L'amore dura tre anni. Secondo Frédéric Beigbeder


Lo scrittore francese Frédéric Beigbeder, caso editoriale nel 2000 con Lire 26.900, ritratto feroce e satirico (ma non troppo) della vita di un pubblicitario, ha diretto il suo primo lungometraggio, tratto dal suo libro L'amour dure trois ans, del 1997. Trailer e foto

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

---------------------------------------------------------------
Torna il BLACK FRIDAY di SENTIERI SELVAGGI!

---------------------------------------------------------------

Visibile anche qui  o qui

 

 

Lo scrittore francese Frédéric Beigbeder, caso editoriale nel 2000 con Lire 26.900, romanzo semiautobiografico, ritratto feroce e satirico (ma non troppo) della vita di un pubblicitario – "ebbene sì, inquino l'universo. Io sono quello che vi vende tutta quella merda" – ha diretto il suo primo lungometraggio, tratto dal suo libro L'amour dure trois ans, del 1997 (in Italia pubblicato da Feltrinelli). Il poster, in linea con l'approccio ironico dello scrittore, declama: "il miglior film di Frédéric Beigbeder".

Lire 26.900 e L'amore dura tre anni, di Frédéric BeigbederL'amore dura tre anni è la storia di un altro cinico parigino, Marc Marronier (anche questa semiautobiografica – il libro è stato scritto da Beigbeder dopo il divorzio) che argomenta in prima persona come l'amore abbia una data di scadenza, come ogni cosa, e nel giro di tre anni immancabilmente si disintegri, sostituito da tradimenti e noia.

Malgrado l'innamoramento folle per Anne (Elisa Sednaoui – Indigène d'Eurasie, Bus Palladium, La leggenda di Kaspar Hauser) dopo tre anni Marc (il comico Gaspard Proust, visto in Les aventures de Philibert, capitaine puceau) si innamora di un'altra donna, Alice (Louise BourgoinAdele e l'enigma del faraone, L'autre monde) aspettando con terrore la nuova data che rivelerà la scientificità della sua teoria…

-----------------------------------------------------------
DOCUSFERA film, incontri, masterclasss, workshop sul documentario italiano


-----------------------------------------------------------
 

Nel cast anche Anny Duperey (Vous n'avez encore rien vu) Joey Starr (Polisse) Jonathan Lambert e Frédérique Bel.
La fotografia e le musiche sono di due grandi nomi: Yves Cape (L'Umanità, Flandres, Hadewijch e Hors Satan per Bruno Dumont, Persécution per Patrice Chéreau, White Material per Claire Denis e Holly Motors per Leos Carax) e il veterano Michel Legrand (Vivre sa vie, Bande à part, F for Fake).

Alcune riprese sono state effettuate con una semplice Canon 5D, utilizzata ultimamente anche in Tomboy e La guerre est declarée. "Credo che per un regista come Cassavetes, che aveva tanta difficoltà a trovare i finanziamenti, questa formula così semplice e leggera sarebbe stata un sogno" ha commentato Beigbeder, che è stato coadiuvato alla regia da Emilie Cherpitel, già sul set di The Darjeeling Limited e Marie Antoinette.

L'amore dura tre anni, primo film diretto dallo scrittore Frédéric BeigbederIl film, nelle intenzioni di Beigbeder, si ispira a un genere, quello della commedia raffinata, dalla quale il cinema francese contemporaneo tende ad allontanarsi: "Amo Hollywood Party, Colazione da Tiffany o la serie Mad Men, provo nostalgia per un cinema francese come quello di Faisons un rêve di Sacha Guitry, ad esempio".
La scelta di Gaspard Proust per il ruolo del protagonista è stata determinante: "è capace di esprimere una crudeltà, un'eleganza, un umorismo che rivela un lato romantico nascosto dietro un'immagine nichilista".

Coprodotto da The Film, AKN Film, EuropaCorp, uscito in Francia il 18 gennaio, L'amore dura tre anni è stato citato da France Soir tra i film più attesi Oltralpe.
Frédéric Beigbeder è un personaggio molto noto, sia per la vicenda di Lire 26.900 – dopo la pubblicazione del quale è stato licenziato dalla prestigiosa agenzia Young & Rubicam, per cui lavorava – nonchè amico di un altro controverso scrittore che ha esordito alla regia, Michel Houellebecq (La possibilità di un'isola) che lo cita anche nel suo ultimo La carta e il territorio.

Lire 26.900, ovvero 99 francs, è stato adattato per il grande schermo da Jan Kounen nel 2007.

AlloCiné ha pubblicato il making of, una videointervista agli attori principali e ben sei estratti da L'amore dura tre anni.
Tutte le foto sono nella nostra gallery.

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative