Lago Film Fest 2012 – Presentata l'ottava edizione

Giunto all’ottava edizione, il Lago Film Fest torna anche quest’anno con una serie di proiezioni e approfondimenti di vivo interesse che difendono un intero patrimonio artistico.

 

La profondità dei temi trattati e la particolare attenzione riservata alla valorizzazione del territorio hanno reso questo evento uno dei più attesi dell’anno. Da un’idea di Viviana Carlet, direttrice del Lago Film Fest dalla sua nascita, il festival ha raccolto un notevole risultato con il conferimento “Premio Città Impresa – Idee per far crescere l’Italia” da parte del ministro Passera, per il contributo culturale apportato allo sviluppo del Nordest. Sul magico scenario di Revine, il Lago Film Fest accoglierà, dal 20 al 28 luglio 2012, i principali lavori legati al cinema indipendente e all’arte contemporanea, con una serie di iniziative e tendenze che avranno come nucleo propulsore l’inchiesta giornalistica.

 

--------------------------------------------------------------------
LE BORSE DI STUDIO PER CRITICA, SCENEGGIATURA, FILMMAKING DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

Evento cardine la sezione dedicata al concorso di cortometraggi e video sperimentali, cui si affiancano documentari e focus, senza dimenticare rassegne artistiche e performance musicali. Nella selezione dei lavori in concorso ufficiale spiccano 24 anteprime italiane, 6 internazionali e 2 mondiali. Nove intensi giorni dedicati alla cultura per una stimolante estate sotto le stelle.

 

Tra le proiezioni speciali si segnalano:

Zombi, di David Moreno

--------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21st!
--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
Commedia nera premiata in 70 festival, raccoglie la sfida di una tematica controversa come l’eutanasia. Attraverso una vena cinica e lucida si dispiega la storia di un anziano che tenta il suicidio finché non sarà il destino stesso a venirgli incontro.

Divina provvidenza, di Alberto Nerazzini
Nerazzini, giornalista d’assalto e figura di punta della trasmissione Rai Report, racconta l’inchiesta giornalistica legata allo scandalo finanziario che ha colpito la clinica di S. Raffaele a Milano.

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

Animazioni 2 – Cortometraggi contemporanei, a cura di Andrea Martignoni
Un progetto che raccoglie nomi di grande portata ed artisti emergenti raccolti sotto l’arte in continuo divenire dell’animazione.

La Sezione Veneto è interamente dedicata alle opere di filmmaker veneti o con ambientazione veneta, che il pubblico sarà chiamato a giudicare per l’assegnazione il premio “Regione del Veneto”. Tra i tanti titoli compaiono il cult Not to be di Chelsea McMullan, in anteprima internazionale; il noir Quella notte; lo spagnolo Anònimos e l’animazione astratta di Sara Bonaventura Mondo paralel; il documentario antropologico Piccola terra e L’intruso, film rivelazione dell’edizione.

Land of joy, di Laura Lazzarin
Sotto le luci dei riflettori la storia di chi è emigrato per sopravvivere. Incontri e parole restituiscono il ritratto di una terra desolata che nasconde tutta l’anima poetica.

Tra i percorsi proposti nell’ambito della sezione artistica si ricordano:

Open Space, un progetto che vuole avvicinare giovani artisti e visitatori all’arte contemporanea, confrontandosi con il tema della ricerca e della scoperta da applicare con quanto può essere modificato, fuori e dentro di noi.

Salon video, un progetto indipendente dedicato alla promozione della videoarte che raccoglie una selezione di opere dalla Romania e dalla Moldavia.