L'America riscopre Eric Rohmer

Eric Rohmer torna nei cinema americani: quest'estate, il terzo film del ciclo "I racconti delle quattro stagioni", l'unico a non essere stato distribuito negli Stati Uniti, toccherà il Lincoln Center di New York il 20 giugno e varie locations del Laemmle theater di Los Angeles il 20 luglio, mentre saranno comunicate più avanti le altre sale del Paese.

 

Racconto d'estate è uno degli ultimi film del maestro della Nouvelle Vague scomparso nel 2010.
Presentato nel 1996 a Cannes, nella sezione Un certain regard, è ambientato in Bretagna, tra le suggestive spiagge di Dinard e Saint-Malo e offre uno dei primi ruoli importanti a Melvil Poupaud, attore caro a Raul Ruiz, Arnaud Desplechin (Racconto di Natale),  François Ozon (è l'intenso protagonista de Il tempo che resta) e più di recente di Laurence, anyways dell'enfant prodige del cinema canadese Xavier Dolan.
Qui Poupaud è Gaspard, un giovane studente di matematica interessato alle canzoni di marinai tipiche della cultura bretone che, nella sua estate solitaria, finisce per incontrare tre ragazze molto diverse: la dolce Margot (Amanda Langlet, già rohmeriana protagonista di Pauline alla spiaggia), la sensuale Solène e la dispotica Léna. 

 

 (f.p.)