L'Aquila, "La città invisibile"

Sono iniziate le riprese del film La citta’ invisibile di Giuseppe Tandoi, prodotto da Esprit Film e La Fabbrichetta. Il regista, pugliese ma aquilano d’adozione, diplomato in regia all’Accademia dell’Immagine de L’Aquila, ha raccolto intorno a sé una troupe giovane proveniente in parte dal Centro Sperimentale di Cinematografia e in parte dalla stessa Accademia dell’Immagine per raccontare la vita dell’Aquila nei giorni successivi al terremoto. La città invisibile è centrato soprattutto sui sogni, sulla speranza e sulla situazione dei giovani e degli studenti. Protagonisti sono Alan Cappelli (testimonial della campagna pubblicitaria TIM 2009), Barbara Ronchi, Nicola Nocella (L’Onore e il rispetto, Il figlio più piccolo), Leon Cino (ballerino e interprete del musical Footloose per la regia di C. Malcolm nel 2005), Roberta Scardola (I Cesaroni), Gabriele Cirilli e Riccardo Garrone. Le riprese dureranno 5 settimane di cui 2 a L’Aquila e 3 a Roma. Il film ha il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Protezione Civile. Anche il prossimo Festival internazionale del film di Roma (15-23 ottobre 2009) dedicherà un programma speciale della sezione Extra/L’altro cinema a L’Aquila, con i documentari realizzati dagli studenti dell’Accademia dell’immagine: Immota manet, realizzato da Gianfranco Pannone con gli studenti, e L'Aquila bella me, prodotto da Valerio Mastandrea, Daniele Vicari e Gregorio Paonessa.