L'arbitro vince il David di Donatello

A Paolo Zucca il premio per il miglior corto
----------------------------
MASTERCLASS ONLINE DI REGIA CON MIMMO CALOPRESTI

----------------------------
Dopo il premio della Giuria di Clermont-Ferrand, L’Arbitro del regista oristanese Paolo Zucca ha ricevuto il David di Donatello per il miglior cortometraggio italiano del 2008. La cerimonia di premiazione avrà luogo presso l'Auditorium della Conciliazione a Roma il 7 Maggio e andrà in onda in diretta su RAi Sat Cinema. Il giorno dopo sarà trasmessa in seconda serata su RAI Uno. 
L’arbitro (18’) è stato prodotto dall’Istituto Superiore Etnografico della Sardegna, nell’ambito del proprio concorso AVISA, volto alla realizzazione di progetti cinematografici di registi sardi di non oltre 40 anni d’età. I destini di due ladroni si incrociano nella bolgia infernale di un derby calcistico di terza categoria. Un piccolo kolossal dai risvolti surreali girato per la gran parte a Bonarcado, nel Montiferru. Un’opera tanto complessa dal punto di vista produttivo quanto originale nella sua alternanza “folle” di toni e stilemi cinematografici.
Paolo Zucca è nato a Cagliari nel 1972. Ha scritto, diretto e prodotto diversi cortometraggi e ha partecipato come finalista (short list) al Young Director Award di Cannes (2006) e al Globo d’oro della Stampa Estera in Italia (2005). La sceneggiatura del suo primo lungometraggio, ancora in fase di sviluppo, è stata premiata come Miglior Opera Prima dalla giuria del B.A.F.F. (Busto Arsizio Film Festival) presieduto da Carlo Lizzani e composta da personalità quali Suso Cecchi D’Amico, Furio Scarpelli ed Enrico Vanzina.
----------------------------
BANDO PER IL CORSO DI CRITICA DIGITALE 2023

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative