La rassegna Extravillae prosegue alla Grandi Terme di Villa Adriana di Tivoli

Dopo una settimana di cinema al Santuario di Ercole Vincitore a Tivoli, Extravillae – Metamorfosi in bellezza si sposta dal 4 al 6 luglio a Villa Adriana portando musica, letteratura e teatro

--------------------------------------------------------------
BANDO BORSE DI STUDIO IN CRITICA, SCENEGGIATURA, FILMMAKING

--------------------------------------------------------------
Dopo la prima parte che ha visto l’omaggio ai grandi capolavori della commedia italiana al Santuario di Ercole Vincitore e in attesa di quella finale che intende riflettere al chiostro di Villa D’Este sui lungometraggi più originali e innovativi del nostro cinema, la rassegna “Extravillae – Metaformosi in bellezza” prosegue il suo ricco e traversale programma spostandosi dal 4 al 6 luglio alle Grandi Terme di Villa Adriana di Tivoli. La seconda edizione di questo progetto, ideato e organizzato dall’istituzione museale Villæ che comprende al suo interno Villa Adriana e Villa d’Este, i due siti dichiarati dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità, vuole infatti “confermare e riattualizzare l’attenzione nei confronti dei nostri siti straordinari aggiornandola con le istanze della contemporaneità”, come ha dichiarato il direttore artistico Andrea Bruciati. Per questa tre giorni gli appuntamenti saranno quindi dedicati a rappresentazioni teatrali, performance musicali ed incontri letterari che si prefiggono il compito di fornire un’esperienza immersiva in uno dei posti culturali sicuramente più suggestivo d’Italia.
Il programma prevede giovedì 4 luglio lo spettacolo Duettango e Silvia Mezzanotte (feat El Conjunto Electronico), in cui l’artista bolognese – che ha affiancato la carriera solista a quella di voce dei Matia Bazar – interpreta i versi originali del poeta del tango “Horacio Ferrer”, noto paroliere di Astor Piazzolla, accompagnato dai Duettango, duo che vanta importanti collaborazioni con musicisti di fama internazionale, composto dal direttore d’orchestra Filippo Arlia che ha unito il suo pianoforte con il bandoneon di Cesare Chiacchiaretta.
Venerdì 5 luglio ci sarà invece un incontro con la scrittrice e sceneggiatrice Margaret Mazzantini in cui si parlerà di teatro, letteratura e cinema. Facile prevedere che la discussione toccherà anche alcuni dei lungometraggi diretti dal marito Sergio Castellitto e tratti dai suoi romanzi, come Non ti muovere e Nessuno si salva da solo.
Sabato 6 luglio, infine, Gabriele Lavia, uno degli attori più importanti del teatro e del cinema italiano, porta in scena lo spettacolo Le Favole di Oscar Wilde, in una rilettura speciale personale che è stata già apprezzata nei palchi di tutta Italia. Attraverso la genialità dello scrittore britannico, Lavia prova a ricercare in queste favole il pretesto di abbandonarci all’ascolto di storie fantastiche, che alludono alle contraddizioni di una moralità che condiziona spesso la nostra stessa vita.
Tutti gli eventi sono con ingresso libero fino ad esaurimento posti a partire dalle 18.30 ad eccezione per l’evento del 6 luglio a Villa Adriana dove è prevista la partecipazione tramite acquisto del biglietto d’ingresso al sito secondo tariffazione ordinaria.
QUI per ulteriori info
----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative