 42’)

Ideato e diretto da: Enrico Casagrande e Daniela Nicolò

Con: Silvia Calderoni e Judith Malina e la partecipazione di Thomas Walker e Brad Burgess Film documento sulla ideazione e la messa in scena di THE PLOT IS THE REVOLUTION, ideato e realizzato a New York insieme a Judith Malina, fondatrice e anima del Living Theatre.

LET THE SUNSHINE IN (antigone) contest#1

(2009, col., dur., 41’)

Ideato e diretto da: Enrico Casagrande e Daniela Nicolò

Con: Silvia Calderoni e Benno Steinegger

Silvia e Benno nella totale solitudine della coppia, di volta in volta diventano (Antigone e Polinice), (Eteocle e Polinice), (Ismene e Antigone): personaggi fratelli volutamente messi tra parentesi come pretesti mitopeici. Polinice – pacifista o terrorista a seconda dell’interpretazione – incarna l’idea stessa di fratellanza, ma anche l’ambivalenza delle varie esegesi. Il fortissimo legame autodistruttivo tra due fratelli/attori alla ricerca di una rappresentazione impossibile da realizzare, che si sgretola nel tentativo di verosimiglianza, dove le figure tragiche sono “utilizzate” secondo un personale processo combinatorio, un riscrittura policentrica, quasi beckettiana…[Motus, da motusonline.com]

Montaggio del video girato al Festival delle Colline, Torino, giugno 2009

TOO LATE! (antigone) contest#2

(2009, col., dur., 38’)

Ideato e diretto da: Enrico Casagrande e Daniela Nicolò

Con: Silvia Calderoni e Vladimir Aleksic

“Solo ombre deboli emergono dall’Antigone del Living Theatre, visto su un vhs perché allora eravamo troppo giovani… eppure il Too late! quell’eco ipnotizzante tra il ritornello è così impresso nella nostra memoria che qui è usato come titolo. La ricerca sui rapporti/conflitti tra generazioni iniziata in X(Ics) prosegue nella formula di una costruzione in divenire: azioni/performance informali intese come contest, ovvero confronti/scontri/dialoghi sulle ipotetiche rappresentazioni di un luminoso Antigone contemporaneo. Un’“immagine impossibile da dimenticare”, che ancora scandalizza per la sua oscillazione tra i sessi e per l’unicità del suo rifiuto di diventare madre e moglie; è una figura isolata, quasi disumana: la prima kantiana della storia.” [Motus, da motusonline.com]

Montaggio del video girato al Prospettiva Festival, Torino, ottobre 2009

ALEXIS. UNA TRAGEDIA GRECA

(2009, col., dur., 79’)

Ideato e diretto da: Enrico Casagrande e Daniela Nicolò

Con: Silvia Calderoni, Vladimir Aleksic, Benno Steinegger e Alexia Sarantopoulou

Come trasformare l’indignazione in azione? Questa semplice ed enorme domanda ci ha portato sulle tracce di Antigone: uno sguardo indietro, ascoltando la sua caparbietà radiosa per riflettere sul presente. […] Un percorso iniziato nel 2008 da cui sono emersi tre lavori, spettacoli ideati come confronti/dialoghi tra Antigone-Silvia Calderoni e tre diversi attori: Benno Steinegger-Polynices, Vladimir Aleksic-Creonte e Gabriella Rusticali-Tiresias, dal titolo Let The Sunshine In, Too Late! e Iovadovia. Alexis si pone alla fine di questo viaggio anche se ne presuppone l’inizio: nell’agosto 2010 ci siamo recati in Grecia per ripercorrere la testimonianza diretta dell’uccisione, da parte di un poliziotto, del quindicenne Alexandros-Andreas Grigoropoulos (Alexis) avvenuta durante il nostro primo studio-workshop per Antigone: un “Polynices” con una maglietta dei Sex Pistols… Questo evento ci ha portato a spostare il progetto Antigone in maniera sempre più dichiarata verso il tema della rivolta contemporanea.” [Motus, da motusonline.com]

Uncut Version, video girato a FTA Trans Amerique Festival, Montreal, maggio 2012

MOTUS MIX (1993-1999)

(1993-1999, col., e b/n, dur., 53’)

Di Enrico Casagrande, Daniela Nicolò e Davide Zamagni

Montaggio curato da Enrico Casagrande e Daniela Nicolò con pezzi di spettacoli, performance, video dei primi anni di Motus. In quel periodo Daniela e Enrico erano spesso protagonisti dei loro lavori insieme a Davide Zamagni (fondatore di Zapruder con Nadia Ranocchi). Il video si apre con Sulla necessità dello sguardo (1993) poi The victim e All Strange Away (1994), L’occhio belva (1994/95) fino a Orlando Furioso (1998/99) inframezzati da interviste e servizi tv.

