L'arte di vincere

MoneyballTitolo originale: Moneyball

Interpreti: Brad Pitt, Jonah Hill, Philip Seymour Hoffman, Robin Wright, Spike Jonze, Chris Pratt

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

Origine: USA, 2011

Distribuzione: Warner Bros.

Durata: 126'

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

2001. Dopo la rovinosa sconfitta contro i New York Yankees, l’Oakland Athletics perde tre dei suoi migliori giocatori a fine stagione. Già in crisi e con un budget molto limitato, Billy Beane (Brad Pitt – The Tree of Life, Bastardi senza gloria, Il curioso caso di Benjamin Button, Burn After Reading – A prova di spia, Babel), il General Manager della squadra, a suo tempo promessa mai sbocciata, decide di affidarsi al metodo sabermetrico di Peter Brand (Jonah Hill – The Sitter, In viaggio con una rock star, Dragon Trainer, Cyrus, Funny People), giovane laureato in economia. Piuttosto che basarsi sull’osservazione e il consiglio dei talent scout, Beane seleziona nuovi giocatori attraverso statistiche e numeri, inimicandosi molti dei tecnici della squadra, tra cui Art Howe (Philip Seymour Hoffman – Le idi di marzo, I Love Radio Rock, Mary e Max, Il dubbio, La famiglia Savage), l’allenatore. Dopo una serie di sconfitte, la squadra inizia a decollare, sembrando destinata alla vittoria.

Il secondo lungometraggio di Bennett Miller, di nuovo accanto all’amico d’infanzia Philip Seymour Hoffman dopo Truman Capote – A sangue freddo, s’ispira al libro Moneyball: The Art fo Winning an Unfair Game di Michael Lewis (2003). Sceneggiato da Steve Zaillian (American Gangster, The Interpreter, Gangs of New York, Mission: Impossibile, Schindler’s List) e Aaron Sorkin (The Social Network, La guerra di Charlie Wilson, The West Wing, Sports Night, Il sospetto), subentrato per la terza stesura del copione, L’arte di vincere ha debuttato all’ultimo Toronto Film Festival ed è uscito in America il 23 settembre 2011, passando poi anche a Torino 29. Nel film anche Robin Wright (Millennium: Uomini che odiano le donne, The Conspirator, State of Play, Disastro a Hollywood, White Oleander), Chris Pratt (Parks and Recreation, Prima di te, Jennifer’s Body, Bride Wars – La mia miglior nemica, Everwood) e il regista Spike Jonze (Nel paese delle creature selvagge, Il ladro di orchidee) nel ruolo di Alan, pur non essendo presente nei titoli di coda. Il film ha ricevuto 4 nomination ai Golden Globes per il Miglior Film –  Drama, Miglior Attore Protagonista (Pitt), Miglior Attore Non Protagonista (Hill) e Miglior Sceneggiatura e ha vinto un premio a Toronto per la sceneggiatura.

(E.S.)

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

L'arte di vincere

MoneyballTitolo originale: Moneyball
Interpreti: Brad Pitt, Jonah Hill, Philip Seymour Hoffman, Robin Wright
Origine: USA, 2011

------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
Distribuzione: Warner
Durata: 133'

Nel 2001 la squadra di baseball degli Oakland Athletics è in crisi. Il manager Billy Bane (Brad Pitt – Intervista col vampiro, L'esercito delle dodici scimmie, Seven, Ocean's Eleven, Il curioso caso di Benjamin Button) deve fronteggiare la crisi economica della sqaudra, con una serie di giocatori che devono essere ceduti. L'incontro con l'universitario Peter Brand (Jonah Hill – Funny People, In viaggio con una rockstar) segnerà però una rivoluzione in ambito societario e sportivo. I metodi matematici di Brand porteranno infatti a tutta una serie di cambiamenti nella valutazione economica e statistica del giocatori e dello sport, nonostante le perplessità conservatrici di alcuni addetti ai lavori.

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

Tratto dal libro Moneyball: The Art of Winning an Unfair Game di Michael Lewis. Moneyball è il secondo film diretto da Bennett Miller (Truman Capote A sangue freddo) ed è uscito nelle sale statunitensi a fine settembre dopo esser stato presentato al Toronto Film Festival. Le sceneggiatura è opera di due grandi firme hollywoodiane come il fresco premio Oscar Aaron Sorkin (The social network) e Steven Zaillan (Schindler's List, Gangs of New York, American Gangster), mentre la fotografia è di Wally Pfister (Batman Gegins, The Prestige), anch'esso recente vincitore di un Oscar per Inception. E' prevista un'anteprima italiana del film al Torino Film Festival.

(C.V.)

Trailer in lingua originale:

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"