Sabato 9 ottobre dalle 1.45 alle 6.30 

BRUCIA DI VITA

30 ANNI DI SEGNALI DAL PIANETA MOTUS (2)

a cura di Fulvio Baglivi

TUTTO BRUCIA –  UNA CONVERSAZONE CON MOTUS

(2021, col., 35’ circa)

A cura di: Fulvio Baglivi

Una conversazione con Daniela Nicolò e Enrico Casagrande, in arte Motus, a partire da Tutto brucia il nuovo spettacolo coprodotto da Teatro di Roma, andato in scena al Teatro India dal 9 al 23 settembre e che presto toccherà alter città d’Italia e d’Europa.

Tutto brucia, con Silvia Calderoni, Stefania Tansini e la musicista Francesca Morello (in arte R.Y.F.), con un titolo che arriva da Le donne di Troia di Sartre, è uno scanner darkly sulla fine di un mondo: la Troia distrutta e bruciata che si intravede tra diverse sfumature di nero odora come le macerie che circondano il nostro presente.

L’esordio di questo nuovo lavoro, che arriva nell’anno in cui Motus compie trent’anni, diventa anche l’occasione per ripercorrere la loro avventura, una traiettoria unica nel panorama del teatro e dell’arte contemporanea.

TWIN ROOMS

(2002, col., dur., 83’)

Uno Show ideato e diretto da: Enrico Casagrande e Daniela Nicolò

Con: Vladimir Aleksic, Renaud Chauré, Eva Geatti, Dany Greggio, Caterina Silva, Damir Todorovic

Performance teatrale del progetto polimorfico ROOMS, iniziato nel 2001 e sviluppato attraverso linguaggi diversi con tre spettacoli teatrali, due videoinstallazioni, una performance e un video (Splendid’s). ROOMS è una riflessione articolata sullo spazio, il dentro/fuori, la presenza/assenza, il doppio… I testi arrivano da Genet e Tondelli, Pinter e Delillo, Cunningham e B.E. Ellis ma anche da film di Lynch, Fellini, Abel Ferrara, Gus Van Sant, Wong Kar-Way. Nella notte presentiamo il video integrale dello spettacolo messo in scena a Roma, con quattro schermi.

Video girato al Teatro Valle, Roma, Maggio 2002

PASOLINI DESERTO

(2003, col., dur., 3’)

Di: Enrico Casagrande Daniela Nicolò, Simona Diacci

Riprese in Super8mm girate in Tunisia per lo spettacolo L’ospite ideato a partire da Teorema di Pierpaolo Pasolini.

L’OSPITE

(2004, col., dur., 34’)

Ideato e diretto da: Enrico Casagrande e Daniela Nicolò

Con: Catia Dalla Muta, Dany Greggio, Franck Provvedi, Daniele Quadrelli, Caterina Silva, Emanuela Villagrossi

Liberamente tratto da Teorema di Pierpaolo Pasolini, opera dalla natura duplice, cinematografica e letteraria. “Siamo stati colpiti dall’atmosfera provocatoria e profetica del testo, così tremendamente attuale nel suo continuo interrogarsi sull’inconsistenza della vita della middle class”. [Motus, da motusonline.com]

Montaggio del video girato al Théâtre National de Bretagne, Rennes, Aprile 2004

PANORAMA

(2018, col., dur., 86’)

Ideato e diretto da: Enrico Casagrande e Daniela Nicolò

Con: gli attori della Great Jones Repertory Company (Maura Nguyen Donohue, John Gutierrez, Valois Mickens, Eugene the Poogene, Perry Yung, Zishan Ugurlu)

“Panorama è un termine di origine greca che unisce il verbo “vedere” e la parola “tutto” e si riferisce alla possibilità di “vedere quanto più possibile”, di esplorare nuove possibili esistenze. Altrove, lontano da limiti e barriere che restringono il campo delle opportunità, si trova il centro di questo progetto. Una biografia collettiva e visionaria di un gruppo interetnico d’attori del leggendario teatro dell’East Village di New York fondato da Ellen Stewart.” [Motus, da motusonline.com]

Video girato a Teatro Kismet Opera, Bari, Novembre 2018

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative